Guida alle opere di Magritte

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

René Magritte nasce a Lessines il 21 novembre 1898. È un noto pittore, considerato tra i maggiori esponenti del surrealismo belga. Inizialmente il suo stile è vicino al futurismo e al cubismo, ma in seguito si concentra sul genere pittorico detto trompe-l'oeil come Salvador Dalì. Magritte rappresenta il reale in modo particolare, illustrando realtà assurde, come un paesaggio che è diurno nella parte superiore e notturno in quella inferiore. Muore a Bruxelles il 15 agosto 1967. In questa guida forniremo alcune informazioni riguardo alle opere più importanti di questo artista.

24

L'opera "I valori personali"

Nell'opera "I valori personali" viene raffigurata una stanza, nella quale vediamo oggetti che riteniamo parte della nostra quotidianità come ad esempio un pettine, un fiammifero, un bicchiere ed un pennello da barba. Il tema principale di questo dipinto è l'indifferenza, ma il pittore belga, accrescendo le loro dimensioni, ha voluto sottolineare il loro sopravvento sulla nostra quotidianità, il nostro dipendere da loro come se non ne potessimo fare a meno. I quattro oggetti raffigurati rispecchiano perfettamente il piccolo borghese, che fa dipendere da loro la sua vita e che non riesce a distaccarsene, e ciò vale anche per gli orizzonti delimitati. Infine quest'opera sembra essere un omaggio funzionale, ovvero teso a dare normalità ad un'immagine surreale.

34

L'opera "La condizione umana II"

"La condizione umana II" è un altro dipinto in cui Magritte ha voluto mettere in luce il suo rapporto con la realtà, o meglio il modo in cui il reale viene riportato sulla tela e come viene mostrata allo spettatore. In quest'opera vediamo, inoltre, che il cavalletto è disposto in un punto diverso; così facendo l'artista sceglie di conferire un taglio, una forma e una dimensione all'immagine. Questi tre elementi, servono guidare e condizionare il modo di guardare e giudicare la realtà.

Continua la lettura
44

L'opera "La grande guerra"

"La grande guerra" è la terza opera che fa parte del ciclo di uomini con bombetta a mezzo busto, sullo sfondo di un cielo grigio e una mela verde che sta davanti al volto dell'uomo, su cui il punto dello sguardo di chi osserva si posa per prima. Questo interesse può assumere le forme di un sentimento decisamente intenso, una sorta di conflitto tra il visibile nascosto e il visibile apparente di Magritte. Da questa affermazione del pittore il titolo prende un senso, perché si tratta di una guerra tra le varie immagini, nata dalla rivolta di due oggetti insignificanti che si contendono la condizione di visibilità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere un quadro surrealista

Uno dei principali movimenti letterario ed artistico sviluppatosi negli anni Venti del XX secolo è il surrealismo, che vede il suo termine con la fine della Seconda guerra mondiale. L'assioma fondamentale su cui si basa l'arte surrealista è la rivalutazione...
Arti Visive

Surrealismo: 5 idee per un quadro

Breton definisce il Surrealismo come "un automatismo psichico mediante il quale ci si propone di esprimere sia verbalmente, sia per scritto o in altri modi, il funzionamento reale del pensiero; è il dettato del pensiero, con assenza di ogni controllo...
Arti Visive

I 10 quadri più misteriosi al mondo

Da sempre le opere d'arte vengono analizzate e studiate da professionisti, in quanto esse sono ricche di fascini e misteri. Dietro a un'opera si nascondono infatti, storie, racconti e veri e propri intrighi, e ancora oggi su alcune di esse non si è riuscito...
Arti Visive

Tiziano: vita e opere principali

Tiziano Vecellio è il nome completo dell'artista. Membro di stirpe agiata, a dieci anni Tiziano iniziò a manifestare il proprio talento, primo nella sua famiglia a dimostrare un'inclinazione artistica. Per la sua formazione, poteva vantare tutori come...
Arti Visive

10 strumenti fondamentali per un pittore

Dipingere e disegnare è il modo più creativo e usato dall'uomo per esprimere la propria arte e le proprie idee. Fin dall'antichità la pittura era un modo per descrivere eventi, scene di guerra, caccia e vita quotidiana, un modo per tramandare ai posteri...
Letteratura

Wlliam Turner: le opere principali

Wlliam Turner (Joseph Mallord Wlliam Turner) è nato a Londra nell'aprile del 1775 ed è stato un pittore ed incisore inglese. Turner è un'artista appartenente al movimento romantico, ma è considerato anche il precursore dell'impressionismo.Egli ritrae...
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Georges Seurat

Georges Seurat è uno dei più noti pittori francesi dell'800, esponente della corrente neoimpressionista. La tecnica pittorica di Seurat si basa principalmente sul puntinismo, attraverso cui si ottiene la mescolanza dei colori. Il pittore decide di utilizzare...
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Kandinskij

Kandinskij è sicuramente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Le sue opere devono la loro grande fama alle numorose interpretazioni che ne derivano creando veri e propri dibattiti circa il proprio messaggio stimolando il pubblico appassionato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.