Il Futurismo nell'arte

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Futurismo è una movimento artistico e letterario di avanguardia, nato in Italia ma estesosi a tutta l'Europa, che ha preso piede nella prima metà del Novecento, la cui principale caratteristica è la forte di volontà di rompere con la tradizione passato. I futuristi traggono ispirazione dal progresso tecnologico e dalla modernità in generale, la loro opera aspira a rivoluzionare l'arte e la letteratura, che secondo loro deve essere svecchiata e liberata dalle catene della tradizione. Ecco alcuni punti centrali del loro pensiero:.

24

Le tematiche

L'arte futurista è soprattutto un'arte che rompe con il passato, a tutti i livelli e ovviamente anche a livello tematico. I soggetti classici come ad esempio i paesaggi e le scene d'interni, le nature more e le mitologie scompaiono quasi del tutto, per lasciare spazio a nuovi elementi. Questi nuovi elementi sono tutti ispirati alla modernità, alla tecnologia e alla sperimentazione: vengono perciò immortalate scene di vita urbana, scene belliche dominate dalla tecnologia e macchinari (treni, macchine e areoplani). La politica entra prepotentemente in scena ma non viene più rappresentata in modo epico o celebrativo, bensì nella sua accezione più combattiva e guerriera.

34

L'attenzione al movimento

Gli artisti futuristi non vogliono più solo immortalare un soggetto o una scena, ciò che loro interessa e darne un'immagine in movimento, un'immagine viva. Perciò la loro arte si caratterizza per la decostruzione della prospettiva, per la deformazione dei soggetti che vengono rappresentati in modo quasi tridimensionale, quasi sovrapponendo più fotogrammi. I pittori si servono di pennellate rapide o in colori contrastanti, che servono a dare un'idea di movimento o di suono; gli scultori si servono di forme geometriche e di contrasti tra archi e linee rette. In generale tutta l'arte futurista si concentra molto sulla velocità e sul dinamismo, che ritengono essere quasi del tutto assenti dall'arte precedente.

Continua la lettura
44

La poesia futurista

I principi dell'arte futurista hanno ispirato anche poeti e scrittori, portando una ventata dirompente di novità. Anche in questo caso la rottura col passato è un tema ricorrente ed è una rottura brusca: i poeti futuristi rifiutano le strutture liriche tradizionali, scrivono poesie in versi liberi o addirittura disegnando con le parole l'oggetto della poesia; rifiutano la punteggiatura tradizionale e spesso inventano addirittura neologismi ed onomatopee. Anche i temi privilegiati sono differenti da quelli dei loro predecessori crepuscolari: non più amore romantico e riflessioni sull'anima, ma odi al progresso e all'energia, pervase da un forte e appassionato spirito bellico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Futurismo: storia, stile e maggiori esponenti

Il futurismo rappresenta uno dei movimenti più importanti e influenti dell'Italia del XIX secolo. Il fenomeno del futurismo non deve essere visto solo come un movimento letterario, ma come qualcosa di più grande che andò a modificare le più comuni...
Arti Visive

Breve storia del futurismo

Ecco un altro articolo, molto utile per tutti gli studenti del mondo, i quali stanno affrontando a scuola, l'argomento del Futurismo. Noi vogliamo aiutare tutti costoro a capire ed imparare qualcosa di più su questo argomento, in maniera tale da poterlo...
Arti Visive

Il Romanticismo nell'arte

Per Romanticismo si intende quel periodo che parte dai primi anni dell'Ottocento e che continua per tutto l'intero secolo. L'arte romantica si sviluppa principalmente in Germania, per poi diffondersi in altri Paesi europei come la Spagna, la Francia,...
Arti Visive

La scultura nell'arte greca

La civiltà greca, fu una delle civiltà più fiorenti nel campo delle arti e la produzione artistica di questo popolo è una delle più ricche e meglio conservate in assoluto. Molte opere sono infatti arrivate pressochè intatte fino ai nostri giorni,...
Arti Visive

La pittura nell' arte gotica

Nel periodo in cui iniziò ad affermarsi nell'arte gotica, la borghesia cittadina si oppose alla nobiltà feudale e riuscì così ad avere una funzione sociale e civile molto determinante. Come avvenne per la scultura, anche la pittura ebbe soggetti religiosi....
Arti Visive

La scultura nell'arte etrusca

La civiltà Etrusca si affermò nella regione compresa tra il fiume Arno e il fiume Tevere, tra il IX e l'VIII secolo a. C. E poi, alla fine del VII secolo a. C. Gli Etruschi si estesero a Sud, nel Lazio, nella Campania e poi anche nel Nord nella Pianura...
Arti Visive

La pittura nell'arte romana

L'arte della pittura ha da sempre affascinato l'uomo e le popolazioni, ed è stata tra le prime forme di comunicazione che siano state inventate. Nel corso dei secoli, le popolazioni hanno sfornato artisti da tutto il mondo che, grazie alle influenze...
Arti Visive

Futurismo in breve

Volete sapere qualche notizia in più su Futurismo ma in breve?Ecco allora in sintesi di che si tratta.Prima di tutto stabiliamo che si tratta di un movimento artistico e culturale italiano che vede i suoi inizi nei primi del '900. Si è presto esteso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.