I migliori film splatter degli anni '80

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando ci si vuole rilassare stando tranquillamente in casa, molte persone occupano il loro tempo libero giocando ad una consolle oppure guardando la televisione. Le preferenze in quest'ultimo caso variano, alcuni desiderano osservare programmi divertenti e la restante parte adora vedere film di generi differenti. Qualche esempio di genere cinematografico viene fornito dalla commedia comica/romantica, dal poliziesco, dalla fantascienza e dall'horror. Una sotto-categoria di quest'ultimo prende il nome di cinema splatter, apparso inizialmente nel 1916 con il film intitolato "Intolerance". La propria diffusione effettiva si verificò però nel 1968, grazie al regista newyorkese George Andrew Romero con il suo "La notte dei morti viventi". L'esplosione di tale genere cinematografico avvenne comunque a partire dal 1980 con svariate pellicole. Nel tutorial da leggere assolutamente qui di seguito vediamo i migliori film splatter degli anni '80.

28

Cannibal Holocaust (1980)

Uno dei migliori film splatter degli anni '80 è senza dubbio alcuno "Cannibal Holocaust". La pellicola, datata 1980, è una produzione italiana diretta da Ruggero Deodato. La vicenda si svolge in Amazzonia, dove scompaiono misteriosamente quattro reporter. Il gruppo si trova in loco per documentare la vita di una tribù brasiliana che pratica cannibalismo. Un antropologo diviene responsabile per le ricerche dei reporter e si fa aiutare da un indigeno. I due trovano i resti del gruppo e il materiale girato. Il professore visiona i filmati e assiste a scene a dir poco raccapriccianti, che culminano con l'uccisione dei quattro reporter. Il film ricevette numerose critiche negative per la brutalità estrema delle scene girate. Tuttavia esso rientra a pieno titolo tra i film splatter meglio riusciti negli anni '80.

38

La casa (1981)

Quando si pensa a film del tipo "splatter", uno degli autori da associare al genere è Sam Raimi, autore della trilogia dedicata all'Uomo Ragno. Il suo capolavoro cinematografico "La casa" (il cui titolo originale è "The Evil Dead") è un horror anni '80 in piena regola che si ispira alle pellicole del genio Alfred Hitchcock. Prodotto nel 1981, il film racconta dell'incubo vissuto da cinque ragazzi all'interno di una casa in montagna. Qui i protagonisti assistono a diversi fenomeni soprannaturali e vengono direttamente coinvolti da malvagi demoni. Questi ultimi si impossessano di alcuni di loro, infliggendo torture fisiche impedendo al gruppo di fuggire via. Dopo un'estenuante lotta con le forze del male, uno dei cinque ragazzi riesce a resistere ma viene sorpreso alle spalle dall'entità malefica. Il film appartiene al genere splatter anni '80 perché ricco di scene cruente e inquietanti, tipiche del genere horror molto in voga all'epoca.

Continua la lettura
48

Lo squartatore di New York (1982)

Tra i migliori film degli anni '80 appartenenti al genere splatter, ricordiamo "Lo squartatore di New York", pellicola del 1982 prodotta da Lucio Fulci. Questo thriller somiglia molto alla celebre vicenda degli omicidi verificatisi per mano di Jack Lo Squartatore in Inghilterra. Gli omicidi di giovani donne legate al mondo della prostituzione trovano uno scenario più moderno nella "Grande Mela" degli anni '80, le cui strade vedono stupri e delitti efferati ad opera di un misterioso serial killer. Le indagini portano infine al nome del vero serial killer, un uomo dal passato oscuro che fino a quel momento sembrava insospettabile. La presenza di scene di sesso piuttosto violente e di immagini cruente porta il film a fare parte di questa piccola classifica datata anni '80.

58

The Toxic Avenger (1984)

Un vero e proprio cult movie del genere splatter anni '80 è "The Toxic Avenger", un lungometraggio del 1984 diretto da Michael Herz e Lloyd Kaufman. Il protagonista del film è un ragazzo vessato dai frequentatori della palestra in cui lavora. Per sfuggire alle loro angherie cade in un recipiente ricolmo di rifiuti tossici. Da qui diviene una creatura mostruosa che da quel momento in poi si prodiga per salvare gli onesti abitanti della propria città. Egli si vendica uccidendo gli autori delle violenze ai danni dei cittadini, divenendo così una sorta di supereroe. La pellicola è un mix insolito di generi, dallo splatter all'horror, passando per la fantascienza e la commedia demenziale. Per la violenza di alcune scene e gli spargimenti esagerati di sangue, "The Toxic Avenger" rientra al 100% tra i migliori film splatter degli anni '80.

