La scultura nell'arte gotica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il periodo in cui si diffuse l'arte gotica fu un momento di profonda trasformazione, nel quale si rafforzarono le monarchie nazionali in Europa; stiamo parlando del XII secolo, ma successivamente nel XIII secolo il gotico si propagò anche in Italia. In Francia, in Inghilterra, in Germania e in Spagna, questo nuovo stile si diffuse in pochi decenni. Oggi voglio però concentrarmi solo su un aspetto di quest'arte, parlando di come fosse la scultura di questo periodo.

24

Nicola Pisano

Nicola Pisano (1215 ca.-1284), formatosi in Puglia e promosso da Federico II, diede forza ed equilibrio compositivo nelle figure che egli raffigurava, in particolare nei volti. Egli ebbe molto successo in particolare con i suoi contemporanei. Nei suoi lavori, ricordiamo le decorazioni dei pulpiti del Battistero di Pisa (1260) e poi nel Duomo di Pisa (1266-1268), dove collaborò con il figlio Giovanni (1245-1314) e Arnolfo di Cambio. Operò in seguito anche nelle città di Bologna, Lucca, Pistoia e Perugia (qui realizzò la Fonte Maggiore con il figlio Giovanni).

34

Produzioni architettoniche

Nicola Pisano e suo figlio Giovanni non si cimentarono solamente nelle produzioni scultoree, ma anche in quelle architettoniche. Notiamo la loro grandiosità nelle complesse elaborazioni dei pulpiti, strutture elevate ed interne alle chiese in cui predicava il sacerdote. Le colonne venivano sorrette o da figure umane o da leoni che avevano la funzione di rappresentare il peccato e la sofferenza; nelle pareti venivano descritte le scene della vita di Gesù e, infine, sugli archi tribolati erano simboleggiati i simboli delle Virtù. Il nome di Nicola Pisano è noto in particolare anche per essere legato al progetto originario della chiesa di Santa Trinità, mentre Giovanni è conosciuto soprattutto per aver disegnato la parte inferiore del prospetto del Duomo di Siena.

Continua la lettura
44

Arnolfo di Cambio

Arnolfo di Cambio (1245 ca.-1302), invece, viene considerato verso la fine del '200 il principale architetto fiorentino. Fu lui che progettò Palazzo Vecchio e Santa Maria del Fiore a Firenze. La sua formazione di scultore avvenne accanto a Nicola e Giovanni Pisano. Nelle sue grandiose opere notiamo un grande rigore geometrico e l'articolazione dei volumi compatti e chiari; inoltre, le sue statue erano cariche di particolari realistici (come ad esempio nelle figure sacre, dove i gesti sono molto decisi). Tra le sue statue, le più conosciute in assoluto, vi sono quelle in San Paolo fuori le Mura del 1285 e in Santa Cecilia del 1293.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

La scultura nell'arte greca

La civiltà greca, fu una delle civiltà più fiorenti nel campo delle arti e la produzione artistica di questo popolo è una delle più ricche e meglio conservate in assoluto. Molte opere sono infatti arrivate pressochè intatte fino ai nostri giorni,...
Arti Visive

La scultura nell'arte etrusca

La civiltà Etrusca si affermò nella regione compresa tra il fiume Arno e il fiume Tevere, tra il IX e l'VIII secolo a. C. E poi, alla fine del VII secolo a. C. Gli Etruschi si estesero a Sud, nel Lazio, nella Campania e poi anche nel Nord nella Pianura...
Arti Visive

Arte Romanica e Gotica

L'Italia è un paese ricco di storia, arte e cultura. Dopo l'anno mille vi fu un fortissimo fermento culturale. L'arte che all'epoca rappresentava la massima espressione del concetto di "cultura", fu ovviamente coinvolta. Negli anni successivi al 1000...
Arti Visive

Il Romanticismo nell'arte

Per Romanticismo si intende quel periodo che parte dai primi anni dell'Ottocento e che continua per tutto l'intero secolo. L'arte romantica si sviluppa principalmente in Germania, per poi diffondersi in altri Paesi europei come la Spagna, la Francia,...
Arti Visive

Breve guida sull'architettura gotica

L'arte e l'architettura di stile gotico si sono diffusi nel continente europeo all'incirca a partire dalla metà del 1100. In tale periodo storico le popolazioni europee hanno avuto notevoli mutamenti sociali ed economici, con la decadenza della nobiltà...
Arti Visive

Il Futurismo nell'arte

Futurismo è una movimento artistico e letterario di avanguardia, nato in Italia ma estesosi a tutta l'Europa, che ha preso piede nella prima metà del Novecento, la cui principale caratteristica è la forte di volontà di rompere con la tradizione passato....
Arti Visive

La pittura nell'arte romana

L'arte della pittura ha da sempre affascinato l'uomo e le popolazioni, ed è stata tra le prime forme di comunicazione che siano state inventate. Nel corso dei secoli, le popolazioni hanno sfornato artisti da tutto il mondo che, grazie alle influenze...
Arti Visive

Architettura e scultura romanica: breve guida

L'arte romanica è un'eredità che ci proviene nei secoli. Essa si afferma intorno all'anno Mille in un periodo in cui l'Europa stava vivendo una grande fase di sviluppo. Durante questo periodo storico vennero erette grandiose abbazie e molte cattedrali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.