Guida al Vittoriano di Roma

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Chiunque si ritrovi in giro per la capitale italiana non può non seguire un itinerario per passare in visita davanti a tutti i monumenti e fontane che ne sono il simbolo di riconoscimento. Questa dunque vuole essere una guida al Vittoriano di Roma, meglio conosciuto sotto il nome di Altare della Patria. Esso è situato nei pressi della grande ed immensa Piazza Venezia, più precisamente in Via San Pietro in Carcere. Si tratta di un monumento di elevato prestigio, la sua valenza come galleria d'arte e museo è fonte di attrazione per la maggior parte dei turisti sia italiani che stranieri.

24

Etimologia del nome

Al fine di avere una guida al Vittoriano di roma alquanto eccellente non possiamo non partire con la spiegazione del nome nonché una vera e propria genesi del monumento. Il nome del Vittoriano deriva da quello del primo re d'Italia, vale a dire Vittorio Emanuele II. La sua nascita si deve alla commemorazione dell'Unità Italiana finalmente raggiunta. Tale monumento venne poi dedicato allo stesso sovrano dopo che fu defunto. L'inaugurazione del monumento venne poi fatta il 4 Giugno 1911, ossia dopo ben cinquanta anni dalla nascita dell'unità, dal suo successore, cioè Vittorio Emanuele III. La sua costruzione però termino nel 1935 durante la dominazione del governo fascista, venne infatti usato dai fascisti per promuovere le iniziative del partito ai giovani.

34

Significato del culto

Accennavamo prima a come Il Vittoriano di Roma sia denominato anche altare della Patria. Questo perché l'edificio è consacrato oggi al culto e alla memoria del considerevole numero di italiani morti durante le due guerre mondiali. Vi risiede, infatti, la tomba del milite ignoto: vale a dire i resti di un soldato mai identificato, rimasto vittima dei combattimenti. Tuttavia l'edificio è rimasto lungamente chiuso al pubblico, i critici più severi ne chiesero finanche l'abbattimento, considerandolo (a torto) soltanto come una scomoda icona e testimonianza del periodo fascista. Fortunatamente dagli anni 70 in poi questo proposito è stato accantonato definitivamente.

Continua la lettura
44

Descrizione del monumento

I fasti del vittoriano vengono sottolineati sin da subito dall'artistica cancellata che lo transenna, e dall'imponente scalinata che conduce sino all'altare della patria. Percorrendola si rimane affascinati, nel contemplare i gruppi scultorei che la contornano. Dalle terrazze del Vittoriano, poi, è possibile godere di una fantastica e suggestiva veduta della città eterna. Visitando gli interni dell'altare della patria, si può accedere al Museo del Risorgimento, alla collezione di stendardi militari, al Sacrario delle Bandiere delle Forze Armate, e alla prestigiosa libreria. Tutte esposizioni meritevoli di essere visitate, alla quale vanno ad aggiungersi le molteplici mostre temporanee di vario genere, ospitate nel corso dell'anno. Terminata la visita al Vittoriano, è quasi d'obbligo visita alla Basilica di Santa Maria in Aracoeli con esso confinante; rinomata tra l'altro, per la sua statuina del Santo Bambino, oggetto di devozione di parecchi cittadini romani, e per gli splendidi affreschi del Pinturicchio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Castel S. Angelo di Roma

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di turismo e, nello specifico, rimarremo nei confini italiani. Come avrete notato attraverso la lettura del titolo stesso che accompagna la nostra guida, ora andremo a offrirvi una guida al Castel...
Mostre e Musei

Come trovare mostre gratuite a Roma

Chi non ha mai visitato la Capitale almeno una volta nella vita dovrà organizzarsi e rimediare. Roma offre tantissimo ai suoi visitatori sia agli amanti dell'arte che hanno l'imbarazzo della scelta nel mare magnum del patrimonio artistico e storico che...
Mostre e Musei

Come visitare Castel Sant'Angelo Roma

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come poter visitare Castel Sant'Angelo di Roma. Quando si cammina lungo il Tevere a Roma, oltre ai ponti che permettono di andare da una parte all'altra, la cosa che più fra tutte...
Mostre e Musei

Artigianato etnico a Roma

L'artigianato etnico da qualche anno va per la maggiore. Si tratta di una moda sempre in voga considerato che, gli appassionati del genere vanno alla continua ricerca di oggetti, abiti, mobilio etnico. In questo articolo ci occuperemo di approfondire...
Mostre e Musei

5 posti segreti da visitare a Roma

Roma è sempre una meta molto scelta dai turisti di tutto il mondo, attratti dalla sua bellezza eterna e i suggestivi scorci su un passato glorioso. Il Colosseo, i Fori Imperiali o i Musei Vaticani sono imperdibili meraviglie da visitare. Eppure esiste...
Mostre e Musei

Roma: i migliori musei

Roma, capitale d'Italia rappresenta ed ha da sempre rappresentato nei secoli uno dei centri culturali più ricchi ed importanti del mondo.La città vanta infatti una lunghissima serie di musei all'interno dei quali sono gelosamente custodite le più...
Mostre e Musei

Come visitare il MAXXI a Roma

In questa semplice ed esauriente guida vi spiegheremo come è possibile visitare il MAXXI a Roma. Questa struttura consiste nel Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, in cui sono presenti itinerari di opere d'arte contemporanee. Questo rinomato museo...
Mostre e Musei

Come visitare Galleria Borghese a Roma

Tappa obbligata per chi decide di visitare Roma è sicuramente la Galleria Borghese. Il Museo, ospitato nelle sale della Villa Borgese Pinciana fin dal 1902, conserva alcuni tra i maggiori capolavori dell’arte italiana a cavallo tra il Seicento e il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.