I 10 migliori musei di Torino

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
112

Introduzione

Torino ex capitale d’Italia è una città ricca di storia, cultura ed arte che merita di essere scoperta. Chi intende trascorre qualche giorno nel capoluogo piemontese oltre ad ammirare la Mole Antonelliana, i palazzi di epoca barocco e le tante attrazioni artistiche presenti, deve assolutamente visitare i tantissimi musei che raccontano la storia della città. Ecco i 10 migliori musei di Torino.

212

Museo Civico d'Arte Antica

Il Museo Civico d'Arte Antica, situato presso Palazzo Madama, imponente struttura al centro di Piazza Castello, si sviluppa su due piani. Nell'interrato, a livello delle fondazioni romane, è possibile ammirare il Lapidario Medievale con sculture d'area piemontese, il mosaico proveniente dal Duomo di Acqui e il Tesoro di Desana. Nel piano terra si trovano oggetti artistici e dipinti della cultura figurativa piemontese dal Duecento al Cinquecento, il coro ligneo proveniente dall'Abbazia di Staffarda, collezioni di pittura e scultura di importanti artisti piemontesi. Nel palazzo si trova anche la Torre Tesori dove si trova il il manoscritto di Van Eyck e il "Ritratto d'uomo" di Antonello da Messina.

312

Palazzo Reale

2) Palazzo Reale: residenza ufficiale dei Savoia e Palazzo del Vescovo, ampliato e ristrutturato fu sede di lavoro per grandi artisti di Torino tra Sette e Ottocento. Dall'atrio si accede attraverso uno scalone d'onore al piano nobile, dove si trovano le sale di rappresentanza decorate con intagli, stucchi, dorature e affreschi in stile barocco. Tra le più apprezzate ed affascinanti cito il Salone degli Svizzeri, rimodernato da Pelagio Palagi, la Sala del Trono, la Sala del Caffé, la Camera dell'Alcova di Carlo Emanuele II, l'ottocentesca Sala da Ballo, ambiente sfarzoso ed elegante quanto la famosa Scala delle Forbici di Filippo Juvarra.

Continua la lettura
412

Museo Egizio

3) Museo Egizio: di fama internazionale, tra i primi al mondo per importanza delle collezioni dopo Londra, il primo oggetto, la Mensa Isiaca, di epoca romana, fu acquistato nel 1628. L'istituzione ufficiale del museo risale al 1824 quando Bernardino Drovetti, console in Egitto vendette a Re Carlo Felice oltre 5200 oggetti. Numerosi e affascinanti sono i reperti in esposizione, esposti in teche antiche e moderne: tra i più conosciuti il Telo di lino, risalente al periodo predinastico (4300-3700 a. C.), la Tomba di Kha e Merit, il papiro regio, la Statua in diorite di Re Ramesse II e la sfinge in arenaria di Karnak.

512

Museo del Cinema

4) Museo del Cinema e Mole Antonelliana: il Museo nasce su iniziativa di Maria Adriana Prolo, raffinata collezionista appassionata al campo cinematografico. Negli anni Quaranta pensò a un museo sulle origini del cinema e sul suo legame con Torino. Prima a Palazzo Chiablese, poi nella nuova sede della Mole - l'opera più significativa dell'architetto Antonelli, da oltre un secolo simbolo della città di Torino -, il museo Nazionale del Cinema è una tappa irrinunciabile per i turisti. Il percorso espositivo, sempre rinnovato ed arricchito, si articola in più livelli: dall'Archeologia del Cinema, si passa all'Aula del Tempio. Dopo le sezioni dedicate al Cinema e alla Televisione, e a La Macchina del Cinema, si prosegue con la Galleria dei Manifesti che permette di ripercorrere la storia del cinema, dei film e degli autori più illustri.

612

Museo Civico Pietro Micca

5) Museo Civico Pietro Micca: poco conosciuto prende il nome da un minatore dell'armata sabauda che perse la vita facendo esplodere una mina in una galleria, fermando l'assedio francese e salvando la città. Inaugurato nel 1961, il museo conserva documenti, stampe, oggetti e plastici della città e della Cittadella relativi all'assedio del 1706. Fanno parte del museo, visitabili, le gallerie di "contromina", cunicoli sotterranei in muratura che si sviluppavano per 14 km in direzione della campagna.

712

Museo Regionale di Scienze Naturali

6) Museo Regionale di Scienze Naturali: Nato nel 1978, riunisce collezioni di botanica, entomologia, geologia, mineralogia, petrografia, paleontologia e zoologia. Le sezioni più significative sono la collezione ornitologica costituita da almeno 25000 esemplari, la collezione di anfibi e di rettili. Una visita tra antichi reperti, animali imbalsamati e scheletri enormi di balena ci riuscirà a catturare e perché no a incuriosire la nostra mente a scoperte sulla natura, sensazionali. La sede museale è inoltre dotata di una fornitissima biblioteca specializzata ed aperta al pubblico.

