Guida all'arte di Kandinskij

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Vassilij Kandinskij nacque in Russia da un mercante di the, si dedicò agli studi di economia e legge. Rifiutò una cattedra universitaria per abbandonarsi totalmente alla pittura. In età giovanile fece molti viaggi: Monaco, Parigi, e tornato in Russia attraverso un viaggio che lo portò in Italia e nei Balcani, si appassionò alle vicende della Rivoluzione ed ebbe una parte di rilievo nei suoi organismi culturali sovietici. Nonostante il suo successo come educatore, Kandinsky abbandonò la sua carriera di insegnamento del diritto per frequentare la scuola d'arte a Monaco di Baviera nel 1896. Per i primi due anni a Monaco studiò presso la scuola d'arte di Anton Azbe, e nel 1900 studiò con Franz von Stuck all'Accademia delle Belle Arti. Presso la scuola di Ažbe incontrò alcuni co-cospiratori, come Alexei Jawlensky, che introdussero Kandinsky all'avanguardia artistica a Monaco. L'opera di Kandinsky, sia artistica che teorica, giocò un ruolo importante nella fondazione filosofica per i movimenti moderni successivi, in particolare sull'espressionismo astratto e le sue varianti come la pittura di Color Field. Ecco una breve guida all'arte di Kandinskij.

24

Pittura

L'itinerario creativo di Kandinskij mostra una ferrea coerenza: dagli esordi basati su una linea liberty alla scoperta del colore in figurazione espressioniste, per giungere alla liberazione istintiva della figura e, successivamente, ad un'organizzazione del colore che annunciasse una geometria sofisticata. Il percorso si snoda puntando verso un fine preciso: la perdita dell'illusione di profondità, la fine del quadro-finestra.

34

Personalità

Contrario allo stereotipo dell'artista caotico, la sua personalità viene descritta come amabile, attivissima ed autorevole. La sua attività di pittore e di teorico fu accompagnata da un naturale talento di leader. Lo si ricorda soprattutto per essere stato il fondatore dell'Astrattismo, con un Acquerello Astratto che egli attribuì al 1910, ma che i critici posticipano di circa due anni. La datazione dell'artista mostra il fatto che Kandinskij stesso fosse conscio di essere stato uno dei primi ad avvicinarsi alla non rappresentazione.

Continua la lettura
44

Teorie di Seurat

In conclusione durante il soggiorno in territorio francese si concentrò su Matisse e sulle teorie di Seurat. Kandinskij era attirato dal colore non legato al disegno. Così cominciò ad eliminare dai suoi dipinti la linea di orizzonte, a separare lo spazio in linee diagonali, a comporre le linee secondo ritmi differenti rispetto a quelli ispirati dalla prospettiva: a vedere lo spazio come un campo in cui si incrociavano punti, superfici, colori, linee piuttosto che immagini. Lavorava a più opere simultaneamente, creando delle serie analoghe. Lentamente poi passò ad una produzione di lavori astratti in olio su tela.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Kandinskij: dall'espressionismo al surrealismo

Vasilij Kandinskij è conosciuto come il primo e maggiore esponente della corrente avanguardista "Astrattismo". Ma per tutti gli appassionati di arte, può risultare interessante approfondire il suo percorso artistico. Dalle prossime pagine, vedremo come...
Arti Visive

Breve guida sull'arte espressionista

L'espressionismo è il movimento che diede origine a quel tumulto di stravolgimenti artistici e culturali - le cosiddette Avanguardie - che caratterizzarono l'Europa all'inizio del '900. Il movimento espressionista nacque in contrapposizione all'arte...
Arti Visive

Guida all'arte paleocristiana

L’arte paleocristiana nasce attorno al VI secolo dopo Cristo nei territori dell'Impero Romano interessati dalla nuova dottrina (Medio Oriente, Italia, Penisola Balcanica meridionale). Il cristianesimo si era diffuso già a partire dalla metà del I...
Arti Visive

Breve guida sull'arte islamica

Quando si parla di arte naturalmente si intende ogni forma proveniente dall'estro di una persona definita artista. Non necessariamente deve avere a che fare con la pittura o la scultura, ma arte può essere anche quella di strada per esempio apprezzabile...
Arti Visive

Breve guida sull'arte realista

L'arte realista è una corrente artistica di origine francese. Conosciuta maggiormente con il nome di Realismo, fece la sua prima comparsa a metà del XIX secolo, riscontrando fin da subito un dite vole interesse tanto che si diffuse rapidamente in tutta...
Arti Visive

Breve guida sull'arte moderna

Vi intendete di arte? Vi piace o vorreste approfondirla? Allora vi proponiamo questa breve guida sull'arte moderna, così da potervi cimentare poi in qualche approfondimento che più vi piace.L'arte moderna inizia nella seconda metà XIX secolo e, più...
Arti Visive

Guida sull'Arte Fiamminga

L'Arte Fiamminga è un fenomeno che si sviluppa nel trecento, nelle Fiandre, sostenuta dalla prosperità economica del periodo. Jan Van Eyck e Robert Campin sono i due maestri che favoriscono la nascita di un nuovo stile pittorico, con delle caratteristiche...
Arti Visive

Guida all'arte di Antonello da Messina

Il Rinascimento italiano è un periodo storico ricco di arte e di letteratura. Uno dei maggiori esponenti dell'arte rinascimentale è sicuramente Antonello Da Messina. Il suo vero nome è Antonio di Giovanni de Antonio ed è stato un pittore siciliano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.