Guida al Museo del Mare a Barcellona

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nella lista delle mete più visitate in Europa troviamo sicuramente Barcellona. L'attrattiva più visitata di questa città è la Sagrada Família, ma ce ne sono tante altre degne di nota, come il Museo Marítin de Barcellona (italianizzato in Museo Del Mare). È situato presso l'edificio dei Dressanes Reials De Barcelona ed è una spazio dedicato alla cantieristica navale. Il museo è abbastanza grande, circa 10mila metri quadri, quindi necessita di qualche indicazione riguardo le esposizioni, per questo in questa guida al Museo del Mare a Barcellona vi indichiamo le due attrazioni principali e le varie informazioni relative al Museo.

26

Ammirare la galea di Don Juan De Austria

Il museo è ambientato negli antichi cantieri navali di Barcellona, un luogo molto suggestivo situato vicino al porto. L'attrazione principale di questo museo è la riproduzione a grandezza naturale della galea reale di Don Juan De Austria, situata nella sala Roger De Llúria (dedicata all'ammiraglio italiano Ruggero De Laura). Con questa galea, l'ammiraglio spagnolo, sconfisse gli Ottomani durante la battaglia di Lepanto nel XVI secolo.

36

Meravigliarsi davanti al primo esemplare di sottomarino

La sala Pietro il Cerimonioso è dedicata a Pietro IV di Aragona, il re di Aragona, Valencia, Sardegna e Maiorca durante il XIV secolo. In questa sala è possibile visitare una monografia dedicata a Narcís Monturiol i Estarriol, ingegnere spagnolo che inventò il primo sottomarino con sistema AIP (Air Independent Propulsion). È possibile ammirare le ricostruzioni degli Ictíneos, la serie di sottomarini progettati dall'ingegnere spagnolo.

Continua la lettura
46

Accessibilità per i disabili

Quelle anticipate sono solo le esposizioni principali, ma tante altre attrazioni vi attendono. Il Museo è attrezzato per qualsiasi evenienza, anche per quanto riguarda la visita di persone con disabilità.
Se avete bisogno di organizzare una visita guidata non esitate di contattare l'organizzazione a questo indirizzo mail: reserves.mmaritim@diba.cat.

56

Acquisto del biglietto d'ingresso

Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 con alcune eccezioni: il 24 e il 31 dicembre apre dalle 10 alle 15. Il giorno di Natale, Santo Stefano, il 1° gennaio e il giorno della Befana, il Museo resta chiuso. Il biglietto d'ingresso è pari al costo di 5 euro. Ma se dovete trattenervi a Barcellona per qualche giorno, vi consigliamo di acquistare la Barcellona Card. Questa carta (al costo di 40 euro) vi permette il usufruire dei trasporto pubblico gratuitamente e di ottenere alcuni sconti presso i musei, le attrazioni culturali e d'intrattenimento della città di Barcellona. Con la Barcellona Card, il biglietto d'ingresso per il Museo Del Mare costa il 20% in meno. Potete acquistare la card anticipatamente sul web, consultando il sito www.barcellonacard.org/it.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per raggiungere il Museo potete usufruire della Metropolitana: Linea L3, fermata Dressanes.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come visitare il Museo Dalì a Barcellona

Barcellona è una meta turistica che molti viaggiatori provenienti da ogni angolo del mondo scelgono per le proprie vacanze. Questa splendida metropoli spagnola offre ai suoi visitatori la possibilità di ammirare le opere custodite in più di 55 musei....
Mostre e Musei

Guida alla Casa Milà a Barcellona

La Pedrera, o Casa Milà, si erge nel cuore di Barcellona. Si tratta di un magnifico palazzo privato costruito dal notissimo ed eccentrico architetto Antoni Gaudì tra il 1905 e il 1912. Il nome "Pedrera" indica chiaramente una delle sue caratteristiche...
Mostre e Musei

Guida al Museu Picasso

Barcellona è una di quelle capitale che offre in egual misura cultura e divertimento. A due passi dalla Rambla, che è il cuore dello shopping e sede dei locali, si trova il centro storico, le architetture di Gaudì, ma anche le spiagge e i grandi parchi....
Arti Visive

Guida delle opere di Gaudì

Antoni Gaudì, nasce a Reus (Tarragona), in Catalogna, ed è oggi uno dei più grandi architetti spagnoli di cui si possa fare menzione. La sua vita è costellata di lutti e disgrazie familiari, a partire dalla prematura morte del fratello Francesc, col...
Mostre e Musei

Guida al Museu Nacional D'art De Catalunya

Il Museu Nacional d'Art de Catalunya (il cui acronimo è "M. N. A. C.") rappresenta una tappa obbligatoria per tutti coloro che desiderano capire la storia e la cultura della Catalogna: esso, infatti, contiene tutto quello che potrebbe raccontare qualcosa...
Mostre e Musei

Guida alla casa di Salvador Dalí

Salvador Dalí pittore, scultore e sceneggiatore e scrittore spagnolo, noto per le sue opere surrealiste e per le sue stravaganze artistiche, ha diversi musei dedicati e le case dove ha vissuto sono aperte al pubblico, come quella che si trova a Figueres,...
Arti Visive

Le fontane più belle del mondo

La fontana è un elemento architettonico, basilare ed essenziale oppure molto complesso e di grande valore artistico, connesso al sistema idrico di una città o a una sorgente. Il ruolo essenziale delle fontane, nell'antichità, in assenza di acqua corrente...
Arti Visive

Art Nouveau in breve

L'Art Nouveau è un movimento culturale che ha donato un enorme contributo a tutta la storia dell'arte. L'art nouveau si sviluppa storicamente in Europa alla fine dell'Ottocento ma influenza anche il primo decennio del Novecento. I primi bagliori dell'Art...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.