I 10 monumenti più belli al mondo

Tramite: O2O 09/05/2016
Difficoltà: media
111

Introduzione

Quando si sceglie di visitare una città, che sia per motivi di studio o semplicemente per trascorrervi le vacanze, la prima cosa su cui ci si informa è l'itinerario da percorrere per visitarne i principali monumenti. Ogni città racchiude in sé testimonianze della propria storia magistralmente raccontata dalla presenza di edifici, piazze e opere d'arte scultoree ed architettoniche. Ma quali sono i monumenti più belli al mondo, che vale la pena ammirare almeno una volta nella vita? Esploriamone 10 con un piccolo viaggio virtuale attraverso la storia e l'arte del paese che li ospita.

211

La Grande Muraglia Cinese

La Grande Muraglia, conosciuta col nome cinese Wanli Changcheng, è il monumento che accoglie più visitatori in assoluto. Fu edificata nel 215 a. C. Sotto disposizione dell'imperatore Qin Shi Huang e si diceva fosse lunga circa 6.350 chilometri: dopo alcuni studi e misurazioni, si è invece scoperto che questa imponente opera raggiunge la strabiliante lunghezza complessiva di 8.851,8 chilometri. Si tratta di una lunga serie di mura percorribili a piedi, arricchita da alcune piccole costruzioni a forma quadrangolare che ne "spezzano" la continuità. Per ammirarla ci si deve recare nei pressi della città di Pechino, ma la sua estensione comprende una vasta porzione di territorio cinese. Indubbiamente è un monumento che merita di essere visitato per la sorprendente stabilità che conserva ancora oggi dopo secoli e secoli di storia.

311

Il Colosseo

Roma caput mundi, recitavano i latini. L'Anfiteatro Flavio, che noi tutti conosciamo col nome di Colosseo, è un'opera architettonica davvero antica risalente al 70 d. C. Ed è il più grande anfiteatro del mondo. All'epoca, era impiegato per accogliere spettacoli di gladiatori, rievocazioni storiche di famose battaglie del passato e rappresentazioni teatrali di drammi classici. Attualmente è uno dei monumenti più visitati nella Capitale, insieme ai Fori Imperiali ad esso attigui e alla celeberrima Fontana di Trevi. L'imponenza della sua struttura circolare lo rende esteticamente affascinante, malgrado manchi di una parte strutturale che è il tetto. Dopo la Grande Muraglia Cinese, il Colosseo è il monumento più ammirato, con circa 6,5 milioni di visitatori solo nell'anno 2015.

Continua la lettura
411

Il Taj Mahal

L'imponente mausoleo indiano conosciuto come Taj Mahal, è un monumento risalente all prima metà del Seicento e di trova nella città indiana di Agra. Esso fu fatto costruire dall'imperatore Shah Jahan in memoria di una delle sue mogli, conosciuta col nome di Mumtaz Mahal. Per questo straordinario monumento furono impiegati diversi materiali provenienti da ogni angolo dell'India: esso contiene inoltre una vasta quantità di pietre preziose incastonate nel marmo bianco. La sua struttura si compone di cinque parti: il portone (o darwaza), il giardino in quattro parti (o bageecha), la moschea (o masjid), la casa degli ospiti (o jawab) e infine la tomba di Shah Jahan (o mausoleum). Vanno a completare il monumento i due portali secondari ed otto torri a forma ottagonale. Vi consigliamo vivamente di visitare questa straordinaria opera architettonica poiché si presta grandiosamente a suggestivi scatti fotografici, grazie anche alla magia che trasmette il suo riflesso sul fiume Yamuna.

511

La Statua della Libertà

La Statua della Libertà, è un'enorme opera scultorea che sorge sulla rocciosa Liberty Island e sovrasta l'intera baia di Manhattan, famoso quartiere di New York situato sulle rive del fiume Hudson. Miss Liberty fu realizzata dallo scultore francese Frédéric-Auguste Bartholdi ed inaugurata nel 1886. Essa raggiunge un'altezza di 93 metri, e poggia su di un basamento granitico di colore rosato. La sua altezza le permette di essere visibile persino a 40 chilometri di distanza e rappresenta una figura femminile che veste una lunga toga e sorregge una fiaccola con la mano destra, mentre con la sinistra tiene un libro sulla cui copertina è stampata la data del 4 luglio 1776, giorno in cui si celebra l'Indipendenza americana. Ai suoi piedi vi sono delle catene spezzate che simboleggiano la liberazione dal potere del sovrano e sulla testa è posta una corona a sette punte che rappresenta i sette mari. Qualora si voglia visitare la bellissima New York, si inizierebbe nel migliore dei modi ammirando questo capolavoro della scultura ottocentesca europea.

