Guida al Museo Di Belle Arti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Budapest è una città ricca di storia ed è molto affascinante. Parecchi sono i motivi di questa sua caratteristica positiva. Tra i tanti ci sono i luoghi da visitare, questi sono imperdibili, poiché hanno un trascorso storico, che va assolutamente conosciuto. Una tappa fondamentale è certamente il Museo di Belle Arti. Questo è situato in un antico palazzo della Piazza degli Eroi. Il suo stile è neoclassico e all'interno potete trovare reperti e collezioni preziosissimi. Nel seguente articolo vi indico una guida al Museo di Belle Arti.

27

Occorrente

  • Guida
37

Apertura del Museo di Belle Arti

Il Museo di Belle Arti fu aperto nel 1906, nella sede attuale. Durante gli anni le collezioni aumentarono in modo considerevole, grazie alle donazioni e i lasciti dei nobili ungheresi. Quindi, dal momento che entrate nel museo, vi capiterà si vederne molte. Una delle più interessanti è quella lasciata dai principi della Casata Esterhazy nel 1980. La raccolta comprende ben 636 dipinti, che appartengono ai più grandi pittori, come Raffaello, Correggio, Veronese, Rubens, Goya, Tiepolo e Van Dyck.

47

Donazioni del Museo di Belle Arti

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il museo fu soggetto a bombardamenti e a razzie da parte dei soldati nazisti. Fortunatamente però, molte opere sono state ritrovate e ricondotte al museo. Negli anni successivi, continuarono ininterrottamente le varie donazioni, sotto il governo ormai comunista del Paese. Furono infatti introdotti grandi autori come Poussin, Corot, Monet e El Geco.

Continua la lettura
57

Collezioni del Museo di Belle Arti

Ad oggi, le collezioni sono divise in sei sezioni, che comprendono quella Egizia, la collezione di oggetti antichi di epoca greco-romana, la Galleria dei Maestri antichi. Qui troverete opere di pittori Italiani quali Giotto e Tiepolo, di pittori Spagnoli come Murillo, Goya e Velasquez, nonchè anche artisti Fiamminghi ed Olandesi del calibro di Gerard David, Pieter Bruegel Il Vecchio, Hans Memling e il celeberrimo Rubens. Mentre, la raccolta delle sculture antiche racchiude la suggestiva ed unica opera scultorea equestre attribuita a Leonardo, realizzata in bronzo, e altre opere del Rinascimento Italiano, come L'Arcangelo Gabriele di Agostino il Duccio e l'affascinante Giuditta di Giovanni della Robbia. Le ultime due sezioni sono dedicate alle collezioni di alcuni impressionisti francesi ed a disegni e stampe collocati nell'omonimo Gabinetto delle Stampe. Non vi resta dunque, che prendervi una giornata intera da dedicare a questo splendido museo. Se volete godervelo al meglio, è consigliabile affidarsi ad una guida esperta che potrà illustrarvi passo passo ciò che vi trovate davanti. Ecco una guida al Museo di Belle Arti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitare i siti dove sono conservate le opere
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino

L'Italia è sicuramente il paese con il più vasto contenuto culturale da poter offrire. Tutto ciò viene espresso attraverso siti antichi, quadri, libri antichi statue, arazzi, e mosaici. Questo grande patrimonio viene solitamente conservato nei Musei....
Mostre e Musei

Guida al Museo del Sannio di Benevento

Le collezioni del Museo del Sanniosono sono annesse alla splendida Chiesa omonima e al chiostro fondati dal duca longobardo Arechi II intorno al 760 d. C. La sezione storica è oggi situata presso la Rocca dei Rettori, mentre le altre sono presso il...
Mostre e Musei

Guida al Museo d'Orsay

La Francia rappresenta senza dubbio uno dei luoghi più belli e ricchi di cultura e storia che ci sono al mondo. Essa infatti è costituita da numerose città che ne manifestano l'indubbia bellezza. Tra queste quella più conosciuta è senz'altro la capitale...
Mostre e Musei

Guida al museo oceanografico di Monaco

Il Museo Oceanografico di Monaco si erge a picco sul mare alla base della Rocca del Principato di Monaco, nella zona storica di Montecarlo, vicino al Palazzo Reale. Il museo, è ubicato in uno splendido palazzo di cinque piani (di cui uno è adibito a...
Mostre e Musei

Guida al Museo Del Louvre

"Come artista, un uomo non ha altra patria in Europa che Parigi", questa citazione di F. Nietzsche la dice lunga sulla bellezza della capitale francese. D'altro canto, quale città meglio di Parigi offre tante opere d'arte quante ne custodisce il Louvre?...
Mostre e Musei

Guida al Museo del Mare a Barcellona

Nella lista delle mete più visitate in Europa troviamo sicuramente Barcellona. L'attrattiva più visitata di questa città è la Sagrada Família, ma ce ne sono tante altre degne di nota, come il Museo Marítin de Barcellona (italianizzato in Museo Del...
Mostre e Musei

Guida al Museo del Cinema di Torino

Torino è una città davvero splendida che ci offre diversi scenari a livello storico, artistico e culturale. Passeggiando lungo le vie di una delle prime capitali d'Italia, ci ritroviamo immediatamente proiettati nel passato. Gli edifici tipicamente...
Mostre e Musei

Guida la museo di storia naturale di Milano

Il Museo di Storia Naturale di Milano è situato in Corso Venezia numero 55, a Milano, nei pressi dei Giardini Indro Montanelli. Questo importante museo è tra i più ricchi d'Italia e rilevanti d'Europa. Le sue numerose sale custodiscono delle affascinanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.