Il teatro educativo e i bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ovviamente, la scuola rappresenta il canale iniziale di comunicazione ed informazione per i bambini e i ragazzi: da qualche anno, esistono nuove iniziative da parte degli istituti scolastici, che hanno l'obiettivo di agevolare l'apprendimento dei giovanissimi.
Questo è il caso del teatro educativo, nel quale si desidera comunicare, sensibilizzare ed informare i bambini con un formato teatrale differente dal classico teatro: precisamente, oltre agli sketch teatrali ai quali è possibile assistere, il teatro educativo propone dei giochi veramente divertenti, nei quali vengono appunto coinvolti i bambini.

25

Come viene suggerito dal nome, questa forma di teatro propone delle tematiche educative: l'approccio è completamente differente dal classico insegnamento tra i banchi della scuola e punta sul divertimento come efficace strumento di coinvolgimento diretto dei bambini.
Da molto tempo, infatti, è risaputo che insegnare divertendo assicura una maggiore attenzione e passione da parte dei piccoli scolari: in questo senso, viene valutata anche l'efficacia dell'intrattenimento digitale (tramite, ad esempio, i videogames e le slide interattive) come strumento utile per studiare e assimilare le varie nozioni.

35

Con il teatro educativo, le lezioni diventano molto divertenti e interattive, catalizzando l'attenzione degli studenti: le tematiche che vengono trattate potrebbero essere numerose e abbastanza variegate.
Generalmente, si tratta di argomenti molto vicini al mondo dei bambini: per riuscire a stimolare la loro creatività ed il loro interesse, si utilizzano degli strumenti tanto adorati anche dai più piccoli (come le slide animate oppure le piattaforme multimediali, con le quali i bambini sono liberi di interagire durante gli spettacoli, diventandone una parte integrante).
L'obiettivo finale del teatro educativo sarà quello d'insegnare in uno scenario di enorme efficacia comunicativa ed emozionante.

Continua la lettura
45

Solitamente, queste lezioni teatrali vengono effettuate la mattina e durano poco meno di 120 minuti: i bambini potrebbero avvicinarsi contemporaneamente al mondo del teatro e all'argomento trattato.
Le tematiche sono illustrate attraverso delle proiezioni, delle immagini in successione, dei giochi e anche dei piacevoli siparietti da parte degli attori-insegnanti sul palco: tale metodologia educativa non riesce soltanto ad insegnare nuovi concetti ai piccoli, ma anche a stimolare la loro curiosità verso qualunque realtà del mondo che ancora non conoscono.
I bambini apprendono delle nuove conoscenze grazie al gioco e all'improvvisazione sul palco del teatro, in sintonia con lo staff dello spettacolo ed i propri compagni di scuola.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Breve storia del teatro

Se si vuole trattare la storia del teatro, conviene dividere il fenomeno nei diversi stili che caratterizzano i diversi momenti storici. Per primo troviamo il teatro classico, ossia il teatro greco e romano, poi quello medievale in cui nasce anche la...
Recitazione

Le peggiori gaffe per un attore di teatro

La vita dell'attore potrebbe sembrare, a prima vista, fatta di luci e applausi. Essere attori non è un lavoro semplice e accessibile a tutti. È richiesta una forte vocazione e ovviamente il talento. A differenza di quello televisivo, l'attore teatrale...
Recitazione

I teatri più famosi d'Italia

I teatri sono dei particolarissimi edifici, all'interno dei quali vengono messe in scena delle rappresentazioni teatrali di prose ed altri tipi di spettacoli che riguardano varie forme artistiche come la danza, la musica, la poesia, ecc.Tuttavia anche...
Recitazione

Guida al teatro di Samuel Beckett

Samuel Beckett, nato a Dublino nel 1906, è considerato uno dei drammaturghi più validi e originali del teatro contemporaneo. La sua famiglia, appartenente al ceto medio irlandese protestante, era rigidamente puritana. Beckett studiò presso un collegio...
Recitazione

Come diventare attore di teatro

Recitando possiamo dare sfogo a tutte quelle che sono le nostre fantasie e le nostre abilità. Questa guida vuole offrirvi delle utili indicazioni per conoscere tutte le fasi di studio e le possibilità del lavoro nel mondo del teatro. Se volete diventare...
Recitazione

Teatro: i benefici della recitazione

Il teatro è un toccasana per tutti, grandi e piccini. E se assistere a uno spettacolo regala attimi di magia, facendoci dimenticare tutto quello che è al di fuori del palco, essere protagonisti in prima persona davanti al sipario può essere davvero...
Recitazione

Come affrontare la prima recitazione a teatro

Quando si sceglie di intraprendere un corso di recitazione, bisogna mettere in conto che bisognerà mettersi molto in gioco. Considerando che a tutte le età si può iniziare, in quanto non ci sono limiti. Ma oltre questo, tutti possono farlo, anche le...
Recitazione

Le migliori Accademie di Teatro in Italia

Per diventare un buon attore, non è sufficiente fare solo televisione e cimentarsi in soap opere, film e fiction ma occorre seguire dei veri corsi di recitazione, andando in una scuola di teatro. Oggi grazie alla facoltà presente all'università "DAMS",...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.