Johann Strauss figlio: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ogni giorno ascoltiamo musica: la mattina quando siamo in treno o in auto per andare a lavoro, quando facciamo attività fisica o ancora quando ci prendiamo una pausa o la sera andiamo al bar con gli amici.  Tuttavia, quello che principalmente ascoltiamo (o in qualche modo "subiamo") è per la maggior parte musica cosiddetta "commerciale", che non richiede un ascolto attento poiché molto orecchiabile.  La principale conseguenza di questa sorta di monopolio è che trascuriamo altri generi, che magari vengono etichettati come noiosi a priori solo perché più impegnativi: ecco perché in quest'articolo parleremo di vita e opere di uno dei compositori per violino più importanti di sempre, vale a dire Johann Strauss figlio.

24

Vita

Johann Strauss jr. Nasce a Vienna, una delle più importanti città europee di fine '800, famosa per la sua vivace vita culturale e che, proprio in quegli anni ospitava la bellissima imperatrice Sissi. Padre di Johann Strauss jr. È Johann Strauss, famosissimo musicista e compositore. Il padre però, almeno in un primo momento non vuole che il figlio segua le sue orme e cerca di indirizzarlo verso percorsi di studio diversi.
Tuttavia il giovane si innamora presto della musica e già nei suoi primi anni come musicista professionista è molto apprezzato sia a livello nazionale che internazionale.
Oltre che esecutore musicale egli si dedica però anche alla composizione, arrivando a superare il padre. Già a diciannove anni Strauss jr. Dirige un'orchestra, nonostante il padre avversi la sua scelta e cerchi di boicottarlo pubblicamente.

34

Opere

Negli anni successivi a questo bizzarro episodio le sue più belle composizioni prendono vita: suo è il famoso valzer "Sul bel Danubio Blu"; il genere era al tempo parecchio apprezzato anche dall'imperatore Francesco Giuseppe, che durante il suo regno cercherà di non privarsi mai del giovane Strauss come direttore d'orchestra per i suoi balli di palazzo.
La sua fama, ormai, lo precedeva, tanto che fu nominato anche Maestro di Cappella e successivamente direttore dei balli di corte. A lavorare con lui, furono i due fratelli minori Eduard e Josef, insieme all'attiva collaborazione della madre e delle sorelle. Il rapporto con il padre, invece, rimase sempre conflittuale, anche in seguito all'abbandono del tetto coniugale e dell'unione con una giovane compagna.

Continua la lettura
44

Morte

Anche negli anni della maturità la produzione di Strauss jr. Non subì alcuna battuta d'arresto: il compositore si fece strada anche nel campo dell'operetta, genere particolarmente in voga in quegli anni. Tra le sue opere più importanti va sicuramente ricordata "Lo zingaro barone" del 1874.
Strauss jr morì infine nel 1899, non prima di aver redatto un testamento in cui lasciava la quasi totalità dei suoi averi alla moglie e ai parenti.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Johann Sebastian Bach: vita e opere

La musica classica è gremita di personaggi che hanno creato delle opere musicali davvero belle, sopravvissute fino ai giorni nostri. Studiare e capire le opere di questi artisti può solo giovare alla nostra cultura, apprezzando ogni giorno di più questo...
Musica

Richard Wagner: vita e opere

Molto spesso, quando ci troviamo a dover studiare le vita e le opere di alcuni particolari uomini importanti del passato, ci capita di voler ulteriormente approfondire alcuni aspetti, per riuscire meglio a comprendere tutte le loro opere. Per farlo potremo...
Musica

Franz Schubert: vita e opere

Franz Schubert è uno dei compositori più apprezzati della musica classica. Infatti, la sua musica fino ad oggi viene riprodotta e ascoltata per il suo grandissimo valore artistico. La sua produzione fu vastissima e ebbe successo in ogni parte del mondo,...
Musica

Puccini: vita e opere

Giacomo Puccini è un compositore toscano che iniziò la sua tendenza operistica verso il realismo, con opere popolarissime come "La Bohème" e "Madame Butterfly". Nacque in provincia di Lucca il 22 dicembre 1858 da una famiglia che era strettamente legata...
Musica

Domenico Scarlatti: vita e opere

Domenico Scarlatti nasce in Campania, a Napoli nel 1685 ed è il sesto di dieci figli del celebre compositore Alessandro Scarlatti, che fu anche insegnante ed esponente di punta della Scuola Napoletana. Domenico è un clavicembalista classificato come...
Musica

Giuseppe Verdi: vita e opere

Nella guida odierna vi racconterò di uno dei più grandi compositori italiani di tutti i tempi, ossia Giuseppe Verdi. Vi accompagnerò nella storia della sua vita e citerò le sue opere più famose. Giuseppe Fortunino Francesco Verdi nacque a Le Roncole,...
Musica

Claude Debussy: vita e opere

Tramite questo tutorial, vi daremo tutte le notizie necessarie per conoscere a fondo il grande musicista Claude Debussy. Parleremo della sua vita e delle opere da lui prodotte che, per la loro complessità, si possono definire come la base delle odierne...
Musica

Ennio Morricone: vita e opere

Ennio Morricone è famoso per essere un musicista, un compositore ed un direttore d'orchestra italiano, autore di splendide colonne sonore per il grande cinema, passate alla storia e conosciute in tutto il resto del mondo. Ennio Morricone non è considerato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.