Guida alle opere di Pablo Picasso

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Le opere di Pablo Picasso costituiscono, nel loro insieme, un vasto e complesso universo pittorico. Lo scopo principale di questa facile guida è quello tracciare un semplice sentiero che possa aiutare il lettore a decifrare i vari periodi nei quali il pittore stesso ha diviso la propria produzione artistica. Pablo Picasso nacque a Malaga il 25 ottobre 1881 e morì a Mougins l'8 aprile 1973. L'arte di Picasso viene concordemente suddivisa nei più periodi, ognuno dei quali è talmente differente dall'altro che molti critici d'arte vi vedono quasi la presenza di personalità artistiche ben distinte. Andiamo quindi a vedere meglio quali sono le principali opere di questo pittore, cercando di coglierne tutti gli aspetti caratteristici.

28

Occorrente

  • computer
  • questa guida
38

Periodo prima del 1901

Il periodo che va da prima del 1901 non è altro che il periodo formativo fondamentale della personalità di questo geniale artista spagnolo. Inizialmente il suo stile richiama quello del padre, anch'egli pittore. Questo accadde almeno fino al 1894, che fu l'anno durante il quale i suoi quadri persero il carattere infantile tipico degli inizi. L'artista "autonomo" si vede nella "Prima comunione" (1896) dove dipinge la sorella Lola.

48

Periodo Blu

Con il termine Periodo Blu distinguiamo quel periodo che va dal 1901 al 1904, durante il quale i quadri di Picasso appaiono decisamente cupi. Come si vede, per esempio ne La stiratrice (1904) visibile la Museo Guggenheim di New York, i colori che vengono usati sono decisamente freddi, quasi opprimenti. I soggetti che vengono rappresentati appartengono ad una umanità vinta e dolente, senza molte speranze.

Continua la lettura
58

Periodo rosa

Durante il Periodo rosa, proprio come suggerisce il colore, viene mostrato un aspetto decisamente più ottimista e allegro, nonostante si tratti di un periodo purtroppo breve, che va dal 1905 al 1907. I colori dominanti diventano il rosa, appunto, e l'arancione. L'apoteosi si realizza nei coloratissimi Due fratelli (1906). Questa opera è ad oggi visibile in tutto il suo splendore presso il Museo di Belle Arti di Basilea. In questo dipinto la malinconia cede il passo alla positività di soggetti come saltimbanchi, acrobati, arlecchini coloratissimi.

68

Periodo africano

Tra il 1907 e il 1909, Picasso conosce l'arte africana. La scintilla scocca nel dipinto noto come Les Demoiselles d'Avignon. Questi anni vengono distinti dall'abolizione di prospettiva e spazio fisico, a favore di quello mentale; inoltre, salta all'occhio anche l'uso dei colori, che sono proprio quelli tipici dell'arte africana.

78

Periodo cubista

Siamo nel 1910, Picasso collabora con Braque e nasce quello che viene conosciuto come periodo cubista. Il soggetto, molto spesso nature morte, prevede la frantumazione del mondo visibile. L'immagine viene scomposta in faccette irridenti chi guarda. Tuttavia questo periodo dura poco, infatti dopo questo cubismo detto analitico, arriva, già nel 1912, quello sintetico.

88

Periodo surrealista

Classicismo e surrealismo sono i periodi in cui nacquero gli ultimi lavori dell'artista. Dopo la terribile tragedia della prima guerra mondiale, infatti, Picasso sentì l'esigenza di ritornare all'ordine del classicismo, producendo opere che riecheggiano il Rinascimento italiano. Tuttavia, con l'arrivo degli anni trenta, l'artista si rivolse al surrealismo per trovare l'ispirazione, distaccandosi un'altra volta dall'arte classica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Le principali caratteristiche delle opere di Picasso

Pablo Picasso, pittore, scultore, litografo e, come lui stesso amava definirsi, "anche un poeta", è spesso preceduto dalla sua stessa fama. Il suo straordinario ed indiscutibile genio pittorico è iconizzato nel brand del tuo nome. Proprio come una pop...
Arti Visive

Come riconoscere un quadro di Picasso

Picasso è uno dei pittori più famosi del mondo. Ogni sua opera è carica di significato e tecnica per un connubio davvero unico. Un quadro di Picasso, però, non va solo visto così di sfuggita ma osservato con cura e attenzione in quanto non rispecchiano...
Arti Visive

Guida alle opere di Guttuso

Il pittore e politico italiano Renato Guttuso è nato a Bagheria (Sicilia) nel 1911 ed è stato tra i più importanti dopo la Seconda Guerra Mondiale: fin da quando era piccolo, egli manifestò una certa predisposizione verso la pittura e questo amore...
Arti Visive

Guida alle opere di Modigliani

Amedeo Modigliani, nato a Livorno nel 1884, è un artista che incarna alla perfezione la libertà espressiva e la piena autonomia di stile, tipiche dell'arte europea del primo Novecento. Distante da aggregazioni artistiche e movimenti strutturati, si...
Arti Visive

Guida alle opere di Chagall

Marc Chagall nacque a Vitebsk nel 1887 e morì nel 1985 a St. Paul de Vence. Fu un famoso pittore russo, frequentò l'Accademia di Belle Arti Russa sotto l'egida del maestro Nikolaj Konstantinovic Roerich. Nel 1908 esordì con opere che inizialmente si...
Arti Visive

Guida alle opere di Claude Monet

Claude Monet nacque a Parigi nel 1840. Monet intraprese la carriera di pittore a soli 18 anni. Le opere di Monet hanno grande successo ancora oggi in tutto il mondo. Così giovane, Monet creò quindi una corrente alternativa spesso criticata dagli oppositori....
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Gustav Klimt

Nato alla periferia di Vienna nel 1862, il pittore austriaco Gustav Klimt divenne noto per lo stile altamente decorativo e la natura erotica delle sue opere, che sono state viste come una sorta di ribellione contro la tradizionale arte accademica del...
Arti Visive

Guida alle opere di Sandro Botticelli

Botticelli è uno dei più famosi pittori italiani vissuti nel rinascimento. Sono moltissime le opere dell'artista in Italia, in particolar modo agli Uffizi di Firenze, dove si può ammirare tutta la sua magnificenza pittorica. Capire fino in fondo i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.