611

Le piramidi di Giza e la Grande Sfinge

Spostiamoci ora in Egitto, quale monumento ci viene subito in mente pensando a questo paese? Ovviamente le piramidi, nello specifico quelle che sorgono nella necropoli di Giza. Le piramidi sono monumenti funebri dedicati ai faraoni che presentano una base quadrata e una forma triangolare. All'interno di esse sono custodite numerose tombe dei grandi sovrani del passato e si snodano complessi labirinti sotterranei che conducono alle sale in cui vengono conservati i sarcofagi. La piramide più famosa è quella di Cheope, ma all'interno del sito sono presenti altre due piramidi, quella di Chefren e di Micerino. La presenza della Grande Sfinge, inoltre, un'enorme scultura raffigurante un essere mitologico con volto umano e corpo di leone adagiata sulla sabbia del deserto che circonda l'area di Giza, rende questo sito archeologico davvero affascinante e degno di essere ammirato.

711

Il Cristo Redentore

Il Cristo Redentore, collocato sulla cima della montagna del Corcovado, si eleva a 700 metri sopra il livello del mare e sovrasta la baia di Rio de Janeiro. Si tratta di una statua alta 30 metri in stile Art Déco, che raffigura Gesù Cristo e poggia su di un basamento alto 8 metri. Il materiale con cui essa è realizzata è la pietra saponaria, tenuta in piedi grazie al calcestruzzo. Questo capolavoro scultoreo fu realizzato tra il 1922 e il 1931 e costituisce il simbolo della città brasiliana, rappresentando il Cristo Redentore dell'umanità. Ai suoi piedi è stata collocata una targa commemorativa sull'accensione della lampade (che vi si trovano nella struttura) ad opera di Guglielmo Marconi, avvenuta nell'ottobre del 1931. Quando si giunge a Rio de Janeiro sembra di essere accolti dalla statua, che pare protenderci le braccia come per darci un caloroso abbraccio, per questo vale la pena visitare la città brasiliana e ammirare questa opera dal grande impatto visivo.

811

La torre Eiffel

Quando si pensa a Parigi, la prima immagine che questa città ci suggerisce è quella della Tour Eiffel. Questa grandiosa struttura in ferro alta 324 metri, fu progettata dall'ingegnere Gustave Eiffel in occasione dell'esposizione universale del 1889. Oggetto di continue contestazioni da parte dei critici d'arte, nel 1909 la Torre Eiffel avrebbe potuto essere soggetta a demolizione, ma alla fine si optò per il suo impiego come piattaforma per le antenne di trasmissione per i segnali del telegrafo. Il monumento storico francese, ha accolto oltre 250 milioni di visitatori in tutto il mondo da quando è stata inaugurata. L'asparago di ferro (come è soprannominata dai cittadini francesi) è suddivisa in tre livelli aperti al pubblico e la si può ammirare dall'interno, percorrendo ben 1665 scalini a piedi oppure salendo su uno dei suoi due ascensori trasparenti.

911

Stonehenge

Spostandoci più a nord di Parigi, e precisamente in Inghilterra, troviamo un sito neolitico che sorge nei pressi di Amesbury, nella regione inglese dello Wiltshire. Il sito di Stonehenge si compone di un serie di grosse pietre erette, dette megaliti, che sono disposte una accanto all'altra in modo tale da formare un cerchio. La costruzione di questo affascinante sito dall'aspetto misterioso pare risalga al periodo che va dal 3100 al 1600 a. C. E finora sono state elaborate molte teorie riguardanti la sua funzione e le sue origini, tant'è che esso è associato alla leggenda di Re Artù. L'intero sito è avvolto da un alone di mistero ed è un vero e proprio luogo di pellegrinaggio per coloro che seguono alcune religioni neo pagane come la Wicca. L'atmosfera soprannaturale che si avverte quando ci si trova di fronte a questo complesso monumentale ci sembra un buon motivo per consigliarvi vivamente di visitarlo.

