I 5 migliori libri di Hermann Hesse

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Hermann Hesse è uno dei più grandi artisti vissuti a cavallo fra Ottocento e Novecento. La sua arte non solo si è espressa attraverso la pittura ma anche e soprattutto attraverso la scrittura in prosa e poesia, oltre che attraverso la filosofia. Le sue opere - quindici raccolte di poesie e trentadue opere in prosa - sono state tradotte in oltre sessanta lingue rendendolo lo scrittore più letto al mondo nel ventesimo secolo. Nella prosa di Hesse traspare tutto il suo interesse per lo spiritualismo ed il esistenzialismo oltre che per la filosofia indiana. Nella lista che state leggendo troverete quelli che - a torto o a ragione - sono considerati i migliori 5 libri di Hermann Hesse.

26

Shiddarta

Shiddarta è sicuramente una delle opere più conosciute dell'autore. Il libro si ispira liberamente alla vita del Buddha e racconta il viaggio che, il giovane Shiddarta compirà alla ricerca della propria strada. Il viaggio inizia in compagnia di un amico d'infanzia insieme al quale si stabilirà, per un periodo, presso i Samana: un popolo ascetico che vive lontano dalla ricchezza e che ha imparato ad immedesimarsi in tutto ciò che incontrano nel loro cammino. La natura immacolata del protagonista viene stravolta quando lascia i Samana ed incontra Kamala, la donna che lo porterà ad abbandonarsi alle debolezze umane e che gli donerà un figlio. Shiddarta verrà a conoscenza di quest'ultimo solo dopo diversi anni, dopo aver continuato il suo viaggio ed aver affrontato una serie di intrighi.

36

Gertrud

Gertrud è un romanzo breve con cui Hesse racconta le memorie del compositore Kuhn e della profonda amicizia che lo lega a Gertrud Imthor. Si tratta di una narrazione profonda e romantica che ritrova i temi della pace spirituale raggiunta attraverso la rinuncia e del riscatto ottenuto attraverso l'arte. Entrambi i temi sono molto cari ad Hesse tanto che è facile ritrovarle in numerose altre opere dell'artista.

Continua la lettura
46

Narciso e Boccadoro

Narciso e Boccadoro sono due personaggi molto diversi fra loro ma che si ritrovano a condividere un pezzo di vita. Entrambi sono ospiti di un monastero ma, mentre il primo è profondamente spirituale e dedica tutta la sua esistenza alla religione, il secondo possiede un grande senso dell'amore e delle emozione. Boccadoro è un artista dall'animo vagabondo che nasconde una profonda lacuna lasciata dalla madre. Conosce la donna che lo ha partorito solo attraverso i racconti del padre; Sarà proprio l'amico Narciso a convincerlo a seguire lo spirito vagabondo ereditato dalla madre e ad abbandonare il monastero. Da qui inizierà per Boccadoro un lungo viaggio che lo porterà a ricongiungersi con la figura materna.

56

Il Lupo della steppa

Un'intellettuale che ha passato la vita a costruire una carriera e accumulare ricchezza, alla soglia dei cinquantanni, vede sgretolarsi tutto ciò per cui ha lavorato e vissuto. Dapprima la perdita della reputazione e del denaro e poi quella della moglie che lo lascia solo. Colto da una profonda crisi psicologica, il protagonista, inizia a vedere se stesso come un lupo della steppa: un'essere in cui convivono due diverse nature, quella umana e quella di un lupo. Alla prima, quella del cittadino che ha lavorato e ha costruito la sua carriera per accumulare fama e denaro, si contrappone la natura solitaria, cinica e istintiva del lupo. Il personaggio cerca di far convivere entrambe attraverso l'ironia da usare come arma contro l'inadeguatezza all'interno della società moderna. Un romanzo psicologico che vede la ricerca della reale natura umana attraverso la conoscenza delle diverse sfaccettature dell'io.

66

Il giuoco delle perle di vetro

Il Giuoco delle perle di vetro è l'opera che maggiormente a contribuito all'assegnazione, ad Hermann Hesse, del Nobel per la letteratura. La sua ultima opera racconta di un'ordine di intellettuali dei quali entra a far parte un piccolo orfano - Knecht - dopo che il suo maestro di musica avrà intuito le grandi doti che lo caratterizzano. Il Ragazzo si ritroverà bene presto ad accrescere le sue potenzialità fino a diventare Maestro di giochi: la carica più alta della Castalia (il luogo di fantasia in cui si svolge la narrazione). Dopo aver dedicato la sua giovinezza all'ordine degli intellettuali, Knecht si accorge di aver abbandonato la possibilità di raggiungere obiettivi più grandi e concreti e tanto basterà a fargli decidere di abbandonare Castalia rompendo una tradizione millenaria. Mentre Castalia affronterà il degrado, Knecht affronterà - senza un'adeguata preparazione - il mondo che lo circonda fino a perdere la vita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere un poema in prosa

Il poema in prosa è una forma popolare di poesia moderna e contemporanea, composta appunto in prosa e non in versi, anche se si legge come una poesia. Ebbe origine nel 19° secolo in Francia e in Germania come una reazione alla dipendenza degli usi tradizionali...
Letteratura

Le forme dei componimenti letterari: la prosa

L'evoluzione della scrittura e del modo di scrivere testi, poesie e versi, ha subito nel corso degli anni dei cambiamenti. L'attuale prosa moderna infatti fa un utilizzo accentuato del capoverso per duplice funzionalità: concettuale e ritmica. Questa...
Letteratura

Come trasformare una poesia in prosa

Per comprendere il testo di una poesia, a volte gli insegnanti propongono ai propri alunni di trasformarlo in prosa. Questa, pur mantenendo uno stile limpido ed elegante, è disconnessa da qualsiasi regola metrica particolare. Non contiene versi, non...
Letteratura

Letteratura italiana: la prosa del Duecento

Quando si parla di letteratura del duecento ci si riferisce alle prime poesie e opere scritte in lingua volgare piuttosto che in latino. Ricordiamo che la lingua latina era quella più 'acculturata' parlata soprattutto dagli uomini della Chiesa (ovvero...
Letteratura

Analisi del saggio "L'umorismo" di Pirandello

Durante i vari anni scolastici, sui banchi di scuola vengono studiati alcuni tra i più grandi scrittori italiani del Novecento. Uno dei più importanti e forse il più apprezzato dalla maggior parte degli studenti è sicuramente Luigi Pirandello, poeta...
Letteratura

I 10 migliori libri su Martin Luther King

Martin Luther King (Atlanta 1929 – Memphis 1968) fu il leader per la battaglia dei diritti civili e l’uguaglianza razziale in America. Egli lottò per ottenere l'ideale della non violenza, per il raggiungimento del principio della giustizia uguale...
Letteratura

Shakespeare: Otello

L'Otello è una delle tragedie più conosciute di William Shakespeare. Scritta nel 1603 circa, l'opera si ritiene ispirata ad una novella di Giambattista Giraldi Cinzio, seguita fedelmente, eccetto che per l'inserimento di un nuovo personaggio: Roderigo....
Letteratura

Appunti di letteratura latina: Petronio

C'è grande mistero attorno alla figura di Petronio arbitro, l'autore del Satyricon, di cui ci sono stati tramandati solo frammenti, anche se alcuni di notevole estensione. Molti ritengono che Petronio sia vissuto nel I secolo d. C., e sia stato molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.