Guida alle opere di Guttuso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pittore e politico italiano Renato Guttuso è nato a Bagheria (Sicilia) nel 1911 ed è stato tra i più importanti dopo la Seconda Guerra Mondiale: fin da quando era piccolo, egli manifestò una certa predisposizione verso la pittura e questo amore venne influenzato dal padre e soprattutto da Emilio Murdolo, nella cui bottega cominciò a disegnare e firmare i suoi iniziali quadri.
Inizialmente, le proprie opere furono soltanto delle copie che gli vennero commissionate da gente che desiderava dei quadri ottocenteschi e contemporanei; solamente nell'anno 1928, Renato Guttuso iniziò a dipingere i suoi quadri, mostrandoli alla sua prima mostra collettiva a Palermo: se desiderate conoscere meglio questo artista siciliano, dovrete leggere i passaggi successivi della seguente pratica e completa guida.

26

Dopo l'adolescenza, il pittore italiano Renato Guttuso si trasferì nella città di Palermo e qui frequentò l'Università, classificandosi in seconda posizione per la critica ai "Littoriali della cultura e dell'arte".
Durante il proprio soggiorno a Milano, egli fece svariati incontri con le diverse ideologie politiche di quell'epoca, grazie ai quali decise di maturare l'arte sociale; in questo periodo, i suoi dipinti (come, ad esempio, il famosissimo e importante quadro "Crocifissione") assunsero dei toni sempre più politici e sociali: questo lo portò ad iscriversi al Partito Comunista clandestino (1940).

36

La "Vucciria" è un meraviglioso quadro di Renato Guttuso, dove il pittore italiano rappresenta un avvallamento urbano in cui si mescolano numerose botteghe del mercato di Palermo: la particolarità del seguente dipinto è l'enorme sua capacità di raffigurare la complessità e vastità di un mercato all'interno di un quadro, tentando di mantenere quella sensazione di "disordine" e "vita" caratterizzante il mercato palermitano.
Difatti, sono dodici le figure che vengono rappresentate nello stretto cunicolo, dove vengono riprodotti ben ottanta prodotti messi in vendita: ciascun particolare di tale dipinto di Renato Guttuso richiama il sapore che si viveva durante quel magnifico periodo.

Continua la lettura
46

La "Crocifissione", una delle maggiori opere di successo di Renato Guttuso che lo ha reso pubblico alla massa, venne esposta nell'anno 1942, in occasione del Premio Bergamo, dove egli ottenne la seconda posizione. Renato Guttuso ci mise tutto il proprio impegno per rendere al meglio questa tematica abbastanza rilevante per la Chiesa Cattolica: come ambientazione decise di scegliere il Golgota, mentre il viso di Cristo lo nascose con la croce di uno dei due ladroni, in modo da lasciare immaginare alle persone che guardano il dolore del protagonista. Nel seguente dipinto, la "Guernica" di Pablo Picasso ha avuto decisamente un'enorme influenza e questa tesi è stata confermata implicitamente dallo stesso Renato Guttuso ha implicitamente confermato questa tesi.

56

Ulteriori opere abbastanza conosciute del pittore italiano Renato Guttuso sono "Agli", "Anguria" (1982), "Cactus sul golfo di Palermo" (1978), "Damigiana e Caffettiera" (1959): non meno importanti, invece, sono i quadri "Drappo Bianco sulla Sedia" (1984), "Girasoli" (1971) e "Interno dello Studio con Barattoli" (1982).

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Museo del Sannio di Benevento

Le collezioni del Museo del Sanniosono sono annesse alla splendida Chiesa omonima e al chiostro fondati dal duca longobardo Arechi II intorno al 760 d. C. La sezione storica è oggi situata presso la Rocca dei Rettori, mentre le altre sono presso il...
Musica

Generi musicali degli anni 50

La musica ha da sempre accompagnato la vita di moltissime persone, se non dell'intero genere umano. Attraverso melodie, suoni e canzoni create da moltissimi artisti durante i secoli si sono creti dei veri e propri stili differnti che hanno soddisfatto...
Musica

Come scrivere una canzone napoletana

Quando si fa un discorso sulla canzone napoletana, il più delle volte ci si sofferma su un mero repertorio musicale di tipo folcloristico. La musica napoletana è invece un vero e proprio genere a sé. Le sue origini si possono ricondurre al XIII secolo,...
Arti Visive

Come diventare un critico d'arte

I giovani e i meno giovani che amano l'arte sono davvero tantissimi in tutto il mondo. Proprio per questo motivo, abbiamo preso in considerazione la possibilità di dedicare una guida completa a una tematica che si collega tantissimo a questa passione....
Musica

Mia Martini: storia di una voce

Mia Martini, all'anagrafe Domenica Bertè, è stata una delle cantanti con la voce più bella nel panorama della musica italiana. Sorella di Loredana Bertè, anch'essa cantante, è nata a Bagnara Calabra nel 1947 ed morta nel 1995 a Cardano al Campo....
Arti Visive

Danae: l'analisi del dipinto di Tiziano

Personalità stravagante e suggestiva, Tiziano Vecellio ha vissuto in un tempo lacerato da sismi profondi, illuminato dal tramonto apparente dei soli metafisici preesistenti. Dallo stile del pittore si sono andate a delineare molte personalità artistiche,...
Arti Visive

Guido da Siena: biografia e dipinti

Tanti pittori si sono distinti diventando illustri pittori, nel Duecento. Tra questi citiamo Guido da Siena. Lui nacque a Siena nel 1230 e morì sempre in quella città nel 1290. Egli era un pittore italiano che era attivo a Siena nella seconda metà...
Mostre e Musei

Guida al museo Sant'Anna di Palermo

Tra le innumerevoli bellezze artistiche e naturali che si possono ammirare visitando la città di Palermo, il museo Sant'Anna occupa una posizioni di notevole prestigio. Situato nel centro storico della città, il museo offre ben 214 opere che rappresentano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.