I 10 migliori classici della letteratura russa

Tramite: O2O
Difficoltà: media
112

Introduzione

Nel corso dei secoli la letteratura russa ci ha regalato capolavori dal valore inestimabile, opere scritte da autori immortali e che hanno fatto conoscere al grande pubblico l'eccezionale qualità artistica dei letterati sovietici. Ma è soprattutto nella letteratura russa moderna che sono concentrate opere straordinarie, con nomi di particolare rilievo: da Tolstoj a Dostoevskij, da Bulgakov a Gogol', basta passare in esame alcune delle opere di uno dei letterati appena citati per rendersi conto dell'incredibile valore qualitativo della letteratura russa. Vediamo un elenco contenente i 10 migliori classici relativi relativi alla letteratura in questione.

212

"Anna Karenina"

Vero e proprio capolavoro del realismo, "Anna Karenina" (1877) di Lev Tolstoj si colloca tra i romanzi immortali e tra le migliori opere letterarie di ogni tempo, tant'è che persino Dostoevskij ebbe a giudicarla come "un'opera d'arte perfetta". Al suo interno è narrata la triste storia di Anna, follemente innamorata di un uomo, Vrònskij, da lei ritenuto migliore del marito, reo di non dedicare attenzioni alla moglie e a vivere con dedizione la vita matrimoniale. Il resto è storia.

312

"Guerra e pace"

Ancora un romanzo di Lev Tolstoj. "Guerra e pace" (1865-1869) narra la storia di due famiglie a cavallo della campagna di Napoleone condotta in Russia nel 1812. Ciò che rende "Guerra e pace" un'opera altrettanto immortale quanto "Anna Karenina" è la straordinaria capacità del suo autore di coniugare l'eccezionale veridicità storica con una sapiente abilità narrativa, senza tralasciare i riferimenti colti e filosofici tipici dell'autore.

Continua la lettura
412

"Memorie dal sottosuolo"

Da Tolstoj si passa a Dostoevskij e al suo "Memorie dal sottosuolo". Pubblicato per la prima volta nel 1864, il romanzo è diviso in due parti: nella prima è presente un lungo monologo di stampo sociale, con una critica rivolta agli ideali del tempo, mentre la seconda narra alcuni episodi della vita del protagonista, un uomo colto che, nonostante la propria sapienza, si è macchiato in passato di azioni vili e ignobili.

512

"I fratelli Karamazov"

Ancora Dostoevskij. Siamo nel 1879, anno in cui venne dato alle stampe "I fratelli Karamazov": romanzo filosofico ambientato nella Russia del XIX secolo, in esso è narrata la vicenda famigliare dei Karamazov su uno sfondo storico denso e particolareggiato. Anche qui non mancano considerazioni filosofiche e degne della profondità intellettuale dell'autore.

612

"L'idiota"

Difficile allontanarsi da Dostoevskij quando si parla di capolavori della letteratura russa. All'elenco in questione non poteva mancare "L'idiota", pubblicato nel 1869 e contenente una sorta di utopia storico-filosofico-religiosa relativa alla descrizione della vita di un "uomo buono", un Cristo moderno incapace di azioni ignobili. Profondo e complesso.

712

"Delitto e castigo"

Esatto, ancora Dostoevskij. Pubblicato nel 1866 e ambientato a San Pietroburgo, "Delitto e castigo" contiene fondamentali opinioni di stampo filosofico e religioso dell'autore nonché importanti riferimenti a tematiche come l'esistenza e la sofferenza racchiusa in essa.

812

"Racconti di Pietroburgo"

Spostandosi a Gogol', non si può non fare riferimento ai "Racconti di Pietroburgo" redatti in anni diversi e pubblicati insieme per la prima volta nel 1842. Particolarità dell'opera è l'ambientazione comune, San Pietroburgo, dei cinque racconti differenti, all'interno dei quali l'autore porta alla luce la propria esperienza acquisita nel corso della sua vita.

