I migliori musei da visitare a Madrid

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Madrid è una delle città più belle del mondo. La capitale della Spagna pullula di attrazioni per i turisti, da Plaza Mayor al Parco del Buen Retiro, passando per la movida madrilena, molto famosa nei giovani di tutta Europa. Tuttavia, a Madrid ci sono alcuni dei più bei musei al mondo, e anche se non tutti i turisti amano le visite culturali, visitare questi austeri luoghi è sempre stupendo. Nelle prossime righe vedremo i migliori musei da visitare a Madrid, quelli che ospitano i capolavori degli artisti più famosi al mondo.

26

Il Museo del Prado

Tra i vari musei di Madri, quello del Prado è sicuramente il più imponente e famoso. Del resto, tale fama è direttamente proporzionale a quella degli artisti le cui opere sono conservate in questo museo: da Velasquez a Raffaello, passando per Caravaggio e Goya. Il museo fu fortemente voluto da Re Carlo III sin dal 1786, ed è stato completato solo agli inizi del XIX secolo.

36

Il Museo Reina Sofia

Il Museo Reina Sofia ospita i più grandi capolavori del 900. Nato come ospedale, è stato utilizzato come nosocomio fino a pochi decenni fa, nel 1986, quando poi è stato convertito in museo. Le opere di Dalì e Mirò sono tra le più belle che questo museo ospita, ma la più famosa è sicuramente la Guernica di Pablo Picasso. L'opera del maestro del cubismo è anche quella più gettonata dai turisti: per poterla ammirare da vicino il più delle volte si deve sgomitare tra la folla.

Continua la lettura
46

Il Museo Thyssen-Bornemisza

Questo museo prende il nome dal proprietario della collezione, il barone Thyssen-Bornemisza. Questo imprenditore tedesco ha raccolto le opere collezionate dal padre durante la seconda guerra mondiale, e negli anni ha poi acquistato le opere finite in eredità ad altri parenti. Si tratta ancora oggi di una collezione privata, aperta al pubblico dal 1992, dove ci sono opere di Caravaggio, Van Eyck, Van Gogh, Gauguin e molti altri.

56

Museo Picasso - Colección Arias

Questo museo non è quello "ufficiale" del noto genio del Cubismo, ma raccoglie tutte le opere che Picasso regalò ad Eugene Arias, suo barbiere in Francia durante l'esilio del regime franchista. Tra i due ci fu una forte amicizia che durò per più di 26 anni, e Picasso sovente gli regalava molte sue opere. Nel museo non ci sono solo quadri o sculture di Picasso, ma anche numeroso fotografie e testimonianze che riguardano da vicino il famoso artista spagnolo.

66

Il Museo Archeologico Nazionale

Questo museo risale al 1867, su volontà dell'allora sovrana Isabella II. In questo museo sono raccolte numerose opere bibliografiche ed archeologiche che testimoniano l'unificazione spagnola sotto la monarchia. Questo museo rappresenta quindi un vero e proprio excursus archeologico della storia spagnola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come visitare il Museo Picasso di Madrid

Con l'arrivo imminente delle vacanze estive e delle belle temperature, i viaggi iniziano a farsi da protagonisti delle nostre giornate e settimane. Sicuramente, le mete più ambite come sempre, sono le capitali europee, grazie alla miriade di bellezze...
Mostre e Musei

i 10 migliori musei della Puglia

La Puglia è una regione meravigliosa. Essa si caratterizza per il suo territorio, per tradizioni e per i siti meravigliosi che la circondano. In ogni luogo di questa terra vengono conservati nei suoi Musei, reperti che raccontano i popoli passati. Quindi,...
Mostre e Musei

Come visitare gratuitamente i principali musei europei

Quando si parte per una vacanza all'insegna della cultura, si cerca sempre di includere nel proprio itinerario i principali musei del posto, per essere certi di non perdersi la possibilità, magari l'unica, di vedere opere d'arte e veri e propri pezzi...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo Archeologico Nazionale di Madrid

Nel 1867, grazie al decreto Regio di Isabella II, l'allora sovrano Spagnolo Filippo III fondò il Museo Archeologico Nazionale di Madrid (Museo arqueológico nacional de España in lingua originale). Creato con lo scopo di conservare, classificare ed...
Mostre e Musei

I 5 migliori musei in Italia

Una visita al museo rappresenta un momento perfetto di crescita culturale e di svago, a cui nessuno dovrebbe rinunciare. Sul suolo italiano sorgono 4976 musei (dati Istat 2015): un numero cospicuo e rappresentativo di un'offerta ampia, in grado di venire...
Mostre e Musei

Roma: i migliori musei

Roma, capitale d'Italia rappresenta ed ha da sempre rappresentato nei secoli uno dei centri culturali più ricchi ed importanti del mondo.La città vanta infatti una lunghissima serie di musei all'interno dei quali sono gelosamente custodite le più...
Mostre e Musei

Consigli sui Musei da visitare a Berlino

Berlino, oltre ad essere il capoluogo della Germania, è stata inserita tra le città d'arte in Europa e viene assediata ogni anno da centinaia di migliaia di turisti. Questa cittadina offre numerosi spunti e molteplici opportunità per attingere delle...
Mostre e Musei

I 10 migliori musei della Calabria

La Calabria è una regione Italiana che vanta di un territorio dalle bellezze incomparabili. Bagnata dal mare e attraversata da monti e altopiani vicini tra loro. Questa terra fu abitata fin dal neolitico. Infatti, lo testimonia il fatto che vennero ritrovarti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.