Le 10 migliori rock band anni 90

Tramite: O2O
Difficoltà: media
112

Introduzione

Chiunque sia nato negli anni 2000 non ha avuto l'opportunità di attraversare quella tappa fondamentale della cultura brit di cui ancora oggi se ne parla con una certa nostalgia, come se sia impossibile andare avanti negli anni non rivolgendo uno sguardo al passato, in quella che è stata senza dubbio l'era del British, delle Adidas ai piedi, del walkman e di alcune delle band più influenti che hanno lasciato un segno indelebile nei cuori di chi li ha vissute e continua a portarsele addosso ancora adesso. Vediamo quali sono state le 10 migliori rock band simbolo degli anni 90.

212

Oasis

Originari di Manchester, i fratelli Gallagher hanno raggiunto sin dagli esordi un successo strabiliante culminato nel concerto di Knebworth nel 1996, quando suonarono al cospetto di 250000 persone. Una band che ha sempre fatto discutere per la sregolatezza, la voce e lo stile di Liam di contro alla genialità e alla serietà di Noel. Famosi anche per aver preso parte alla battaglia del Britpop contro i loro eterni rivali, i Blur, con il brano 'Roll With it', singolo estratto dall'album '(What's the story) Morning Glory?' che contiene successi di livello mondiale come 'Don't look back in anger' e 'Wonderwall', gli Oasis sono una band dal successo intramontabile che non conosce vie di mezzo: o li si ama o li si odia.

312

Blur

Capeggiati da Damon Albarn alla voce, i Blur iniziano la loro attività nel 1989, pubblicando il primo album 'Leisure' nel 1991. La loro sarà una costante ascesa che raggiungerà l'apice con il terzo album in studio 'Parklife' dove ci ritroviamo al cospetto di una band che denuncia, attraverso la propria musica, l'alta borghesia, quella vita inglese troppo impostata che viene osservata con un atteggiamento distaccato e cinico. Una band camaleontica che passa dai suoni acustici a quelli più martellanti e psichedelici, passando attraverso uno stile british che ricorda le lontane sonorità Beatlesiane.

Continua la lettura
412

The Verve

Restiamo sempre in Inghilterra. La band di Richard Ashcroft inizia la sua attività, che verrà ripresa a fasi alterne, nel 1989 fino al 2009, quando avviene il terzo e definitivo scioglimento. È con 'Urban Hymns' che arriva il successo che riesce a far provare alla band l'ebrezza del successo commerciale anche grazie al singolo estratto 'Bittersweet Simphony', una sinfonia dolce-amara, per richiamare il titolo, che indaga nell'anima di Ashcroft che resta immobile in un mondo che va troppo veloce. Sono gli anni delle sperimentazioni delle droghe, di quella fase spirituale che permette alla band di dare vita a successi intramontabili.

512

Travis

Band di origini scozzesi, dalle sonorità brit e da un sound dai tratti definiti, i Travis sono conosciuti a livello internazionale per quel pezzo che è impossibile non aver ascoltato almeno una volta, dei lontani anni 90 ma sempre attuale: 'Sing'. Estratto dall'album, 'The Invisible Band', 'Sing' è riconoscibile sin dai primi accordi grazie quell'introduzione suonata dal banjo e per quel video musicale bizzarro in cui ha luogo il banchetto più strano della storia dove non solo fa la sua comparsa una scimmia ma, a dispetto di qualsiasi aspettativa, gli invitati danno vita ad una vera e propria battaglia col cibo. Reduci del tour 'The man Who' del 2018 i Travis sono in attività ancora adesso.

612

Suede

Prendete lo stile musicale di David Bowie, contaminatelo con quello degli Smiths e il risultato darà vita alla band di Brett Anderson. Siamo ancora in Inghilterra, è il 1989 e anche i Suede si collocano all'interno del movimento brit. Che sia stato un movimento mediatico frutto dell'industria discografica o una vera e propria corrente stilistica, non si potrebbe parlare di britpop senza richiamare alla mente uno di quei gruppi che hanno lasciato il segno mischiando sonorità inglesi a uno stile glam-rock tipico della fine degli anni 80. Simbolo di trasgressione e censura, i Suede rientrano senza dubbio nella classifica delle band più vociferate.

712

Pearl Jam

"I'm still alive" cantava Eddie Vedder nel lontano 1991. Ebbene si, i Pearl Jam sono vivi ancora oggi. Precursori e antagonisti dei Nirvana, hanno diffuso nel mondo quello stile grunge, quel rock urlato come una rivolta, quella musica di denuncia delle problematiche sociali. Con una voce calda inconfondibile, un giovane Eddie Vedder inizia a scalare le classifiche già con 'Ten', l'album d'esordio, ritenuto ancora oggi uno dei migliori della storia del rock per quell'assolo di chitarra in 'Alive' e per l'inquietudine suscitata da 'Black', cavalli di battaglia dei loro concerti. Un percorso discografico, il loro, che non subisce colpi bassi ma continua a crescere tour dopo tour nutrendosi del calore dei fan che abbracciano diverse generazioni, dalle più "anziane" alle più giovani.

