La Belle Epoque

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il periodo che parte dalla fine del 1800 ed arriva allo scoppio del primo conflitto mondiale, cioè dal 1870 al 1914, viene definito "Belle Epoque" cioè epoca bella. L'Europa visse cosi un periodo di progresso, benessere e pace. Si stava diffondo fra le popolazioni europee benestanti, la voglia di vivere e di divertirsi. Approfittando anche delle comodità offerte dai nuovi mezzi di trasporto per poter fare viaggi all'estero ed in patria propria: si trascorrevano periodi di mare o montagna più o meno lunghi.

27

Occorrente

  • Leggere con attenzione la guida.
37

Derivazione del nome Belle Époque

Gli Europei della Belle Epoque erano molto ottimisti perché credevano che l'umanità era ormai protesa verso un un progresso continuo e crescente che avrebbe creato un mondo migliore per tutti. Infatti per molti di essi, la guerra cominciò ad apparire come un atto di ferocia, attraverso la quale fosse stato impossibile ricadere. Coloro che vissero in quest'epoca e poi dovettero assistere alla manifestazione di scontri che contraddistinsero il secolo successivo, cioè del ventesimo secolo, confrontando i due periodi, ripensarono nostalgicamente il tempo passato e appunto lo chiamarono "Belle Époque".

47

Evoluzioni mediche

In questo arco di tempo si ebbero grandissimi successi ed evoluzioni nel campo della medicina con la riduzione di tantissime epidemie grazie alla scoperta di nuovi vaccini (prima inesistenti), attraverso i quali diverse malattie, che prima non erano curabili si riuscirono a combattere e distruggere del tutto.

Continua la lettura
57

Sviluppo dei mezzi di trasporto e scoperte

Furono sviluppati ed intensificati i mezzi di trasporto, tutto il commercio mondiale e la produzione industriale. Vennero compiute scoperte ed invenzioni che rivoluzionarono il modo di vivere e di pensare di milioni e milioni di persone, come: la fotografia, il cinema, le automobili, gli aeroplani, il telefono, il telegrafo, l'energia elettrica ed il suo uso. Grandi transatlantici iniziarono ad attraversare l'oceano iniziando a mettere in comunicazione l'Europa con l'America e i primi film venivano proiettati nelle sale cinematografiche.

67

I grandi scienziati

Negli Stati Uniti i fratelli Wright costruivano il primo storico aeroplano realizzando così il sogno proibito che l'uomo inseguiva da sempre: quello di volare. In Italia, Guglielmo Marconi già comunicava attraverso i suoi primi esperimenti di trasmissione dei suoni via radio. Fu anche l'epoca del successo della borghesia: la grande formata da banchieri, industriali e da famiglie di professionisti; e la piccola borghesia invece formata dai piccoli commercianti, gli artigiani e gli impiegati.

77

Lo sviluppo del'industria

Crescita demografica, urbanizzazione e nuova tecnologia svilupparono l'industria che verso la fine del diciannovesimo secolo cominciò a produrre tre tipi di beni: alimentare, vestiario, automobilistico ecc. Furono inoltre costruite scuole e formati molti maestri per l'istruzione elementare di massa; fu così che fasce sempre più ampie di popolazione riuscivano ad alfabetizzare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Le più belle poesie di Umberto Eco

Decisamente, Umberto Eco è stato uno degli ultimi letterati più influenti a cavallo tra il XX e il XXI secolo. Uomo di straordinaria cultura e conosciuto per il romanzo "Il Nome della Rosa", ha scritto tanto, tantissimo e sempre in maniera impeccabile,...
Letteratura

Le più belle fiabe popolari italiane

Siamo cresciuti tutti a suon di fiabe: creature magiche, castelli incantati, avventure emozionanti... Chi non ne conosce almeno una? Tuttavia, la cosa che non tutti sanno è che il patrimonio italiano è ricco di bellissime fiabe e leggende popolari che...
Letteratura

Le 10 fiabe più belle di sempre

Basta pronunciare "c'era una volta " per vedere tutti i bambini attenti, nei loro lettini, in attesa della favola. Le fiabe piacciono sempre e trasportano i bimbi in un mondo fantastico, pieno di principesse, fatine con la bacchetta magica ed animali...
Letteratura

Le più belle poesie di Pablo Neruda

Pablo Neruda (1904-1973) è considerato uno dei più grandi esponenti della letteratura latino-americana e mondiale di tutti i tempi. Molto spesso definito come il “poeta-pittore”, perché proprio come un artista dipinge la realtà attraverso le sue...
Letteratura

William Shakespeare: le 10 opere più belle

Se si pensa al teatro non può che venire in mente William Shakespeare, il drammaturgo inglese più famoso di tutti i tempi nato a Stratford-upon-Avon, Regno Unito, nel 1564 e considerato da tutti gli esperti di commedie e tragedie il massimo esponente...
Letteratura

Le biblioteche storiche più belle di Roma

Roma è un luogo meraviglioso dove la storia, l'arte e le scienze moderne si uniscono a formare una città dalle mille affascinanti sfumature. Emblema della cultura millenaria dell'Urbe sono le sue biblioteche storiche, che sono da secoli templi e custodi...
Letteratura

Le 5 poesie più belle di Alda Merini

Alda Merini è stata una delle poetesse migliori della sua generazioni, e ha lasciato in eredità un corpus letterario sterminato, segnato dalle sue esperienze di vita: dagli amori felici e infelici ai noti trascorsi in un manicomio a causa della sindrome...
Letteratura

Guida a "I fiori del male" di Baudelaire

"I Fiori del male" o meglio "Les fleurs du mal" è uno dei capolavori di Charles Baudelaire. L'autore era nato a Parigi nel 1821. La sua adolescenza fu triste e malinconica tanto che l'unico suo conforto fu la poesia. I genitori, che erano contrari che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.