Imola e i suoi monumenti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tra tutte le belle cittadine emiliane, Imola occupa senza dubbio un posto d'onore. Nel triangolo Bologna-Ravenna-Forlì, a pochi passi dall'autostrada A14 c'è sicuramente uno dei borghi più affascinanti della Pianura Padana. Se ti trovi nei pressi o se stai organizzando un viaggio in questi luoghi, allora non puoi proprio perderti Imola e i suoi monumenti. A tale scopo allora dai un'occhiata a questa guida che saprà farti da Cicerone in un posto magico e quasi incantato!

26

Occorrente

  • Scarpe comode
  • Mappa della città
36

Le chiese

Partiamo dalle chiese bisogna soffermarsi davanti al portale gotico della chiesa di San Domenico e davanti al campanile romanico di Santa Maria in Regola. Da visitare anche la Chiesa di Santa Maria dei Servi. Il Duomo invece è dedicato a San Cassiano, dallo stile neoclassico. Proprio accanto vi è il Palazzo Vescovile, sede del Museo Diocesano. Al suo interno custodisce una collezione di ceramiche medioevali e rinascimentali oltre ad armi ed armature di diversa foggia e fattura. Una vera chicca è l'ottocentesco Teatro Comunale con oltre cinquecento posti a sedere. La sua entrata anticamente era quella di una chiesa del trecento, proprio accanto al complesso di San Francesco. Altra piccola perla è la Farmacia dell'Ospedale che conserva ancora intatte le ampolle in ceramica che contenevano spezie ed unguenti dell'epoca. Se si percorre la Via Emilia, l'antico decumano romano, si possono notare tanti bellissimi palazzi che si affacciano su tale via. È il caso del palazzo rinascimentale Machirelli o del Museo Scarabelli oltre che del Palazzo Monsignani o del Palazzo della Volpe che in tempi passati era un albergo che ospitava ospiti illustri arrivati in città.

46

I musei

Tanti sono anche i musei da visitare, a partire proprio dalla Pinacoteca. Aperto solo il sabato e la domenica o su prenotazione, il biglietto di ingresso costa 3.50 euro. Custodisce alcuni capolavori di grandi artisti come Guercino, Carracci, Morandi e De Pisis. Molto importante anche il Museo Archeologico, con una notevole collezione di rocce, minerali e fossili. Insolita invece è la Collezione di Burattini, marionette e teatrini, visibile solo su prenotazione.

Continua la lettura
56

I monumenti

Il centro storico di Imola si presenta tutt'ora intatto e sembra quasi non risentire del passare del tempo. La visita ai monumenti della città deve necessariamente iniziare dalla Rocca Sforzesca. Un bellissimo castello, tipica espressione dell'architettura militare rinascimentale. Incantevoli le sue torri, appartenuto alla famiglia degli Sforza. Ovviamente chiudiamo in bellezza. Imola, patria delle ceramiche non può non ospitare un museo dedicato a questi oggetti. La collezione ospita ceramiche di tutti i tipi realizzate dalla locale cooperativa: da non perdere! Chiudiamo con un simbolo che ha reso grande Imola in tutto il mondo: la Ferrari ed il suo Autodromo: se venite ad Imola non perdetevi nessuna di queste bellezze!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non perdetevi la Pinacoteca
  • Visitate il museo della Rocca Sforzesca

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Monumenti e musei da visitare a Napoli

Napoli è una delle città più stupende di tutta quanta l'Italia, nonché una delle meraviglie del Mondo. È particolarmente viva ed interessante, ricca di arte e di cultura, una delle località che merita di essere visitata per tanti validi motivi....
Mostre e Musei

Guida al Residenzschloss Dresden

Il viaggio rappresenta non il mezzo per raggiungere una meta ma a volte rappresenta lo scopo stesso di quel periodo di tempo che tutti siamo soliti chiamare vacanza. Ci ono viaggi particolari che possono coadiuvare il relax alla storia alla cultura e...
Mostre e Musei

10 cose da vedere a Treviso

Treviso, città situata nella provincia del Veneto (nord Italia) si trova a circa 30 km dal suo capoluogo che è Venezia.Questo luogo offre ai suoi visitatori un ampia scelta di luoghi da poter visitare.Le principali attrazioni che riguardano la città...
Mostre e Musei

Guida al Louisiana Museum of Modern Arts

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad avere in mano una vera e propria guida al Louisiana Museum of moderne arts, in maniera tale da poterlo conoscere per bene ed in modo particolare, per viverlo veramente in pieno.Se desideriamo...
Mostre e Musei

Giuda alla fondazione Minucci di Vittorio Veneto

La Fondazione Minucci è stata istituita nella città di Vittorio Veneto nella provincia di Treviso, su lascito testamentario di Giacomo Camillo De Carlo, eclettico protagonista del Novecento, patriota, agente segreto, viveur, grande viaggiatore, medaglia...
Mostre e Musei

Guida alle Cappelle Medicee

Le Cappelle Medicee si trovano a Firenze e sono il luogo dove la famiglia Medici, la signoria che dominò Firenze e gran parte della Toscana, scelse di venire sepolta. Per chi predilige la cultura e la religione, non può non visitare le cappelle che...
Mostre e Musei

Guida ai castelli di Napoli

La città di Napoli è una delle più antiche del Mediterraneo, e tra i tanti siti e monumenti vanta alcuni tra i castelli più belli del mondo ma che hanno anche alle spalle una storia particolare. Si tratta di strutture che risalgono al periodo in cui...
Mostre e Musei

Guida al Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino

L'Italia è sicuramente il paese con il più vasto contenuto culturale da poter offrire. Tutto ciò viene espresso attraverso siti antichi, quadri, libri antichi statue, arazzi, e mosaici. Questo grande patrimonio viene solitamente conservato nei Musei....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.