La pittura fiamminga e l'arte italiana

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pittura fiamminga si diffuse nell'arte italiana, durante il meraviglioso periodo del Rinascimento. Durante questa cultura rinascimentale, negli Stati europei Belgio ed Olanda (Paesi Bassi), la borghesia bancaria e quella mercantile decisero di compiere la promozione dell'arte ed il proprio sviluppo, facendo realizzare delle personalità religiose e dei ritratti. Gli artisti che si dedicavano alla seguente tipologia d'arte viaggiavano in Europa e nella Penisola Italiana, ed offrivano i loro lavori ai signori molto rilevanti delle bellissime città di Napoli, Urbino, Firenze e Ferrara. Nei quattro passaggi susseguenti di questa favolosa e dettagliata guida, vi spiegherò esattamente e brevemente la pittura fiamminga e l'arte italiana!!!

25

Le due principali opere

Jan Van Eyck era originario dell'Olanda, fu il primo interprete della nuova pittura fiamminga e caratterizzò i propri quadri con un profondo studio sulla luce. Le due principali opere di questo pittore olandese furono le seguenti: "I Coniugi Arnolfini", "L'Adorazione dell'agnello mistico".

35

Rogier Van Der Weyden

Rogier Van Der Weyden lavorò alla corte di Lionello d'Este, dove venne a contatto con dei rilevanti centri artistici italiani (come Milano e Firenze). Sulla pittura di questo artista originario del Belgio, è possibile notare un'enorme influenza dell'arte italiana, in cui egli esprime una forte sensibilità nella raffigurazione spaziale e nella drammaticità nordica. Il suo quadro maggiormente conosciuto è il "Cristo crocifisso", dove:
- si può osservare un intenso gioco di linee curve nel modo in cui sono posizionati i personaggi;
- i colori sono accentuati da una luce aspra;
- l'immagine dà abbastanza risalto all'aspetto psicologico delle persone che si trovano davanti al Cristo e, infatti, esse sono disposte in un unico piano frontale.

Continua la lettura
45

I pittori originari italiani

I pittori originari italiani che vennero attratti da questo nuovo movimento pittorico, grazie alla ricchezza dei colori che offrivano e ai meravigliosi paesaggi, furono Piero della Francesca, Giovanni Bellini, Antonello da Messina (1430-1479), Francesco del Cossa e Cosmé Tura. Questi autori originari dell'Italia rielaborarono personalmente il linguaggio della pittura fiamminga. Il più importante di loro fu Antonello da Messina, che conobbe molto bene questo movimento andando a Napoli e la studiò da vicino grazie ai vari pittori fiamminghi. Anche lui cominciò ad usare la tecnica della pittura ad olio, come nel suo celebre quadro "La Crocifissione", dove egli mischiava la prospettiva ed i volumi della tradizione italiana con le forme fiamminghe.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Guida alla pittura naif

Tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento avvengono enormi cambiamenti tecnologici, politici, economici e sociali. In un modo o nell'altro anche l'arte dovette adeguarsi a tutti questi mutamenti rivendicando il diritto di creare senza sottostare...
Arti Visive

Strumenti e tecnica per fare Sumi-e, l'arte pittorica orientale

Letteralmente significa "inchiostro nero" (sumi) e "pittura" (e). Il Sumi-e è una pittura che utilizza inchiostro e acqua. Si tratta di uno stile pittorico monocromatico dell'Estremo Oriente, nato in Cina e introdotto poi in Giappone, durante la metà...
Arti Visive

Tecnica di pittura a soffio

Una tecnica di pittura estremamente divertente è quella della pittura a soffio, perché assomiglia tantissimo ad un gioco e il risultato è piuttosto imprevedibile: la fantasia la fa davvero da padrona. In quale altro modo si possono produrre facilmente...
Arti Visive

Pittura: come fare le sfumature di colore

L'arte da sempre simboleggia un patto culturale dalla forza disarmante, come se fosse una sentinella delle emozioni più profonde. Quelle talmente ampie che necessitano di supporti per la loro narrazione. Nell'arte della pittura le tecniche applicate...
Arti Visive

Il Rinascimento giapponese in pittura: aspetti principali

Il Rinascimento giapponese appartiene al gruppo delle forme pittoriche più apprezzate. Svoltosi contemporaneamente al Rinascimento Europeo, è appartenente al periodo che oscilla tra il XV e il XVII secolo Dopo Cristo. Viene definito come il periodo...
Arti Visive

Come scegliere i pennelli per la pittura ad olio

La pittura ad olio è un bellissimo modo per passare il tempo, ma può anche essere una vera e propria passione. Per poter dare vita all'arte della pittura è necessario scegliere accuratamente i pennelli. Infatti ciò che è davvero indispensabile per...
Arti Visive

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa stendere del colore su di un supporto (tela, muro, carta, etc). Si possono ottenere pitture...
Arti Visive

Breve storia dell'arte greca

L’arte greca è sicuramente una passaggio molto importante nella storia dell’arte. Insieme all'arte romana, questi due unite sono conosciute solitamente con il nome di arte classica. L’arte greca ricopre un periodo della storia abbastanza lungo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.