1011

Il Partenone

L'antica Grecia ha fatto da sfondo per le più affascinanti costruzioni di architettura di tutti i tempi, ragion per cui non possiamo non includere il Partenone nella nostra top ten. Si tratta di un tempio il cui nome si riferisce all'epiteto parthenos con cui era appellata la dea Atena, nata dal capo di Zeus e all'interno del quale era collocata la statua crisoelefantina raffigurante Atena stessa. Il Partenone fu edificato da tre architetti, Ictino, Mnesicle e Callicrate, supervisionati dal celebre artista greco Fidia; esso è un tempio dorico octastilo e periptero, ricco di decorazioni e caratteristiche strutturali in stile ionico, arricchito da una stanza sul retro detta opistodomo che era destinata al deposito di versamenti pecuniari. Per chiunque ami l'architettura ellenica, questo tempio costituisce una tappa obbligatoria da compiere durante la visita della città di Atene.

1111

Il sito archeologico di Petra

Quello di Petra è un sito archeologico davvero suggestivo, che sorge in un bacino situato tra le montagne orientali del Wadi Araba, la grande valle che copre un'area compresa tra il Mar Morto e il Mar Rosso. Questo complesso fu scoperto dall'esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt e presentato all'occidente nel 1812. Petra presenta molte facciate intagliate nella roccia, e pare si tratti di una serie di sepolcri. Per accedervi si può scegliere l'ingresso orientale, attraverso una profonda fessura rocciosa detta Siq. Oltrepassando il primo tratto del lungo corridoio, si giunge ad un vasto spiazzo che ospita il Khasneh al Faroun (o Tesoro del Faraone), la cui facciata è incisa direttamente nella roccia. Il sito di Petra è considerato una delle sette meraviglie del mondo, quindi ci sembra un motivo più che valido per andare a visitarlo ed apprezzarne appieno lo splendore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

I 10 quadri più misteriosi al mondo

Da sempre le opere d'arte vengono analizzate e studiate da professionisti, in quanto esse sono ricche di fascini e misteri. Dietro a un'opera si nascondono infatti, storie, racconti e veri e propri intrighi, e ancora oggi su alcune di esse non si è riuscito...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
Arti Visive

Come insegnare le tecniche del disegno in modo semplice

Saper disegnare è sicuramente un grande pregio e una grande dote che non tutti purtroppo riescono ad avere. Buttarsi a casaccio nel mondo del disegno, non è assolutamente un buon inizio perché per poter disegnare in maniera corretta, è necessario...
Arti Visive

Guida alle opere di Canaletto

In questo articolo vorrei darvi una guida alle opere di Canaletto.Giovanni Antonio Canal è conosciuto in tutto il mondo con il nome di Canaletto. Canaletto era nato a Venezia il 18 ottobre del 1697 ed era morto sempre a Venezia il 19 aprile del 1768....
Arti Visive

Le migliori Accademie di Belle Arti in Italia

Le Accademie di Belle Arti sono istituzioni culturali pubbliche o private prevalentemente destinate alla formazione degli artisti. L'Italia è una nazione famosa in tutto il mondo non solo per il suo cibo, per i bellissimi paesaggi di mare e montagna...
Arti Visive

Le opere d'arte più care di sempre

Parlare di storia dell'arte significa avere a che fare con uno dei campi umanistici più belli. Le architetture, le sculture, i quadri, sono un vero e proprio manifesto di bellezza. Un tempo chi poteva permettersi di acquistarli, soprattutto nei ceti...
Arti Visive

L'arte giapponese Ukiyo-e storia e protagonisti

Ukiyo-e letteralmente significa “immagine del mondo fluttuante”, da “uki” fluttuante, “yo” mondo ed “e” immagine. Con questo termine si identifica un genere di stampe giapponesi impresse su carta con matrici in legno, realizzate fra il...
Arti Visive

Come fare un angelo con gli origami

La tecnica degli Origami è molto antica, e arriva dall'Oriente. È una tecnica per piegare la carta, e anche se richiede molta manualità, è un piacevole passatempo creativo adatto a tutti. La tecnica degli origami è utile per creare vari oggetti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.