Guida alle opere di Modigliani

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Amedeo Modigliani, nato a Livorno nel 1884, è un artista che incarna alla perfezione la libertà espressiva e la piena autonomia di stile, tipiche dell'arte europea del primo Novecento. Distante da aggregazioni artistiche e movimenti strutturati, si può eventualmente racchiudere nel gruppo di artisti della Scuola di Parigi che trovò grande respiro nella vivace e dinamica capitale francese negli anni precedenti il primo conflitto mondiale. A differenza di quanto possa apparire dal nome, la Scuola di Parigi non era un gruppo consapevole e regolamentato, ma un agglomerato di artisti molto diversi tra loro accomunati da una grande veracità espressiva e spinti da una potente innovazione stilistica. Oltre a Modigliani, trasferitosi a Parigi nel 1906, facevano parte dell'Avanguardia artisti del calibro di Picasso, Chagall, Soutine, Mondrian e Matisse. Proprio per l'unicità del lavoro di Modigliani sarà utile seguire una breve guida che sintetizzi l'essenza delle sue opere.

24

Gli inizi in Italia

I gravi problemi di salute che lo affliggono fin da bambino, e lo condurranno alla morte per tubercolosi nel 1920, offrono ad Amedeo Modigliani l'opportunità di avvicinarsi al disegno fin da piccolissimo. Grazie ad un apprendistato presso lo studio dell'artista livornese Giovanni Micheli, affina, poi, in un primo tempo le sue inclinazioni artistiche imparandone le basi. Prima di trasferirsi a Parigi, frequenterà invece l'Accademia a Firenze e a Venezia, dove potenzierà le sue capacità e inizierà a coltivare l'interesse artistico per i nudi femminili.

34

L'esperienza parigina

Proprio a Parigi vivrà al massimo la sua libertà espressiva, fino ad indagare profondamente la scultura africana grazie anche ad artisti che seppero carpirla, tradurla e valorizzarla al meglio come Picasso e Brancusi. In questo connubio tra il corpo femminile e l'arte africana nasceranno le opere più note di Modigliani, attraverso un'energica stilizzazione delle forme che lascia spazio ad un colore denso e potente capace di tradurre tutta la materica sensualità dei soggetti e la forza vibrante di questo artista.

Continua la lettura
44

L'essenza di Modigliani

I definiti e allungati contorni delle figure femminili, spesso raffiguranti l'amata Jeanne Hébuterne che si suiciderà la notte dopo la morte di Modì, creano un isolamento e un distanziamento del soggetto rispetto alla scenografia che lo circonda, attivando immediatamente nell'osservatore un forte contrasto tra un angoscioso senso di solitudine e un'erotica esclusiva attenzione verso la modella. Oltre ai tratti sintetici, vicini alla scultura africana, e alla densità di colore dato da toni caldi e campiture piatte, altrettanto noti e connotativi sono gli occhi privi di iride e pupilla spesso dipinti da Amedeo Modigliani. Questo particolare anticipa il surrealismo innestato in un veemente realismo, di artisti come Magritte e Dalì, in cui la realistica bellezza dei segni e dei colori cozza poeticamente contro la violenza assurda e paradossale dei dettagli. Così Modigliani, morto a soli trentacinque anni, è riuscito a creare personaggi eterni vivificati da un immaginario sanguigno e corporeo seppur condannati nell'eterno mondo, irreale e voluttuoso, di un artista complesso e controverso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Guida alle opere di Chagall

Marc Chagall nacque a Vitebsk nel 1887 e morì nel 1985 a St. Paul de Vence. Fu un famoso pittore russo, frequentò l'Accademia di Belle Arti Russa sotto l'egida del maestro Nikolaj Konstantinovic Roerich. Nel 1908 esordì con opere che inizialmente si...
Arti Visive

Guida alle opere di Claude Monet

Claude Monet nacque a Parigi nel 1840. Monet intraprese la carriera di pittore a soli 18 anni. Le opere di Monet hanno grande successo ancora oggi in tutto il mondo. Così giovane, Monet creò quindi una corrente alternativa spesso criticata dagli oppositori....
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Gustav Klimt

Nato alla periferia di Vienna nel 1862, il pittore austriaco Gustav Klimt divenne noto per lo stile altamente decorativo e la natura erotica delle sue opere, che sono state viste come una sorta di ribellione contro la tradizionale arte accademica del...
Arti Visive

Guida alle opere di Sandro Botticelli

Botticelli è uno dei più famosi pittori italiani vissuti nel rinascimento. Sono moltissime le opere dell'artista in Italia, in particolar modo agli Uffizi di Firenze, dove si può ammirare tutta la sua magnificenza pittorica. Capire fino in fondo i...
Arti Visive

Guida alle opere di Giorgio De Chirico

Giorgio De Chirico è un artista vissuto nei primi anni del novecento che con la sua "pittura metafisica" ha messo per la prima volta l'inconscio dell'artista al centro delle opere. La sua pittura, infatti, ha posto le basi per la corrente surrealista...
Arti Visive

Guida delle opere di Gaudì

Antoni Gaudì, nasce a Reus (Tarragona), in Catalogna, ed è oggi uno dei più grandi architetti spagnoli di cui si possa fare menzione. La sua vita è costellata di lutti e disgrazie familiari, a partire dalla prematura morte del fratello Francesc, col...
Arti Visive

Guida alle opere di Dante Gabriel Rossetti

Pittore e poeta, Dante Gabriel Rossetti, è il padre fondatore del movimento preraffaellita ed un cardine del Simbolismo, invece, per quanto riguarda la pittura. Nel 1852, sposa nel Lizzie Siddal, ovvero, la sua musa ispiratrice. In Inghilterra, in particolare,...
Arti Visive

Guida alle opere di Edward Hopper

Edward Hopper fu un pittore, incisore e illustratore statunitense. Nacque nel 1882 a Nyack, una piccola cittadina situata sull'Hudson River. Morì nel 1967 a New York. Già nell'infanzia dimostrò grandi doti per il disegno. Più avanti, con il suo realismo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.