I musei gratis di Milano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Da qualche anno, in Italia, coloro che non possono permettersi di spendere soldi per apprezzare i monumenti artistici, possono visitare gratis i musei di varie città italiane. Per sapere i nomi dei comuni che aderiscono all'iniziativa, basta informarsi presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Ogni prima domenica del mese, si visitano quelli di Roma, Padova, Torino, Firenze e altre città. In questa guida, esaminiamo i musei gratis di Milano nel 2016.

27

Occorrente

  • Prima domenica del mese a Milano.
  • Cartina turistica della città.
  • Scegliamo i musei da visitare in base ai gusti. Se siamo in gruppo, facciamo partecipare anche gli altri.
  • Informazioni generali sui beni culturali presenti nel capoluogo lombardo.
  • Informarsi sugli orari e i prezzi dei mezzi di trasporto attivi in quella giornata.
37

Il simbolo principale del capoluogo lombardo, è il Castello Sforzesco. L'architettura rinascimentale, è la caratteristica principale che affascina il turista. Apre tutti i giorni dalle 07:00 alle 19:30. Fino al 3 Luglio 2016, ogni domenica non si paga il ticket. Si trova in Piazza Castello a Milano. Cogliamo l'occasione per raggiungere, il Museo del Risorgimento e Laboratorio di Storia Moderna e Contemporanea.

47

Gli edifici che aderiscono al "MIBACT", sono di solito quelli statali e non quelli civici. Se vogliamo entrare nelle Gallerie d'Italia, in Piazza della Scala 6, cerchiamo l'orario di apertura nei week-end. Il giovedì chiudono alle 21:30, mentre la domenica alle 18:30. È sempre bene confrontare le notizie sul sito comunale.

Continua la lettura
57

La Norma del Decreto Franceschini, entra in vigore il 1 Luglio 2014. Prevede la visita libera non solo ai musei ma anche di altri enti. In Via Brera c'è la famosa Pinacoteca. Mentre il Palazzo Morando, sta in Via Sant'Andrea. C'è l'opportunità di scegliere il Museo Archeologico in Corso Magenta 15. Oppure la Casa-Museo Boschi- Di Stefano, in Via Giorgio Jan 15. In un edificio degli anni '30, i coniugi Antonio e Marieda, hanno abbellito le stanze con dipinti e sculture di vario genere. Se la possibilità di sostare a Milano, prevede un intero fine settimana, andiamo gratis al Museo Studio Francesco Messina, in Via S. Sisto 4/a. Non c'è bisogno di prenotare. Con l'esposizione permanente, ammiriamo le opere di cera, in terracotta pregiata e in gesso. Anche le 80 sculture in bronzo e le 26 opere su carta, fanno parte della collezione dell'artista siciliano. Apre da martedì a domenica; dalle 9:30 alle 17:30. Le informazioni sono utili ai visitatori che preferiscono le mostre d'arte contemporanea. All'iniziativa "Domenica al Museo" del Comune di Milano, aderisce il Museo Diocesano con più di 10 sezioni che espongono le Opere della Diocesi e le collezioni private di diversi autori. Il Ministero dei Beni, nasce nel 1974 con il governo Moro. Oltre a tutelare il patrimonio artistico italiano, promuove le iniziative per incrementare il turismo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come visitare il Museo di storia naturale a Milano

Se amate l'arte e la cultura allora sicuramente amate anche i tanti musei che le città, e in particolare le grandi città vi possono offrire. In questa guida parleremo di una città d'arte, ci stiamo riferendo a Milano e più precisamente al Museo di...
Mostre e Musei

Le più belle mostre di ottobre a Milano

Tutti sanno che Milano è la capitale della moda, ma pochi sono a conoscenza delle innumerevoli iniziative culturali che vengono ospitate da questa meravigliosa città. Essendo una città abbastanza cara, spesso si opta per visitarla in bassa stagione,...
Mostre e Musei

Le statue più significative del cimitero monumentale di Milano

Il cimitero monumentale di Milano nasce dall'estro dell'architetto Carlo Maciachini. La costruzione fu avviata nel 1864 e conclusa nel 1866. A renderlo famoso è il suo stile eclettico che mescola il gotico al romantico. Nel susseguirsi dei secoli, il...
Mostre e Musei

Cinque pinacoteche da non perdere a Milano

Negli ultimi anni, Milano si è imposta nel panorama internazionale come una delle città più vive e interessanti: da Expo alla moda, dalla rinnovata skyline in continua evoluzione ai quartieri della vita notturna, le ragioni per andare alla scoperta...
Mostre e Musei

Guida alle mostre permanenti di Milano

Milano è una città ricca di proposte per quanti amano l'arte e la cultura: il ricco e variegato complesso urbano si propone come un vero manuale di architettura a cielo aperto, che spazia dal paleocristiano di S. Ambrogio al gotico del Duomo, giungendo...
Mostre e Musei

I musei imperdibili di Milano

Sia che la si scelga per passare il week end o per un periodo di tempo maggiore, chi sceglie Milano come meta per trascorrere il proprio tempo libero, ha sicuramente voglia di scoprire il meglio di questa città; ogni giorno sempre più affascinante e...
Mostre e Musei

Guida la museo di storia naturale di Milano

Il Museo di Storia Naturale di Milano è situato in Corso Venezia numero 55, a Milano, nei pressi dei Giardini Indro Montanelli. Questo importante museo è tra i più ricchi d'Italia e rilevanti d'Europa. Le sue numerose sale custodiscono delle affascinanti...
Mostre e Musei

Artigianato etnico a Milano

Per artigianato etnico s'intende la produzione di mobili ed oggetti vari da parte degli artigiani, che esprimono il gusto e lo stile della propria terra tramite le loro opere. Nella città di Milano, come in quasi tutte le cittadine della Penisola italiana,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.