La Parigi di Hugo ne "I miserabili"

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I Miserabili di Victor Hugo è un capolavoro dell'800, definito uno dei classici più amati del mondo della letteratura. Leggere questo libro significa immergersi nella Parigi di quegli anni, scoprendone ambizioni, emozioni e tutto ciò che solo la mente geniale di Hugo riesce a trasmettere con la sua abilità. In riferimento a ciò, ecco una descrizione della Parigi di Hugo ne "I Miserabili".

24

Il libro narra la storia di Jean Valjan

L'opera fu criticata soprattutto dall'entourage vicino a Napoleone III, poiché celebrava i moti rivoluzionari. Il successo del libro era tuttavia scontato, poiché tra la gente si faceva a gara per accaparrarsene una copia. Oggi il libro è stato tradotto in tutte le lingue del mondo, ed è ormai considerato un classico della letteratura. Nel romanzo viene narrata la storia di un giovane chiamato Jean Valjan, che per provvedere al sostentamento della sorella e dei suoi figli, è costretto a rubare del pane. Quando viene arrestato, subisce una condanna a cinque anni di lavori forzati. Jean che nella sua indole ha un animo inquieto, proverà più volte ad evadere. Questa sua frenetica voglia di libertà, gli costerà più volte il prolungamento della pena.

34

Jean è considerato uno scarto della società

Jean dopo ben diciannove anni di reclusione, grazie ad un'amnistia tornò un uomo libero. Tuttavia la storia non finisce qui; infatti, l'uomo essendo considerato uno scarto della società, è costretto a vivere una vita da vagabondo per tutta la Francia e di conseguenza affrontare svariate vicissitudini. Ma quella di Valjan è una lunga epopea, tra sogni che si realizzano per poi infrangersi, amori impossibili, tradimenti e la fuga dall'ispettore Javert che per anni, gli dà la caccia. Ad emergere con forza dal romanzo, è inevitabilmente la Francia di quegli anni, attentamente descritta dall'abilità di Hugo. Lo è nelle sue appendici, nei suoi vicoli maleodoranti, in quelle strade strette e piene di fango che furono tra l'altro il teatro principale della storica rivoluzione francese.

Continua la lettura
44

I Miserabili rappresentano la Francia del riscatto

La Parigi descritta nel libro I Miserabili rappresenta in definitiva la voglia di riscatto della Francia stessa, ovvero uno spaccato di vita tra continui momenti di sconforto e di esaltazione. Inoltre il libro pone uno sguardo attento anche sulla chiesa, la società, la povertà stessa e soprattutto sui sentimenti di libertà. Il tutto descritto da Hugo in modo analitico e a trecentosessanta gradi, quindi capace di emozionare, affascinare e costringere il lettore a conoscerne il finale e a trarne le sue personali considerazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

I migliori 5 libri di Asimov

Isaac Asimov (1920-1992) è uno scrittore russo, naturalizzato americano, che si è distinto come autore di importanti opere poliziesche, di fantascienza e divulgazione scientifica. La sua narrativa si caratterizza per uno stile essenzialmente asciutto,...
Arti Visive

I maggiori esponenti del romanticismo

Il Romanticismo è un movimento culturale che si sviluppa in Germania alla fine del diciottesimo secolo: nasce in contrapposizione all'Illuminismo, che aveva dominato l'intero secolo precedente. Viene introdotto dallo "Sturm und Drang", dal quale prende...
Letteratura

10 libri assolutamente da leggere

Scegliere 10 libri assolutamente da leggere non è un'impresa facile data la gamma praticamente infinita di testi di qualsiasi soggetto. Tuttavia, ci sono alcuni titoli che non è possibile tralasciare. Dalla storia alla letteratura passando per i libri...
Musica

La Trilogia Popolare di Giuseppe Verdi

Giuseppe Verdi, compositore italiano di opera romantica nacque a Le Roncole, vicino a Parma, il 10 ottobre, 1813, era figlio di un oste. I suoi primi studi musicali formali furono con il mannaro organista nella vicina città Ferdinando Provesi di Busseto,...
Arti Visive

Come colorare i fumetti come un professionista

Il fumetto è un linguaggio costituito da più codici, tra i quali si distinguono principalmente il testo e l'immagine. Hugo Pratt definisce il fumetto come "letteratura disegnata", mentre Will Eisner lo definisce come "arte sequenziale". Ad essere appassionati...
Arti Visive

Appunti sul dadaismo

Il dadaismo o dada nasce a Zurigo durante la prima Guerra Mondiale coinvolgendo sopratutto le arti visive, la letteratura ma anche il teatro e la grafica. Tutto inizia con l'inaugurazione del Cabaret Voltaire il 15 febbraio. L'evento fu organizzato...
Letteratura

Jean Paul Sartre: concetti chiave del suo pensiero filosofico

Jean Paul Sartre nacque a Parigi il 21 giugno 1905 e morì, sempre a Parigi, il 15 giugno 1980. Viene considerato come uno dei maggiori rappresentati dell'esistenzialismo ed è sicuramente un personaggio poliedrico. Nel corso della sua vita, infatti,...
Musica

Giuseppe Verdi: vita e opere

Nella guida odierna vi racconterò di uno dei più grandi compositori italiani di tutti i tempi, ossia Giuseppe Verdi. Vi accompagnerò nella storia della sua vita e citerò le sue opere più famose. Giuseppe Fortunino Francesco Verdi nacque a Le Roncole,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.