68

Il giorno degli zombi (1985)

Uno dei migliori film splatter degli anni '80 è il lungometraggio di George A. Romero. Prodotto nel 1985, "Il giorno degli zombi" è una pellicola che fa parte di un'intera saga. Romero tratta la tematica dei morti viventi in altre due opere cinematografiche, "La notte dei morti viventi" e "Zombi", rispettivamente del 1968 e 1978. Il film che stiamo analizzando ora avrebbe dovuto concludere una trilogia. Tra il 2005 e il 2010 il regista ha prodotto altri tre capitoli. "Day of the Dead" (questo il titolo originale della pellicola) ci proietta in un mondo interamente invaso dai morti viventi, in cui gli ultimi esseri umani ancora in vita avviano esperimenti utili a convivere con queste creature. Soldati e scienziati si trovano però in disaccordo. Colui che si trova a capo del corpo militare uccide lo scienziato che si offre di istruire uno zombie al ritorno alla vita umana. Per vendicarsi, la creatura spara al soldato, che viene poi letteralmente smembrato dai morti viventi.

78

Bad Taste (1987)

Bad Taste è forse uno dei più accreditati film splatter degli anni '80. L'esordio alla regia per Peter Jackson, director delle due trilogie ispirate ai romanzi di John Ronald Reuel Tolkien ("Lo Hobbit" e "Il Signore degli Anelli"), viene segnato da questo lungometraggio girato con una 16 mm. La storia è alquanto bizzarra poiché narra di un'invasione da parte degli alieni, che uccidono gli umani per usarne la carne come menù per una catena di fast food. Le torture che le persone subiscono dagli extraterrestri sono davvero crudeli e il finale è tutto da scoprire. In questo film girato con mezzi di fortuna e assolutamente low cost, il regista compare tra i protagonisti, un po' come Quentin Tarantino in molti suoi film. In questo caso Jackson fa di meglio, interpretando ben due ruoli differenti.

88

Violent Shit (1989)

Chiudiamo la nostra piccola classifica dei migliori film splatter degli anni '80 con "Violent Shit", primo capitolo della trilogia diretta da Andreas Schnaas. Realizzato con un budget davvero esiguo, il film viene diretto e interpretato dal regista stesso. Il protagonista è un serial killer estremamente violento che fa una vera e propria strage e spinge la polizia ad avviare le indagini per la sua cattura. Schnaas è un estimatore di Fulci. Egli difatti realizza i propri film seguendo le orme del suo ispiratore. "Violent Shit" è il primo atto di una saga che termina nel 2010. Negli anni successivi venne realizzato un remake del film ad opera del regista Luigi Pastore.
.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

I 5 migliori film di Totò

Il celeberrimo Totò fu attore di teatro e di cinema. Già come artista teatrale, poco per volta, riuscì ad ammaliare il pubblico con la rappresentazione delle sue famose macchiette. Le sue smorfie uniche, create dal suo volto asimmetrico, contribuirono...
Arti Visive

I 10 migliori film di Martin Scorsese

Che Martin Scorsese sia a tutti gli effetti uno dei più grandi registi della storia del cinema è un dato di fatto. L'impronta che il regista ha lasciato (e lascia tutt'ora: è ancora pienamente in attività) nella settima arte è indelebile: attivo...
Arti Visive

I migliori film di Stanley Kubrick

Stanley Kubrick (1928-1999) è stato uno dei registi più visionari e lungimiranti del cinema contemporaneo internazionale. Pur trattando nelle sue opere tematiche tradizionali le ha rese quanto mai originali, imprimendo ad esse uno stile unico attraverso...
Arti Visive

I migliori film di Federico Fellini

Federico Fellini nasce a Roma nel 1920, inizia la sua carriera come giornalista, fa il suo ingresso nel cinema come sceneggiatore e poi, finalmente, approda alla regia dopo una lunga gavetta. Il cinema felliniano segna il primo significativo allontanamento...
Arti Visive

I 10 film americani più commoventi

Pellicole divenute un classico, altre più recenti, che si ricordano per averci obbligato ad aprire un fazzoletto più volte nel corso della visione. Prevalgono nettamente nella nostra lista film di origine statunitense, dopotutto è la cinematografia...
Arti Visive

I 10 film americani più divertenti

La storia del cinema ormai conta un numero veramente indefinibile di film, ognuno per ogni gusto e di diversi generi, drammatici, d'azione, di fantascienza, filosofici, avventurosi, fantasiosi, e anche bellissime e divertentissime commedie che sono diventate...
Arti Visive

La storia del cinema in 10 film

L'arte cinematografica è sicuramente di derivazione moderna ma contemporaneamente è uno dei più grandi fenomeni culturali dell'intera umanità.Si calcola che dalla sua nascita avvenuta nel XIX secolo ad oggi, siano stati prodotti con molta probabilità...
Arti Visive

5 film romantici in bianco e nero da vedere a San Valentino

Si avvicina un'occasione per passare una giornata insieme alla persona amata e magari proporle di riguardare un bel classico del cinema comodamente dal divano del nostro salotto. Vi indicherò in questa guida 5 film romantici in bianco e nero da vedere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.