Guida alle caratteristiche principali del manierismo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Con il termine "Manierismo", coniato da Vasari, si intende una corrente artistico-letteraria (e per estensione il periodo storico che la vede protagonista) che si colloca nel XVI secolo e guida il passaggio dalla cultura Umanistico-rinascimentale, dominante nel XV secolo, a quella Barocca, grande innovazione che si afferma tra la fine del Cinquecento e i primi decenni del Seicento.
Il Manierismo apporta cambiamenti sostanziali soprattutto in ambito artistico, anticipando la svolta barocca. Ecco quali sono le caratteristiche principali di questo movimento.

24

Profilo storico

Dal punto di vista storico, il Manierismo può essere collocato approssimativamente tra gli anni Venti e gli anni Novanta del Cinquecento.
Questo periodo è caratterizzato da numerosi conflitti, che vedono coinvolti gli stati italiani e le potenze straniere. La morte di Lorenzo De'Medici (1492), infatti, determina la fine di un periodo di equilibrio e la discesa in Italia di Carlo VIII (1494) porta ad una serie di conflitti, noti sotto il nome di "Guerre d'Italia", che vedono spagnoli e francesi contendersi il primato sul nostro Paese. Questa serie di guerre si conclude, dopo diverse fasi di pace e ripresa delle ostilità, nel 1559 con la pace di Cateau-Cambresis e l'inizio della dominazione spagnola in Italia. Contemporaneamente ai suddetti, radicali cambiamenti politici, la prima metà del Cinquecento conta anche profondi mutamenti sociali, dovuti a nuove, sconvolgenti scoperte scientifiche e soprattutto alla riforma protestante (1517, divulgazione delle 95 tesi di Lutero).

34

Il Manierismo in arte

Come abbiamo già detto, il Manierismo riforma soprattutto il mondo dell'arte, mettendo in crisi il sistema prospettico e il modo di rappresentare razionale cari ai pittori del Rinascimento. Le opere del manierismo, infatti, presentano uno spazio destrutturato, un'accentuazione delle linee curve con un movimento spesso spiraliforme, colori evanescenti e irreali, ambientazioni indefinite con una prospettiva assente o fortemente deformata. Tali caratteristiche, che saranno poi ravvisabili anche in molte opere barocche, sono il frutto dei profondi cambiamenti sociali descritti nel passo precedente, che causano una sostanziale perdita delle certezze nell'uomo del XVI secolo. Mancanza di certezze che gli artisti (Rosso fiorentino, Pontormo) esprimono attraverso la loro arte.

Continua la lettura
44

Il Manierismo in letteratura

Benché sia un movimento prevalentemente artistico, il Manierismo influisce anche sulla letteratura. L'opera più rappresentativa del Manierismo letterario è la "Gerusalemme liberata" di Torquato Tasso. Questo poema si presenta in apparenza come un classico poema che narra le imprese dei paladini cristiani nella prima crociata, ma è in realtà molto diversa dai poemi cavallereschi di Boiardo ("Orlando innamorato") e Ariosto ("Orlando furioso"). La "Gerusalemme liberata", infatti, è attraversata da un fil rouge di ambivalenza che riflette il periodo storico in cui è scritta. I personaggi di Tasso sono tormentati, come è lui stesso, e tutto ha una doppia faccia, dall'amore alla guerra che, lungi dall'essere l'impresa favolistica cantata da Ariosto, è allo stesso tempo crudele violenza e slancio eroico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Le principali caratteristiche delle opere di Picasso

Pablo Picasso, pittore, scultore, litografo e, come lui stesso amava definirsi, "anche un poeta", è spesso preceduto dalla sua stessa fama. Il suo straordinario ed indiscutibile genio pittorico è iconizzato nel brand del tuo nome. Proprio come una pop...
Arti Visive

Tiziano: vita e opere principali

Tiziano Vecellio è il nome completo dell'artista. Membro di stirpe agiata, a dieci anni Tiziano iniziò a manifestare il proprio talento, primo nella sua famiglia a dimostrare un'inclinazione artistica. Per la sua formazione, poteva vantare tutori come...
Arti Visive

Edvard Munch: le principali opere

Edvard Munch 1863-1944) è stato un artista norvegese, tra i primi a concepire l'espressionismo, un modo dell'artista di dipingere un quadro facendone prevalere l'emotività interiore. La sua vita è stata segnata da eventi tristi, come la morte della...
Arti Visive

Simbolismo in arte: correnti e caratteristiche

Il termine Simbolismo sta a indicare un movimento culturale originatosi in Francia alla fine del XIX secolo. Questa corrente artistica interessa soprattutto il campo della letteratura, i cui principali esponenti sono Rimbaud, Verlaine, Baudelaire, per...
Arti Visive

Le caratteristiche più importanti del Barocco

Il termine baracco viene utilizzato per indicare un movimento culturale nato in Italia, in modo particolare a Roma, nel Seicento. Esso è costituito dalla letteratura, dalla filosofia, dalla musica e dall'arte. L'arte del Seicento è l'arte dei sentimenti...
Arti Visive

Caravaggio: caratteristiche della sua pittura

Il patrimonio artistico italiano può vantare un'enorme mole di opere, partorite dal genio di artisti che hanno segnato l'epoca in cui sono vissuti. Nel XVII secolo a dominare fu l'arte barocca, e nella pittura Caravaggio fu tra i più rivoluzionari,...
Arti Visive

Francesco Hayez: le opere principali

La guida che segue tratterà delle opere principali di Francesco Hayez forse uno delle più celebri persone del campo dell'arte italiana. Francesco Hayez è stato un pittore italiano, grande interprete della pittura Ottocentesca. Nacque a Venezia nel...
Arti Visive

Architettura: i principali esponenti del 700

Il Settecento fu un secolo caratterizzato da una grande alternanza di stili architettonici. Nei primi anni, infatti, era ancora in voga il Barocco, lo stile che aveva dominato il secolo precedente, che poi si evolse nel Rococò. Dalla seconda metà del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.