I principali dipinti di Marc Chagall

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un artista sensibile, a tratti infantile, commovente, che ci riporta ai tempi della tenera età con quel tratto puro e trasparente: stiamo parlando di Marc Chagall, uno degli interpreti più famosi ed ispirati dell'arte contemporanea; tratteggeremo i principali dipinti che hanno saputo rappresentare la fiabesca immaginazione dell'ebreo visionario, con le tematiche più significative della sua esperienza pittorica.

26

La passeggiata

La passeggiata è essenzialmente il ritratto della leggerezza. Ambientato a Vitebsk, in Bielorussia, dove Chagall viveva con la moglie, il quadro presenta all'interno di un' ambientazione idilliaca, il pittore insieme alla moglie Bella, talmente leggiadra da fluttuare nell'aria come un palloncino all'elio. I colori caldi predominanti, la presenza di un passero nella mano del protagonista e il sorriso stampato nel suo volto sono aspetti che accentuano l'aura di serenità emanata dal dipinto. Il messaggio chiaro ed inequivocabile della scena è il legame tra le due persone e il loro amore per la vita.

36

Il compleanno

Il livello di passione ed emotività in "Il compleanno" supera ampiamente il predecessore. Se prima era raffigurata un'immagine di leggera spensieratezza, ora la forza dei sensi si fa più accentuata e rivela tutta la gioia spontanea dell'artista. La scena si svolge in un ambiente reale, composto da mobili, tappezzerie, oggetti che danno vita alla casa e sottolineano gli affetti familiari. Qui l'artista, memore della lezione sui "fauves" impartita da alcuni suoi esponenti, dona una forte emozione all'insieme grazie ad un rosso vivo per il pavimento e un bianco candido per le pareti. La forza di gravità non riesce a saldare a terra i piedi dell'innamorato, che si fa attrarre dall'amata in un'estasi turbolenta: il quadro si può sintetizzare con il termine "passione".

Continua la lettura
46

La crocifissione bianca

Trascurando per ora i temi più mondani, affrontiamo un aspetto molto caro all'artista ebreo: la religione. Essendo cresciuto da famiglia ebraica e allevato da nonno rabbino, il piccolo Moishe (nome all'anagrafe) ha sviluppato un profondo senso di devozione e nella propria fede, riconoscendo la propria identità ebraica e denunciando i soprusi di cui il popolo semitico è stato vittima nella storia del ventesimo secolo. "La crocifissione bianca" rappresenta un altro tipo di passione: quella di Cristo, raffigurato con un originale manto ebraico, che soffre per le persecuzioni e le violenze nel mondo terreno (illustrato con scene di distruzione, disperazione e caos). La fede religiosa, con la sua perpetua forza vitale, sembra essere l'unica via di salvezza al dolore che affligge l'umanità.

56

Il violinista

Altro elemento ritratto dal pittore per la sua centralità nella tradizione, è il violinista. Esso assume un ruolo fondamentale in occasione di matrimoni, nascite e funerali, poiché detta lo stile musicale adatto durante le cerimonie hassidico-ebraiche. A seconda del tipo di rituale si impostano sonorità musicali differenti, con predilizione per movimenti frenetici e danzanti in occasioni felici, oppure ritmi più lenti per momenti contemplativi o drammatici. La versatilità del violinista ha ispirato l'artista a raffigurarlo nelle situazioni più disparate: in mezzo ad una strada, lontano dal villaggio, perfino su una sedia volante. Il più conosciuto rimane sicuramente "Il violinista sul tetto", che esprime la precarietà di equilibrio e allude alle difficoltà economiche a cui molti musicisti ebrei, chiamati "kletzmorim", dovevano far fronte.

66

Resistenza resurrezione liberazione

Il trittico "Resistenza, Resurrezione, Liberazione" rappresenta forse uno dei momenti più creativi nell'arte novecentesca, sintetizzando il rapporto tra vita e morte attraverso un percorso di fede che porta alla salvezza. Nel primo quadro il tema dominante è il dolore che imperversa sulla cittadina di Vitebsk, causato dalla folle guerra: uno scenario a dir poco apocalittico. La seconda tela raffigura una massa popolare intorno alla figura rassicurante del rabbino che tiene la Torah tra le braccia. La presenza di un presagio è ancora sottolineata dal colore rosso in secondo piano, ma una speranza è visibile nella comunità che si raduna in cerca di una nuova luce. Il trittico si conclude in grande stile con un dipinto chiamato "Liberazione" che realizza tutte le speranze e le aspettative rimaste salde anche nei momenti più bui. È la celebrazione della gioia, che si esprime con canti e balli, valorizzati da sentimenti di fratellanza e solidarietà che accomunano ogni individuo della comunità. L'esperienza della passione, che rimane una costante di questo viaggio artistico, si conclude in questo quadro con l'amore: delle madri per i figli, che fanno di tutto per custodirli; dell'uomo e la donna, uniti nella promessa del matrimonio; dell'uomo per Dio, che lascia sempre un barlume di speranza; ma soprattutto per la vita, che è dono assoluto e da preservare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

5 musei da visitare a Londra

Londra è una metropoli che offre numerose attrazioni per tutte le categorie di turisti, soprattutto per quanto riguarda le mostre e i musei. Se vi trovate da quelle parti e avete a disposizione solo pochi giorni e non volete perdervi le 5 collezioni...
Mostre e Musei

Guida alla Tate Modern di Londra

Londra, attualmente, si tratta e della città più popolata dell'Unione Europea. Ovviamente lo sarà fino a quando il Regno Unito farà parte dell'Unione Europea, dal momento che poco tempo fa, con il cosiddetto Brexit, è prevista l'uscita di questo...
Arti Visive

Guida alle opere di Modigliani

Amedeo Modigliani, nato a Livorno nel 1884, è un artista che incarna alla perfezione la libertà espressiva e la piena autonomia di stile, tipiche dell'arte europea del primo Novecento. Distante da aggregazioni artistiche e movimenti strutturati, si...
Arti Visive

Breve guida sull'arte espressionista

L'espressionismo è il movimento che diede origine a quel tumulto di stravolgimenti artistici e culturali - le cosiddette Avanguardie - che caratterizzarono l'Europa all'inizio del '900. Il movimento espressionista nacque in contrapposizione all'arte...
Mostre e Musei

Guida al Museo Guggenheim

In questo articolo vogliamo parlare di un argomento molto utile ed anche bello da conoscere. Stiamo parlando di una guida completa al museo Guggenheim, per conoscerlo meglio e capire che cosa poter ammirare al suo interno. Il Guggenheim Museum di New...
Mostre e Musei

Guida alla Galleria Internazionale d'arte Moderna di Venezia

La penisola italiana è un Paese ricco di grandi monumenti architettonici e musei nazionali dove i turisti amanti della cultura e della storia possono ammirare le collezioni più importanti a livello internazionale. Una città ricca di cultura è senza...
Mostre e Musei

Guida al Museo Guggenheim di Venezia

La Peggy Guggenheim Collection di Venezia è un museo situato nel Canal Grande, con sede a Palazzo Venier dei Leoni e facente parte della Salomon R. Guggenheim Foundation. Una visita al museo è non può di certo mancare a tutti gli appassionati di arte:...
Arti Visive

Maestro della Maddalena: biografia e dipinti

Il Maestro della Maddalena è un anonimo pittore fiorentino della seconda metà del '200. Nasce nel 1265 e si spegne intorno al 1290. La biografia dell'artista è quasi del tutto assente. Le poche notizie sono incerte. Quelle che ricostruiscono la sua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.