Guida alle opere di Keith Haring

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Keith Haring è il maestro indiscusso della graffiti art. Noto in tutto il mondo per il suo stile personale e riconoscibile, viene considerato il portavoce della cultura di strada della New York degli anni '80. Nato in Pennsylvania nel1958, Haring venne immerso nell'arte fin dalla tenera età: il padre, infatti, è un fumettista e Keith mostra un grande interesse per l'arte moderna. Trasferitosi a New York a vent'anni, Haring inizia a dare forma a quella che sarebbe stata la sua concezione di arte: è proprio nella Grande Mela, infatti, che elabora la sua filosofia, la "Popular art", un tipo di arte adatta a tutti. Con questa guida cercheremo di conoscere meglio le sue opere.

28

Occorrente

  • Quadri
38

Innanzitutto bisogna dire che le opere di Haring sono lo specchio del suo essere artista a 360 gradi. Egli, infatti, è cresciuto con i fumetti, influenzato da Picasso, dai pittogrammi giapponesi e dall'arte di strada. I soggetti delle sue opere sono vari: figure antropomorfe, personaggi dei cartoni animati e dei fumetti, fino ai famosi “radiant-boys”, letteralmente “bambini raggianti”, delle figure umanoidi che danzano, si abbracciano, si baciano e fanno l'amore. Anche la musica e la danza hanno influenzato l'arte di Haring: ama l'hip hop e la break dance, così come l'electric boogie e la capoeira.

48

Keith Haring dipinge su tutti i materiali: dagli iniziali disegni con il gesso bianco su carta nera incollata sui manifesti pubblicitari nelle stazioni della metropolitana di New York, passa a dipingere sulla plastica o sul metallo, utilizzando anche oggetti di scarto e materiali di recupero, passando vari murales che realizza ovunque. I colori più usati sono il giallo, il verde, il blu e il rosso, sempre delimitati da una spessa linea, che assume una valenza estetica. Al contrario di molti altri artisti dell'epoca, non usa riflessi, ombre e luci e, quasi sempre, sono le singole figure a dominare la scena.

Continua la lettura
58

Solo negli anni seguenti ci fu una svolta, infatti nel 1985 Haring inizia a dipingere su tela e a esporre le sue opere nelle gallerie e alla Biennale di Parigi. Questo è un periodo estremamente frenetico, infatti oltre a tenere una personale al Musée d'Art Contemporain di Bordeaux, crea e distribuisce 20.000 manifesti per la libertà in Sud Africa e disegna quattro orologi per la Swatch Usa. La consacrazione del suo grande talento, però, avviene nel 1986, quando a New York apre il suo negozio d'arte, il Pop Shop, dove vende riproduzioni delle sue opere, gadget e accessori, coronando così il suo sogno di rendere la sua arte accessibile e inclusa nella vita quotidiana di tutti.

68

Haring era fermamente convinto che l'arte dovesse essere accessibile a tutti e “per tutti”, così come era certo che l'arte stessa fosse “vita”: in effetti la sua vita, pur fatta di eccessi, è stata consacrata all'arte. Nel 1988 gli fu diagnosticata l'Aids e da allora iniziò diverse campagne per sensibilizzare i giovani contro l'Hiv, tanto che fondò la Keith Haring Foundation, con lo scopo di finanziare organizzazioni contro l'Aids. Morì nel 1990 a soli 31 anni riuscendo comunque a imporsi al mercato dell'arte. Oggi Keith Haring è un'artista noto a livello mondiale: i suoi radiant-boys troneggiano sugli accessori più disparati, dalle tazze per la colazione alle t-shirt e quaderni e la sua arte è fruibile davvero a tutti, proprio come lui desiderava.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Guida ai più famosi pianisti del mondo

La musica è il «luogo» artistico che mette in confronto e in comune diverse razze e popoli. Spesso caratterizzata da generi molto diversi tra loro, la musica appartiene allo strumento col quale viene eseguita, che sia una chitarra o un violino. Attraverso...
Musica

Come improvvisare un pezzo jazz al piano

La musica jazz è nata all'inizio del Novecento in America; con la deportazione e la schiavitù del popolo africano. In quegli anni, la patria indiscussa del jazz era New Orleans, in Louisiana. All'inizio i pezzi si eseguivano con la batteria e gli strumenti...
Musica

Guida ai più famosi chitarristi del mondo

La musica è un linguaggio universale, che in qualsiasi forma e genere appassiona gli individui di tutto il mondo. Gli amanti del genere rock, in genere sono anche coloro a cui piacciono molto strumenti come la batteria, ed in particolar modo la chitarra....
Musica

Storia della musica: il genere punk

In questa guida ci soffermeremo a descrivere la ‘’Storia della musica: il genere punk, ’’uno dei generi musicali più discussi di sempre, che ha portato profondi mutamenti non solo nella musica, ma anche culturalmente nell’intercorrere a metà...
Danza

Come ballare la breakdance

La breakdance è un ballo che nasce nei sobborghi di New York verso la fine degli anni sessanta e a metà degli anni settanta. Questa danza sorge come forma di protesta, dagli abitanti della periferia della grande mela, per ballare la propria espressione...
Recitazione

Guida al cinema di Scorsese

Martin Scorsese cresce nel clima di rinnovamento cinematografico degli anni sessanta e diventa, nel decennio successivo, uno degli esponenti di spicco della New Hollywood. La Nouvelle Vague francese, il Neorealismo italiano, il cinema indipendente della...
Arti Visive

Guida alle opere di Chagall

Marc Chagall nacque a Vitebsk nel 1887 e morì nel 1985 a St. Paul de Vence. Fu un famoso pittore russo, frequentò l'Accademia di Belle Arti Russa sotto l'egida del maestro Nikolaj Konstantinovic Roerich. Nel 1908 esordì con opere che inizialmente si...
Mostre e Musei

Guida al Guggenheim Museum di New York

Sparsi per le sue strade di New York si possono trovare edifici di straordinaria bellezza e innovazione tecnologica degli inizi del secolo scorso, che hanno segnato la storia della città e dell'architettura moderna nel suo insieme. Tra questi edifici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.