John Steinbeck: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

John Steinbeck può essere considerato come uno degli scrittori americani più rilevanti del ventesimo secolo ed è ricordato da tutti per i suoi romanzi e novelle. Premio Nobel per la Letteratura, l'autore viene considerato come il simbolo principale della cosiddetta "generazione perduta", che raccoglie coloro che hanno vissuto la loro adolescenza nel corso della Grande Guerra. È stato anche un importante cronista durante la Seconda Guerra Mondiale, raccontando gli orrori di uno dei periodi più atroci della storia dell'umanità. Ma ora, ecco un breve resoconto della sua vita e delle sue opere principali, alcune delle quali hanno segnato un'epoca.

24

John Ernst Steinbeck Junior nasce a Salinas, in California, il 27 febbraio 1902. Il padre era tesoriere e la madre insegnante: entrambi gli hanno garantito un'infanzia serena insieme alle sue due sorelle. La sua adolescenza si basa sulla scrittura di racconti e poesie, su un rapporto poco costante con gli studi e su un tentativo fallito di trasferirsi a New York. Ed è nella Grande Mela che inizia la sua esperienza come giornalista, prima di pubblicare nel 1929 il suo primo romanzo, Cup of Gold. Inizia un'amicizia con il biologo e filosofo Edward Ricketts. Il suo editore sarà Pascal Covici per tutta la vita. Inizia a mietere successi grazie a Pian della Tortilla, Uomini e Topi, Furore. Dopo aver lasciato la prima moglie, nel 1943 convive a New York con la cantante Gwyndolyn Gonger, con la quale si sposa.

34

Nel frattempo, Steinbeck continua a scrivere romanzi di grande rilevanza, tra i quali alcuni ad alto impatto storico riguardanti anche le difficili condizioni di vita del Messico e l'occupazione nazista in Norvegia. Dopo la guerra, Steinbeck inizia a perdere quota e le sue opere vengono stroncate dalla critica, con la sua visione pacifista della realtà che viene considerata superata. Ritorna al successo con La valle dell'Eden, che diviene la sceneggiatura di uno storico film con protagonista James Dean. Subito dopo, è il turno di Viva Zapata!, che avrà come attore principale Marlon Brando. Inizia a collaborare anche con Roberto Rossellini e Ingmar Bergman.

Continua la lettura
44

Nel 1961, scrive L'inverno del nostro scontento, un vero e proprio atto di denuncia contro l'America dei suoi tempi. In seguito, è il turno di In viaggio con Charley, che vede come personaggio principale un cane dai modi gentili, condotto in viaggio per gli Stati Uniti dal suo padrone. Steinbeck raggiunge numerosi grandi città europee, tra le quali Mosca, Varsavia, Praga, Roma, Firenze, Dublino. E continua a viaggiare per il mondo fino al giorno della sua morte, il 20 dicembre del 1968 a New York, in seguito ad una grave malattia. Tutti lo ricordano per il suo grande realismo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Marcel Proust: vita e opere

Marcel Proust, noto scrittore francese, è spesso legato a quell'interpretazione della vita attraverso l'analisi e la meditazione dei ricordi di eventi passati. Il suo pensiero è sicuramente interessante, ma l'eccessiva mole delle sue opere, scoraggia...
Letteratura

J.D. Salinger: vita e opere

Se siamo amanti della letteratura e ci piacerebbe riuscire ad approfondire la vita e le opere degli autori che più preferiamo, grazie ad internet potremo riuscirci in maniera molto semplice. Sul web, infatti, ogni giorno vengono pubblicate tantissime...
Letteratura

Virginia Woolf: vita e opere principali

Virginia Woolf fu una delle figure più importanti e innovative della letteratura inglese del ventesimo secolo. Virginia Woolf fu scrittrice e saggista. Fu molto attiva nella lotta per i diritti delle donne, e dette vita al primo nucleo del circolo culturale...
Letteratura

Charles Perrault: vita e opere

Magari per molti il nome di "Charles Perrault" non significa nulla, non ci si ricorda di averlo studiato a scuola tra i libri di testo insieme al Leopardi, al Manzoni, o ad Ugo Foscolo, tanto per citarne alcuni, ne di averlo letto tra i nomi dei filosofi...
Letteratura

Vita e opere di D'Annunzio

Gabriele D'annunzio è un poeta e letterato che caratterizzò il 900, sopratutto durante il ventennio fascista. Infatti lo stesso Benito Mussolini ne era affascinato dalle sue opere e dai suoi pensieri, definendolo uno degli esponenti principali delle...
Letteratura

Victor Hugo: vita e opere

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci di letteratura. Nello specifico, in questo caso, presteremo attenzione a Victor Hugo. Cercheremo di ripercorrere le sue esperienze di vita con una biografia temporale, legandola alle sue opere principali....
Letteratura

Luciano Erba: vita e opere

Luciano Erba è un poeta milanese del Novecento, morto qualche anno fa, precisamente nel 2010. Laureato all'Università Cattolica nel 1947 in lingua e letteratura francese, ha dedicato la sua vita all'insegnamento inizialmente nelle scuole superiori e...
Letteratura

Thomas Mann: vita e opere

Thomas Mann è stato uno scrittore e saggista di origine tedesca del '900. Per conoscere ed apprezzare le sue qualità e le sue capacità letterarie, è opportuno conoscere la sua vita e le sue opere. È stato apprezzato dalla critica al punto da attribuirgli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.