I benefici della danzaterapia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La danzaterapia è una disciplina che aiuta a diminuire il rischio di patologie che possono colpire sia la mente che il corpo. Questa tecnica utilizzata sin dall'antichità è in grado di garantire numerosi benefici psicofisici e aiuta a trasmettere le proprie emozioni e gli stati d'animo più profondi. Per questo motivo viene utilizzata in ambito terapeutico per migliorare la salute mentale. Da numerosi e recenti studi è inoltre emerso che questa disciplina può apportare straordinari effetti benefici sia al corpo che alla mente. Non resta quindi che scoprire nel dettaglio quali sono i benefici della danzaterapia.

26

Sconfiggere la depressione

Dal '900 in poi la danzaterapia ha iniziato a diffondersi e ad essere apprezzata in tutto il mondo. Infatti, grazie ai movimenti sinuosi di questa disciplina è possibile liberare il corpo e la mente dallo stress e sciogliere le tensioni muscolari, favorendo una netta sensazione di benessere. Per questo motivo la danzaterapia aiuta a contrastare gli stati depressivi e a sentirsi più sereni.

36

Contrastare i disturbi del linguaggio

Il ritmo e la musica della danzaterapia garantiscono effetti sul corpo e allo stesso tempo agiscono sulla mente sciogliendo quei blocchi emozionali che molte volte restano intrappolati. A tal proposito la danzaterapia si è rivelata anche un ottimo rimedio per contrastare i disturbi del linguaggio, che molto spesso sono provocati da stress e tensione. Inoltre questa disciplina non richiede particolari abilità ed è quindi accessibile a tutti.

Continua la lettura
46

Aumentare la sicurezza in se stessi

Praticare questa attività permette di entrare in totale sintonia col proprio corpo e di lasciar andare qualsiasi tipo di emozione e sentimento, che verranno trasmessi tramite i movimenti e le gestualità della danza. Sentirsi a proprio agio con se stessi migliora notevolmente l'autostima e aiuta a scacciare il fastidioso senso di insicurezza.

56

Migliorare il rapporto con il cibo

Molto spesso lo stress e la tensione possono compromettere le normali attività quotidiane come l'alimentazione e causare di conseguenza fastidiose sintomatologie tra cui cattiva digestione, crampi allo stomaco o attacchi di fame. Da recenti studi è emerso che la danzaterapia è anche in grado di migliorare il rapporto col cibo e contrastare così i disturbi alimentari.

66

Favorire la socializzazione

Non è da escludere che la danzaterapia è particolarmente indicata per i soggetti timidi ed insicuri, che hanno problemi a relazionarsi con il prossimo. Praticare questa disciplina, oltre a migliorare il rapporto con se stessi, aiuta anche a socializzare e confrontarsi con gli altri, allontanando quindi il desiderio d'isolamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere un bestseller fantasy

Uno dei generi letterari maggiormente amati da sempre è certamente il fantasy, ovvero racconti e romanzi aventi personaggi immaginari (come protagonisti), che si muovono in mondi lontani dominati dalla magia e popolati da draghi e cavalieri. Recentemente,...
Mostre e Musei

Gruppi e specie di dinosauri

I dinosauri erano rettili, ormai totalmente estinti, che fecero la loro comparsa sulla terra circa sessantacinque milioni di anni fa durante l'Era Mesozoica. Per molti anni i paleontologi hanno maturato informazioni circa il comportamento e le abitudini...
Danza

Danza neoclassica: i passi per iniziare

Oggi proporremo una guida, pratica e semplice, mediante la quale poter capire meglio e nei minimi dettagli la danza neoclassica e nello specifico vogliamo farvi capire tutti i passi che sono necessari, proprio per iniziare quest'arte nel migliore dei...
Letteratura

Come scrivere una storia fantasy

Negli ultimi anni il Fantasy è riuscito a guadagnare una certa fama, soprattutto grazie alle avventure del mago Harry Potter scritte da J. K. Rowling e alla rivisitazione cinematografica della saga de "Il Signore degli Anelli" di J. R. R. Tolkien. Sono...
Danza

Come restare in forma con la danza del ventre

Originaria dei paesi dell'Arabia, la danza del ventre è una vera e propria arte di origini molto antiche, strettamente legata al culto delle prime divinità mesopotamiche. Nata da una usanza che aveva come scopo di propiziare la fertilità, la danza...
Musica

Come cambiare le corde al contrabbasso

Cosa succede se si rompe una corda del vostro contrabbasso, oppure volete sostituirle perché ormai vecchie? E allora, che tu sia un appassionato contrabbassista alle prime armi, o un professionista di lunga data, vogliamo darti un consiglio per iniziare...
Letteratura

La scapigliatura in Italia

Quello della Scapigliatura è stato un importante e celebre movimento letterario, artistico, culturale ed ideologico, che si è sviluppato nel Nord Italia durante l'Ottocento, nella seconda metà del secolo, partendo dalle grandi città come Milano per...
Letteratura

Guida ai migliori libri sul giardinaggio

Il giardinaggio è uno dei migliori hobby che ci siano. Si respira aria fresca, si sta a contatto con il verde e la natura, si fa attività fisica e inoltre c'è la soddisfazione di aver realizzato un lavoro bello per se stessi e per gli altri. Ma amare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.