La mitologia greca nella cultura occidentale

Tramite: O2O 30/04/2017
Difficoltà: facile
15
Introduzione

Fra i popoli antichi, il più civilizzato e il più avanzato, in senso artistico e culturale, fu sicuramente quello greco. Dopo la conquista romana, l'arte, la filosofia e la mitologia greca vennero esportate e, grazie alle conquiste dell'impero romano, vennero conosciute in tutta l'Europa. In questo modo, influenzarono enormemente la cultura occidentale; non deve sorprendere, perciò, che venga ancora studiata nelle scuole italiane e sia considerato un requisito importante nella formazione degli studenti.

25

Origini

Nell'antichità, furono i Greci a dare sviluppo e forma a settori produttivi come l'agricoltura e il commercio. Inoltre, cominciarono ad esprimersi con diverse forme d'arte, quali l'architettura e il teatro, che non avevano avuto precedenti. L'ispirazione per l'arte e la letteratura veniva trovata, spesso, nella mitologia, cioè quei miti e racconti, tramandati nei secoli, con cui i greci spiegavano l'origine del mondo e degli uomini, mediante l'azione di divinità.

35

Influenze letterarie

La mitologia greca è molto importante nei due poemi di Omero che hanno influenzato profondamente la cultura occidentale, ovvero l'Iliade, che racconta la caduta della città di Troia, e l'Odissea, che narra viaggio di Ulisse per tornare ad Itaca, una volta terminato l'assedio di Troia. Questi poemi, che erano scritti in versi, sono considerati l'origine di tutta la letteratura contemporanea: infatti le modalità narrative, i personaggi, e le situazioni, sono diventate archetipiche non solo nell'ambito del genere epico, ma in quasi tutti i generi letterari. Erano considerate, fino al secolo scorso, le basi letterarie che ogni uomo di mondo doveva possedere.

Continua la lettura
45

Influenze latine

I primi scrittori che si ispirarono alla letteratura greca furono ovviamente i latini: i miti greci vengono ripresi nelle Bucoliche del poeta romano Virgilio (I secolo a. C.). Sempre Virgilio si ispirò ad Omero per comporre un suo poema epico, l'Eneide. Tutto il pantheon greco fu ripreso dagli antichi romani: Zeus diventò Giove, Athena Minerva, Ares divenne Marte ed Eros Cupido. Cambiarono i nomi, ma non le caratteristiche peculiari di ogni divinità. Gli dei venivano scolpiti in statue di grande grazia e bellezza, che ispirarono, nel Settecento, tutta l'arte neoclassica europea. Non si deve dimenticare, infine, che lo stesso nome che è stato dato al continente, Europa, trae ispirazione da un personaggio della mitologia greca: Europa era una principessa amata da Zeus che divenne in seguito regina di Creta.

55
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Se volete approfondire l'argomento, potete consultare qualche libro: dato che l'argomento è molto interessante, di sicuro troverete una vasta scelta di opere.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Mitologia greca: gli Argonauti

Gli Argonauti furono cinquanta eroi, che parteciparono a una delle più famose gesta della mitologia greca. Gli eroi vennero guidati da Giasone, l'eroe greco, figlio di Esone, il re di Iolco. L'impresa degli Argonauti, inizio con un viaggio su una nave...
Letteratura

L'importanza dei miti nella cultura greca

l'importanza dei miti nella cultura greca intesi come patrimonio di idee, tradizioni, istituzioni religiose e sociali, andavano a determinare la cultura di un popolo nella sua fase primitiva. Succedeva questo grazie alla narrazione di eventi accaduti...
Letteratura

Mitologia greca: Demetra

Demetra è il nome che nella mitologia greca è stato attribuito all'omonima dea dell'agricoltura figlia delle divinità Croni e Rea rispettivamente sorella e consorte di Zeus (il re degli dei). Il suo nome viene raramente menzionato da Omero né...
Letteratura

Mitologia greca: Eracle e i suoi discendenti

Eracle era un personaggio della mitologia greca un semidio figlio di Zeus e Alcmena considerato un eroe ricco di coraggio, forza e grande intelligenza a tal punto da essere adorato sia come dio che come eroe. Tra le tante doti aveva anche una grande potenza...
Letteratura

Mitologia greca: le Nereidi

Le Nereidi erano delle figure della mitologia greca. Esse erano considerate creature immortali ed allo stesso tempo di natura benevola. Abitavano i luoghi dove esercitavano i loro poteri, assumendo da essi i vari nomi che le distinguevano. Facevano parte...
Letteratura

Mitologia greca: Atena

Atena nacque di tutto punto dal cervello di Zeus, spaccato da un'accetta da Efesto. Ciò si verificò dopo che Zeus aveva inghiottito la prima moglie Metis. Dal cervello di Zeus uscì una giovane dea armata di tutto punto. Ella infatti aveva l'elmo, la...
Letteratura

Mitologia greca: Prometeo

Prometeo, figlio di Giapeto e di Climene, aveva la virtù di prevedere il futuro. Egli era il più intelligente della sua razza. Infatti, insegnò ai mortali la medicina, l'architettura, l'astronomia, l'arte di levigare i metalli e l'arte della navigazione....
Letteratura

Mitologia greca: la casa di Atreo

Atreo, nella mitologia greca, fu re di Macedonia. Figlio di Pelope ed Ippodamia, fu padre di Agamennone e di Menelao. La loro famiglia è stata celebrata nei più famosi poemi e nelle tragedie di Sofocle, Euripide e Eschilo tra i tanti. La vicenda narra...