I 5 migliori monumenti da visitare nel Lazio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Lazio è tra le regioni più belle del nostro Paese, la stessa che ospita la città eterna, Roma. L'importante passato storico del centro Italia, dagli Etruschi ai Romani, ci ha regalato un'ampia vastità di testimonianze di quei tempi, costruzioni, edifici, testi ed oggetti. In questa guida ci occupiamo dei 5 migliori monumenti da visitare in questa magnifica regione.

26

Roma

Nella Capitale è difficile scegliere un solo monumento tra tutti quelli che vi si trovano, questo perché Roma si può affermare che è un monumento unico. L'unione di stili ed edifici appartenenti ad epoche diverse ci regala un patrimonio unico. Ovviamente oltre ai più famosi, come il Colosseo e i Fori Imperiali, ricordiamo l'Altare della Patria, i Ponti, le maestose fontane e le cattedrali.

36

Sicily Rome American Cemetery and Memorial

Situato a Nettuno, il Cimitero americano ospita 7.861 lapidi bianche di tutti i soldati americani caduti durante la Campagna d'Italia durante la Seconda Guerra Mondiale. Venne costruito nel 1956 dalla American Battle Monuments Commission, su un'area di 311.542 m². In fondo è situato un memoriale di tutte le operazioni dei soldati. Nel peristilio si trova un monumento "Fratelli in armi", una statua che raffigura un soldato e un marinaio statunitensi, fianco a fianco.

Continua la lettura
46

Villa Adriana - Tivoli

È la villa che fece costruire l'Imperatore Adriano per sè e per la sua corte, nella campagna tiburtina. Oggi è un immenso parco, ampio 80 ettari, in cui troviamo rovine romane, tra cui il meraviglioso Teatro Marittimo, contornato da archi e statue, che l'imperatore fece costruire.

56

Macchina di Santa Rosa - Viterbo

Ogni anno, la sera del 3 settembre, ovvero la vigilia della ricorrenza di Santa Rosa, a Viterbo, sfila per le vie del centro storico della città questa imponente costruzione, trasportata da cento facchini. La processione termina di fronte al Santuario di Santa Rosa, dove viene situata la macchina e in cui rimane per alcuni giorni successivi. Ogni cinque anni viene costruita una nuova macchina.

66

Parco dei mostri - Bomarzo

Si tratta di un complesso monumentale costituito da un parco e sculture, risalenti al XVI secolo e raffiguranti animali mitologici. Sono presenti anche edifici privi di prospettiva ed equilibrio, sui quali sono presenti misteriose iscrizioni. Si dice che il parco fu commissionato all'architetto Pirro Ligorio da parte del principe Pier Francesco Orsini, quest'ultimo chiamò il parco Bosco Sacro e lo dedicò alla moglie Giulia Farnese. Molti sono i misteri sui motivi della costruzione di questo parco e su ciò che rappresentano le sculture al suo interno, ma ciò che è palese è che è sicuramente un posto capace di stupire adulti e bambini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

I musei migliori da visitare a Varsavia

Varsavia è uno dei centri artisti più importanti della Polonia. La città ridivenne capitale della stessa, dopo la prima guerra mondiale. Ma, purtroppo tra il 1939 e il 1945 subì la durissima occupazione tedesca, nel corso del quale venne quasi completamente...
Mostre e Musei

Imola e i suoi monumenti

Tra tutte le belle cittadine emiliane, Imola occupa senza dubbio un posto d'onore. Nel triangolo Bologna-Ravenna-Forlì, a pochi passi dall'autostrada A14 c'è sicuramente uno dei borghi più affascinanti della Pianura Padana. Se ti trovi nei pressi o...
Mostre e Musei

I migliori musei da visitare a Madrid

Madrid è una delle città più belle del mondo. La capitale della Spagna pullula di attrazioni per i turisti, da Plaza Mayor al Parco del Buen Retiro, passando per la movida madrilena, molto famosa nei giovani di tutta Europa. Tuttavia, a Madrid ci sono...
Mostre e Musei

i 10 migliori musei della Puglia

La Puglia è una regione meravigliosa. Essa si caratterizza per il suo territorio, per tradizioni e per i siti meravigliosi che la circondano. In ogni luogo di questa terra vengono conservati nei suoi Musei, reperti che raccontano i popoli passati. Quindi,...
Mostre e Musei

Musei a Londra: quali visitare con i bambini

Londra è senza dubbio una delle mete turistiche più frequentate al mondo. La capitale del Regno Unito è ricca di luoghi di interesse storico e culturale tra cui il Big Ben, Trafalgar Square, il Tower bridge, il palazzo reale e molti altri monumenti....
Mostre e Musei

Come visitare i musei della provincia di Mantova

L'Italia è ricca di paesaggi mozzafiato e stupende città caratterizzate da storia,arte e grande cultura. Una delle città più belle dell'Italia settentrionale è senza dubbio Mantova, un comune che è situato nella regione Lombardia. La città è caratterizzata...
Mostre e Musei

Come visitare gratuitamente i principali musei europei

Quando si parte per una vacanza all'insegna della cultura, si cerca sempre di includere nel proprio itinerario i principali musei del posto, per essere certi di non perdersi la possibilità, magari l'unica, di vedere opere d'arte e veri e propri pezzi...
Mostre e Musei

I migliori musei presenti in Italia

L'Italia è uno dei Paesi europei che vanta un patrimonio artistico e culturale davvero superlativo, grazie ai resti dei monumenti storici che hanno lasciato le popolazioni che l'hanno conquistata. Pertanto, rappresenta una meta turistica eccellente per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.