Guida alle opere di Modigliani

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Amedeo Modigliani, nato a Livorno nel 1884, è un artista che incarna alla perfezione la libertà espressiva e la piena autonomia di stile, tipiche dell'arte europea del primo Novecento. Distante da aggregazioni artistiche e movimenti strutturati, si può eventualmente racchiudere nel gruppo di artisti della Scuola di Parigi che trovò grande respiro nella vivace e dinamica capitale francese negli anni precedenti il primo conflitto mondiale. A differenza di quanto possa apparire dal nome, la Scuola di Parigi non era un gruppo consapevole e regolamentato, ma un agglomerato di artisti molto diversi tra loro accomunati da una grande veracità espressiva e spinti da una potente innovazione stilistica. Oltre a Modigliani, trasferitosi a Parigi nel 1906, facevano parte dell'Avanguardia artisti del calibro di Picasso, Chagall, Soutine, Mondrian e Matisse. Proprio per l'unicità del lavoro di Modigliani sarà utile seguire una breve guida che sintetizzi l'essenza delle sue opere.

24

Gli inizi in Italia

I gravi problemi di salute che lo affliggono fin da bambino, e lo condurranno alla morte per tubercolosi nel 1920, offrono ad Amedeo Modigliani l'opportunità di avvicinarsi al disegno fin da piccolissimo. Grazie ad un apprendistato presso lo studio dell'artista livornese Giovanni Micheli, affina, poi, in un primo tempo le sue inclinazioni artistiche imparandone le basi. Prima di trasferirsi a Parigi, frequenterà invece l'Accademia a Firenze e a Venezia, dove potenzierà le sue capacità e inizierà a coltivare l'interesse artistico per i nudi femminili.

34

L'esperienza parigina

Proprio a Parigi vivrà al massimo la sua libertà espressiva, fino ad indagare profondamente la scultura africana grazie anche ad artisti che seppero carpirla, tradurla e valorizzarla al meglio come Picasso e Brancusi. In questo connubio tra il corpo femminile e l'arte africana nasceranno le opere più note di Modigliani, attraverso un'energica stilizzazione delle forme che lascia spazio ad un colore denso e potente capace di tradurre tutta la materica sensualità dei soggetti e la forza vibrante di questo artista.

Continua la lettura
44

L'essenza di Modigliani

I definiti e allungati contorni delle figure femminili, spesso raffiguranti l'amata Jeanne Hébuterne che si suiciderà la notte dopo la morte di Modì, creano un isolamento e un distanziamento del soggetto rispetto alla scenografia che lo circonda, attivando immediatamente nell'osservatore un forte contrasto tra un angoscioso senso di solitudine e un'erotica esclusiva attenzione verso la modella. Oltre ai tratti sintetici, vicini alla scultura africana, e alla densità di colore dato da toni caldi e campiture piatte, altrettanto noti e connotativi sono gli occhi privi di iride e pupilla spesso dipinti da Amedeo Modigliani. Questo particolare anticipa il surrealismo innestato in un veemente realismo, di artisti come Magritte e Dalì, in cui la realistica bellezza dei segni e dei colori cozza poeticamente contro la violenza assurda e paradossale dei dettagli. Così Modigliani, morto a soli trentacinque anni, è riuscito a creare personaggi eterni vivificati da un immaginario sanguigno e corporeo seppur condannati nell'eterno mondo, irreale e voluttuoso, di un artista complesso e controverso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Guggenheim Museum di New York

Sparsi per le sue strade di New York si possono trovare edifici di straordinaria bellezza e innovazione tecnologica degli inizi del secolo scorso, che hanno segnato la storia della città e dell'architettura moderna nel suo insieme. Tra questi edifici...
Mostre e Musei

I musei imperdibili di Milano

Sia che la si scelga per passare il week end o per un periodo di tempo maggiore, chi sceglie Milano come meta per trascorrere il proprio tempo libero, ha sicuramente voglia di scoprire il meglio di questa città; ogni giorno sempre più affascinante e...
Arti Visive

Come scegliere il soggetto per un quadro

I colli lunghi di Modigliani, le forme tonde di Botero, i paesaggi urlanti di Munch, gli orologi molli di Dalì. Gli artisti hanno, da sempre, uno stile unico e inconfondibile. Scegliere il soggetto per un quadro è difficile e molto delicato. Il pittore...
Mostre e Musei

Cinque pinacoteche da non perdere a Milano

Negli ultimi anni, Milano si è imposta nel panorama internazionale come una delle città più vive e interessanti: da Expo alla moda, dalla rinnovata skyline in continua evoluzione ai quartieri della vita notturna, le ragioni per andare alla scoperta...
Mostre e Musei

5 musei in Lombardia da visitare assolutamente

Siete dei cultori del bello e dei fervidi amanti dell'arte? Ogni qualvolta partiate per una nuova entusiasmante vacanza, il vostro primo pensiero è quello di scegliere i musei da visitare? Se state partendo in viaggio per la Lombardia, questa è la guida...
Mostre e Musei

Guida alla Pinacoteca di Brera

Situata nell'omonima zona milanese in via Brera 28, risulta essere esattamente una rinomata ed antica galleria d'arte che accoglie opere d'arte antica e moderna. Inoltre, potrete anche prendere visione del monumento a Napoleone primo. Continuate, quindi,...
Arti Visive

Guida alle opere di Pablo Picasso

Le opere di Pablo Picasso costituiscono, nel loro insieme, un vasto e complesso universo pittorico. Lo scopo principale di questa facile guida è quello tracciare un semplice sentiero che possa aiutare il lettore a decifrare i vari periodi nei quali il...
Arti Visive

Scultura: i principali esponenti del 700

La scultura offre un panorama immenso di opere e artisti. Se molto noti sono il 1500 e il 1600 come periodi in cui la civiltà occidentale ha conosciuto un susseguirsi particolarmente florido di opere artistiche e scultorie, è altrettanto vero che anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.