Guida alle opere più importanti di Salvador Dalì

Tramite: O2O 31/07/2017
Difficoltà: media
19

Introduzione

Salvador Dalì (1904-1989) è un eclettico artista spagnolo, dedito non solo alla pittura ma anche ad altre arti come scultura, fotografia, scrittura, cinema e teatro. La sua produzione è in gran parte riconducibile alla corrente del surrealismo, movimento nato negli anni Venti il cui presupposto era essenzialmente quello di far riaffiorare i pensieri inconsci dell'uomo. Il surrealismo non aveva regole e gli artisti erano liberi di esprimersi come meglio credevano. La peculiarità di Dalì era quella di inserire nelle sue opere oggetti reali e di uso comune rappresentati però in maniera del tutto illogica e contorta. Ecco dunque una guida alle opere più importanti di Salvador Dalì.

29

La persistenza della memoria

La persistenza della memoria, dipinta nel 1931, è probabilmente l'opera più nota di Salvador Dalì. I protagonisti del dipinto sono tre orologi deformi, i quali simboleggiano la dilatazione del tempo che, proprio come la memoria dell'uomo, non si può contenere entro limiti prestabiliti. L'idea dell'artista è che la realtà non sia rappresentabile attraverso misure fisiche, come il tempo o lo spazio, proprio come avviene nei sogni.

39

La metamorfosi di Narciso

La metamorfosi di Narciso, del 1937, è un'altra opera significa dell'artista, che in questo dipinto utilizza il metodo criptico-paranoico, che consiste nel vedere un oggetto dipingendone però uno diverso. A sinistra del quadro Narciso è seduto vicino uno specchio d'acqua e nel suo riflesso è visibile la sua trasformazione. A destra si vede il protagonista trasformato in una grande mano in pietra che regge un uovo da cui sboccia un fiore di narciso. L'immagine dunque, sembra rappresentare l'ambiguo rapporto tra illusione e realtà.

Continua la lettura
49

Sogno causato dal volo di un'ape intorno a una melagrana un attimo primo del risveglio

Opera del 1944, Sogno causato dal volo di un'ape intorno a una melagrana un attimo prima del risveglio, fu ispirato all'artista dalla puntura di un'ape mentre stava dormendo. La puntura è simboleggiata dalla baionetta che si appresta a trafiggere la donna mentre il dolore viene rappresentato dalle allucinazioni: tigri che fuoriescono dalla bocca di un pesce che a sua volta spunta da un melograno. Il dipinto sembra nascere dall'influenza di Freud sul pittore spagnolo, interessato ad analizzare il mondo dei sogni.

59

Il grande masturbatore

Il grande masturbatore fu realizzata nel 1929, ad appena 25 anni ma già si notano tutti gli elementi che caratterizzeranno la produzione successiva. Il dipinto è ispirato dall'incontro con Gala, futura moglie dell'artista, ed è intriso si richiami sessuali. Inoltre anticipa la predilezione dell'autore per gli oggetti informi e molli. L'opera, per volere dello stesso Dalì, è custodita al Museo nacional centro de arte Reina Sofia di Madrid.

69

Morbida costruzione con fagioli bolliti: premonizione di guerra civile

Morbida costruzione con fagioli bolliti: premonizione di guerra civile, fu dipinto nel 1936, sei mesi prima dello scoppio della guerra civile spagnola. Quest'opera è una vera e propria premonizione dell'artista e in essa dominano due figure deformi che si contrastano l'una con l'altra, simboleggiando quindi le due parti opposte del conflitto. Il paesaggio circostante sembra quello di un cataclisma quasi geologico, come venne definito dallo stesso autore.

79

L'enigma del desiderio - Mia madre, mia madre, mia madre

L'enigma del desiderio - Mia madre, mia madre, mia madre, è una tela dipinta nel 1929 ed è fondamentale per comprendere l'intera produzione di Dalì. Il dipinto è dominato da una strana formazione rocciosa che emerge, solitaria, dal deserto, costellata di piccoli buchi al cui interno si legge la scritta "ma mére", cioè mia madre. Lo spazio è ricco di simboli che in molti considerano come le ossessioni del Dalì bambino, in particolare del suo rapporto col padre.

89

Guarda il video

99

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Paul Gauguin

Leggendo questa guida è possibile avere delle informazioni su Paul Gauguin. Si possono conoscere tutte le notizie che riguardano sia l'artista che le sue opere più importanti. Paul Gauguin nasce il 7 giugno del 1848 da una nobile famiglia spagnola,...
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Georges Seurat

Georges Seurat è uno dei più noti pittori francesi dell'800, esponente della corrente neoimpressionista. La tecnica pittorica di Seurat si basa principalmente sul puntinismo, attraverso cui si ottiene la mescolanza dei colori. Il pittore decide di utilizzare...
Arti Visive

Andrea Mantegna: vita e opere più importanti

Andrea Mantegna è uno degli artisti più importanti nella scena dell'arte italiana che va dalla fine del Medioevo all'inizio dell'Età Moderna. L'eco delle sue ricerche si espanse per tutto il Rinascimento, coinvolgendo addirittura artisti come Leonardo...
Arti Visive

Le più importanti opere d'arte italiane all'estero

L'arte italiana, come ben sappiamo, ha una storia millenaria da raccontare. Sin dall'età antica, gli artisti del "Bel Paese" ci hanno lasciato in eredità dei capolavori di diverso tipo, dalle sculture agli edifici religiosi e non, senza dimenticare...
Arti Visive

Le opere più importanti di Caravaggio

Per tutta la sua vita Caravaggio viene conosciuto come un ribelle. La sua vita personale viene costantemente segnata da drammi e turbolenze. Queste sono qualità che si riflettono nei suoi dipinti del chiaroscuro. I suoi pezzi realistici, a volte considerati...
Arti Visive

Leonardo da Vinci: le opere più importanti

Leonardo da Vinci (1452-1519) fu una delle figure più importanti nella storia dell'arte, ed è considerato ancora oggi uno dei più grandi inventori. Egli si autodefiniva "homo senza lettere", perché non conosceva né il greco né il latino, e ciò...
Arti Visive

Guida alle opere di Magritte

René Magritte nasce a Lessines il 21 novembre 1898. È un noto pittore, considerato tra i maggiori esponenti del surrealismo belga. Inizialmente il suo stile è vicino al futurismo e al cubismo, ma in seguito si concentra sul genere pittorico detto trompe-l'oeil...
Arti Visive

Guida alle opere di Chagall

Marc Chagall nacque a Vitebsk nel 1887 e morì nel 1985 a St. Paul de Vence. Fu un famoso pittore russo, frequentò l'Accademia di Belle Arti Russa sotto l'egida del maestro Nikolaj Konstantinovic Roerich. Nel 1908 esordì con opere che inizialmente si...