812

Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea

7) Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea: per gli interessati dell'arte Moderna e Contemporanea questo museo è di vitale importanza, il percorso prevede una visita ordinata per date e con una strutturazione divisa a piani: il primo dedicato all'Ottocento e il secondo piano al Novecento. La collezione GAM comprende opere di grandi ed illustri maestri italiani e stranieri quali Balla, Severini, Boccioni, De Chirico, Dix, Ernst, Klee. Costituita da oltre 45000 opere, tra dipinti, sculture, incisioni, disegni, installazioni, fotografie e video, la sede comprende anche una biblioteca aperta al pubblico.

912

Museo d'Arte Orientale

8) Museo d'Arte Orientale: museo di recente apertura (2008) dedicato agli appassionati del Mondo Orientale, ha come collezione opere provenienti dall'Asia intera. Al pian terreno si trova la sezione dedicata all'Asia Meridionale, al primo piano lo spazio è dedicato all'arte della Cina antica caratterizzato da antichissime testimonianze quali oggetti funerari, vasellame, bronzi e terrecotte. Al terzo piano si possono ammirare oggetti himalayani e reperti d'arte buddhista tibetana. L'ultimo piano è invece dedicato all'arte islamica, anche qui non è da meno la vasta collezione di vasellame, piastrelle invetriate, bronzi e manoscritti.

1012

Museo dell'Automobile

9) Museo dell'Automobile "Carlo Biscaretti di Ruffia" (MAUTO): Aperto al pubblico già nel 1961, il Museo dell'Automobile è in fase di profondo rinnovamento. Sviluppato su tre piani, le automobili esposte raccontano la loro storia, tra progettazione, costruzione e avvenimenti sociali e sportivi a cui hanno partecipato. Una seduzione continua, agli occhi della gente queste automobili hanno fatto storia, diventando parte integrante della memoria collettiva del Novecento.

1112

Museo della Sacra Sindone

10) Museo della Sacra Sindone: in questo luogo è conservato tutto il repertorio che documenta la storia del sacro lino dalla seconda metà del XV secolo, quando divenne proprietà di Casa Savoia. Oggetti questi, di particolare significato legati al trasporto della Sindone a Torino nel 1578 e alla sua conservazione. La sindone viene esposta periodicamente con Messa Pubblica nel Duomo di Torino.

1212

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

I 5 migliori musei in Italia

Una visita al museo rappresenta un momento perfetto di crescita culturale e di svago, a cui nessuno dovrebbe rinunciare. Sul suolo italiano sorgono 4976 musei (dati Istat 2015): un numero cospicuo e rappresentativo di un'offerta ampia, in grado di venire...
Mostre e Musei

I migliori musei presenti in Italia

L'Italia è uno dei Paesi europei che vanta un patrimonio artistico e culturale davvero superlativo, grazie ai resti dei monumenti storici che hanno lasciato le popolazioni che l'hanno conquistata. Pertanto, rappresenta una meta turistica eccellente per...
Mostre e Musei

i 10 migliori musei della Puglia

La Puglia è una regione meravigliosa. Essa si caratterizza per il suo territorio, per tradizioni e per i siti meravigliosi che la circondano. In ogni luogo di questa terra vengono conservati nei suoi Musei, reperti che raccontano i popoli passati. Quindi,...
Mostre e Musei

I musei migliori da visitare a Varsavia

Varsavia è uno dei centri artisti più importanti della Polonia. La città ridivenne capitale della stessa, dopo la prima guerra mondiale. Ma, purtroppo tra il 1939 e il 1945 subì la durissima occupazione tedesca, nel corso del quale venne quasi completamente...
Mostre e Musei

I 10 migliori musei della Calabria

La Calabria è una regione Italiana che vanta di un territorio dalle bellezze incomparabili. Bagnata dal mare e attraversata da monti e altopiani vicini tra loro. Questa terra fu abitata fin dal neolitico. Infatti, lo testimonia il fatto che vennero ritrovarti...
Mostre e Musei

I migliori musei del cinema in Italia

"Il cinema è un'invenzione senza futuro" dissero i fratelli Lumière nel 1895 dopo averlo inventato. Loro pensavano che gli spettatori si sarebbero ben presto stufati dello spettacolo del movimento su grande schermo, ma non potevano che sbagliarsi enormemente....
Mostre e Musei

Roma: i migliori musei

Roma, capitale d'Italia rappresenta ed ha da sempre rappresentato nei secoli uno dei centri culturali più ricchi ed importanti del mondo.La città vanta infatti una lunghissima serie di musei all'interno dei quali sono gelosamente custodite le più...
Mostre e Musei

I migliori musei da visitare a Madrid

Madrid è una delle città più belle del mondo. La capitale della Spagna pullula di attrazioni per i turisti, da Plaza Mayor al Parco del Buen Retiro, passando per la movida madrilena, molto famosa nei giovani di tutta Europa. Tuttavia, a Madrid ci sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.