912

"Il giocatore"

Impossibile non fare ritorno nuovamente Dostoevskij, a testimoniare l'incredibile fama e sapienza letteraria di colui che è considerato uno dei più grandi letterati di ogni tempo. Pubblicato nel 1866, in esso l'autore analizza il gioco d'azzardo in tutte le sue sfaccettature con un'attenta disamina relativa alle diverse personalità degli uomini europei del tempo, differenti per nazionalità, istruzione e rilevanza sociale.

1012

"Cuore di cane"

Non poteva mancare Bulgakov e il suo "Cuore di cane" (1925), romanzo di genere fantascientifico con chiari intenti satirici riferiti al regime sovietico e alla situazione storica del tempo. Dietro la "semplice" trasformazione chirurgica del cane in un uomo c'è molto, molto di più.

1112

"La morte di Ivan Il'ič"

In conclusione si fa ritorno a Tolstoj, che nel 1886 pubblicò il suo "La morte di Ivan Il'i?". L'opera, che narra di un uomo che ragiona sul tema dell'ineluttabilità della morte, venne portata a compimento in un momento particolare della vita dell'autore, in procinto di convertirsi al Cristianesimo in seguito ad una crisi spirituale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

10 libri classici della letteratura per l'infanzia

Tra i classici della letteratura, sia italiana che straniera. Figurano indubbiamente titoli adatti ai più piccini. È molto importante infatti trasmettere il piacere e l'amore per la lettura ai bambini, atta a stimolare in loro creatività e proprietà...
Letteratura

I 10 classici della letteratura italiana più amati

10 classici, 10 opere, 10 autori. Un mini-compendio di letteratura comparata attraverso gli stili, le epoche e gli stati. Dieci opere che rappresentano e raffigurano e che mirano a comprendere il riassunto dell'essenza Italiana in letteratura: Il Piacere...
Letteratura

I 10 migliori autori della letteratura italiana del '900

In questo articolo vi parleremo dei 10 migliori autori della letteratura italiana del '900, di quelli più conosciuti e di cui il lavoro e le opere sono state più rilevanti per la nostra società. Poche righe per raccontare la loro vita e i loro romanzi,...
Letteratura

I classici da leggere almeno una volta nella vita

Leggere è uno dei passatempi migliori che ci siano. Con un libro in mano si può sognare, si possono visitare paesi lontani e con l'immaginazione ci si emoziona. La lettura è un hobby che tutti dovrebbero coltivare. La cultura è la base sulla quale...
Letteratura

I migliori libri di letteratura contemporanea

È difficile stabilire con precisione una data d'inizio della letteratura contemporanea. Molti critici, ad esempio, sostengono che questa corrente si sia sviluppata a partire dall'anno 1944, con la pubblicazione dell'opera "Ficciones" da parte di Jorge...
Letteratura

I migliori romanzi distopici della letteratura

Con il termine "distopica" ci si riferisce ad una realtà fittizia ed immaginaria, nella quale nessuno vorrebbe mai vivere. Il termine contrario alla distopia è l'utopia, ovvero un concetto opposto che indica una realtà ideale di cui ognuno di noi vorrebbe...
Letteratura

5 romanzi classici da leggere assolutamente

I romanzi classici sono certamente una delle tipologie di libri più letti e richiesti ancora oggi, perché non invecchiano mai, perché ci attraggono, ci incuriosiscono, sono poetici e rappresentano la bellezza nella letteratura. Quella bellezza che...
Letteratura

10 suggerimenti per apprendere più facilmente la letteratura latina

Letteratura latina: che mistero! Con tutti quei nomi difficili da imparare, quelle frasi incomprensibili e quei contenuti così lontani da quelli di oggi. Eppure, se si riflette, Plauto, Orazio e Ovidio non sono poi così diversi da noi. Basta guardarli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.