Guida alle opere di Dino Buzzati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Dino Buzzati è stato uno scrittore e giornalista italiano che nacque il 16 ottobre del 1906 e morì nel gennaio del 1972. Dino Buzzati viene ricordato come uno degli esponenti più importanti del fantastico, avendo scritto numerosi romanzi (ma anche racconti) surreali; uno dei suoi libri, Il deserto dei Tartari, è considerato la sua migliore opera e permise allo stesso Buzzati di ricevere commenti più che positivi da parte della critica novecentesca. Nella seguente guida, in pochi e semplici passi, vedremo insieme quali furono le sue opere principali e da quale corrente letteraria furono ispirati.

24

Il deserto dei Tartari

Il deserto dei Tartari venne pubblicato nel 1940. Nonostante il titolo richiami ai Tartari, popolo medievale che visse nei territori dell'attuale Mongolia, nel romanzo stesso non compaiono mai. Infatti il protagonista, Giovanni Drogo, dopo aver finito l'accademia militare, viene mandato nel deserto dei Tartari, un luogo immaginario inventato da Buzzati. Con questo libro, Buzzati vuole farci notare come una persona si adatti alle circostanze e addirittura possa cambiare le sue ambizioni una volta che si trova ad affrontare la realtà. Inoltre, sono i piccoli gesti ad arricchire la nostra vita.

34

La famosa invasione degli orsi in Sicilia

In questo libro avvincente e dallo stile semplice, vengono raccontate le avventure di un branco di orsi, che vivono in montagna, e che a causa delle condizioni di vita poco favorevoli (a causa dell'inverno) decidono di abbandonare la loro terra; insieme, per sopravvivere, decideranno di conquistare la Sicilia e ci riusciranno dopo diverse battaglie e grazie al comando di Re Leonzio. In questo libro sono presenti innumerevoli immagini e disegni, creati proprio dalla mano di Buzzati. Questo romanzo è tipico del periodo fantastico poiché ci troviamo in un mondo al contrario, dove a parlare ed agire come se fossero umani sono proprio gli orsi. In questo libro, Buzzati vuole evidenziare la sua scarsa fiducia verso la natura umana: infatti saranno gli orsi a riflettere e prendere le decisioni corrette, a differenza degli uomini.

Continua la lettura
44

Bàrnabo delle montagne

Il primo libro di Buzzati che venne pubblicato nel 1933. In questo romanzo, il protagonista è Bàrnabo, un guardaboschi che deve sorvegliare un deposito. Bàrnabo è codardo e fugge quando vede che dei briganti stanno attaccando il deposito; per questo motivo, verrà licenziato e inizierà a lavorare come contadino. Anni dopo, tornerà sulle sue montagne a lavorare come guardaboschi e quando i briganti decideranno di compiere nuovamente un attacco, Bàrnabo non fuggirà, respingendo i briganti. In questo romanzo, Buzzati ci vuole insegnare che nella vita bisogna assumersi le proprie responsabilità, credendo in se stessi e trovando coraggio anche per le scelte più difficili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Vita e opere di Dino Campana

Dino Campana è stato un celebre poeta, nato a Marradi, in provincia di Firenze sull'Appennino tosco-emiliano nel 1885 e morto poi nel 1932 a Scandicci, sempre in provincia di Firenze. Si tratta di un poeta dal carattere alquanto difficile e controverso...
Letteratura

Guida alle opere di Italo Svevo

Italo Svevo, poeta Italiano, scrisse due romanzi: Una vita (1892) e Senilità (1898; come l'uomo cresce più anziano,1932). Entrambi i libri vengono ignorati dai lettori e dai critici. Quindi Svevo si limitò a scrivere saggi e storie. Questo fino a quando...
Letteratura

Guida alle opere di Primo Levi

Primo Levi (1919-1987) è stato uno scrittore italiano di rilevanza internazionale. Visse e morì a Torino da genitori di origine ebrea, e qui si laureò in chimica nel 1941. Lavorò in tale settore, alternandolo alla letteratura, finché non decise di...
Letteratura

Guida alle opere di J.R.R. Tolkien

John Ronald Reuel Tolkien, o meglio conosciuto come J. R. R. Tolkien, è stato uno degli scrittori più prolifici e influenti del XX secolo. I suoi libri hanno contribuito a far conoscere alle grandi masse e ridisegnare l'intero genere fantasy. Ha influenzato...
Letteratura

Guida alle opere di Kundera

Scrittore ceco naturalizzato francese, Milan Kundera è emigrato in Francia nel '75 in seguito a dissidi con il Partito Comunista ceco. La sua opera è intrecciata alle vicende politiche al punto che in ogni suo romanzo dà voce a uno o più esiliati,...
Letteratura

J.D. Salinger: vita e opere

Se siamo amanti della letteratura e ci piacerebbe riuscire ad approfondire la vita e le opere degli autori che più preferiamo, grazie ad internet potremo riuscirci in maniera molto semplice. Sul web, infatti, ogni giorno vengono pubblicate tantissime...
Letteratura

Victor Hugo: vita e opere

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci di letteratura. Nello specifico, in questo caso, presteremo attenzione a Victor Hugo. Cercheremo di ripercorrere le sue esperienze di vita con una biografia temporale, legandola alle sue opere principali....
Letteratura

Virginia Woolf: vita e opere principali

Virginia Woolf fu una delle figure più importanti e innovative della letteratura inglese del ventesimo secolo. Virginia Woolf fu scrittrice e saggista. Fu molto attiva nella lotta per i diritti delle donne, e dette vita al primo nucleo del circolo culturale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.