812

Foo Fighters

Ci spostiamo in America, nella cittadina di Seattle. È il 1994 quando i Foo Fighters vedono la luce. La band è nuova ma c'è una faccia conosciuta: Dave Grohl. Ex batterista dei Nirvana, Dave Grohl è stato in grado di caricarsi sulle spalle il successo di quella band ormai finita che gli aveva donato il successo, riuscendo ad intraprendere un nuovo progetto musicale che inaspettatamente ha assunto una portata di dimensioni planetarie che è quasi riuscita a soppiantare la compianta band di Kurt Cobain. La dimostrazione perfetta che ad ogni fine corrisponde un nuovo inizio; I Foo Fighters sono riusciti a sfondare grazie all'energia di un rock rivoluzionario che diventa anno dopo anno sempre più dinamico, passando attraverso ballate ormai datate come 'Learn to fly' e 'Everlong' per approdare ad un'urlata e più attuale 'Run'.

912

The Smashing Pumpkins

Chi ha avuto a che fare con gli Smashing Pumpkins conosce certamente quel senso di malinconia e inquietudine che i loro brani sono in grado di suscitare nel cuore di chi li ascolta. 'My love is winter' cantava Billy Corgan nel singolo omonimo estratto da 'Oceania', album del 2012. Effettivamente gli Smashing Pumpkins si portano dietro quella freddezza non intesa in termini di staticità stilistica ma sinonimo di una tristezza congenita che caratterizza ogni essere umano, simile all'inverno, alla nostalgia nei confronti un sole che sembra non sorgere mai del tutto. Una tristezza che diventa rabbiosa nello straordinario doppio album del 1995 'Mellon Collie and the Infinite Sadness' che fu anche il loro maggiore successo discografico. Band indimenticabile e senza tempo.

1012

The Cranberries

È impossibile parlare degli anni 90 senza far riferimento ad una delle band icone di quel tempo: i Cranberries. Con una formazione di origine irlandese, l'inconfondibile voce di Dolores O'Riordan risuonerà per sempre come un'eco interminabile negli animi di coloro che almeno una volta hanno ascoltato una loro canzone alla radio o hanno provato a strimpellare gli accordi di 'Zombie' alla chitarra. La chiave del successo dei Cranberries è sempre stata la semplicità che ha dato vita a dei pezzi non troppo complessi ma intrisi di quel sound a tratti celtico, tipico della cultura irlandese. Dai più acustici come 'Animal Instinct' e 'Just My Imagination' si passa alle energiche plettrate di 'Wake up and Smell the Coffee', 'Salvation' e 'Promises'. Portavoce delle più complesse dinamiche sociali la band ha saputo sin dagli esordi improntare il proprio stile e mantenerlo costante.

1112

Placebo

La band di Brian Molko prende vita nel 1994 in Inghilterra, dopo un incontro fortuito tra il cantante e il bassista/chitarrista Stefan Olsdal nella stazione metropolitana di South Kensington a Londra. Ha inizio così la loro collaborazione che darà vita ad un stile dai tratti romantici e leggeri che si alterna a sonorità più distorte e cupe. Una band che è stata in grado di affermarsi in un panorama musicale ormai già ricco di troppi artisti emergenti grazie all'immagine, alle dichiarazioni di Molko sulla sua presunta natura androgina, al suo aspetto di giovane tenebroso e tormentato che proietta il risultato del suo tormento su pezzi come 'Running up That Hill', cover del brano di Kate Bush, 'Million Little Pieces' o 'Song to Say Goodbye'.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

La musica dance anni '90: storia e protagonisti

Per chi non fa parte della nuova generazione, è comprensibile che a volte abbia un po di malinconia rispetto al passato. L'aria culturale che si respirava negli anni '90 era estremamente diversa da quella che ci circonda ed inonda oggi. In particolare,...
Musica

I migliori gruppi musicali anni 80

Il mondo della musica ci ha sempre regalato delle hit indimenticabili nelle varie epoche. Ogni decennio si distingue dall'altro per il successo di particolari artisti e band. A proposito di gruppi, gli anni '80 si contraddistinguono da altri periodi per...
Musica

Generi musicali degli anni 90

Quando parliamo di musica, ci vengono in mente momenti vissuti o ricordi passati ricchi di emozioni e sentimenti, questa da sempre è stata una delle forme d'arte più usate, ha espresso nel tempo parole e note che ci appartenevano, in questa guida vedremo...
Musica

10 dischi rock da ascoltare prima di morire

Il rock è quasi sicuramente il genere musicale che più caratterizza il secolo scorso. Insieme al blues e al funky ha modellato intere generazioni di musicisti e di appassionati di musica, creando stili di vestiario, mode, sottogeneri in numero incredibile....
Musica

Come formare una band

Suonare uno strumento musicale o cantare sono una delle più belle passioni ed hobby che si possono avere. Tuttavia il massimo della soddisfazione e della realizzazione per molti è la possibilità di vivere l'esperienza musicale in compagnia, entrando...
Musica

Guida all'heavy metal: gli anni '70

Tra le varie correnti musicali che si sono susseguite dopo l'avvento del rock degli anni 50', ne troviamo tante, e tra queste in particolare l'heavy metal. Si tratta infatti, di un genere di musica rock che si è sviluppato tra il 1968 e il 1974, e...
Musica

Stranger things 2: i migliori brani ripescati dagli anni '80

La famosissima serie "Stranger things 2", che sta spopolando tra gli appassionati di Netflix ci riporta negli amati anni '80. La serie, ambientata appunto negli anni '80, ha una colonna sonora revival ed è proprio per questo che ha ottenuto la candidatura...
Musica

10 album che hanno cambiato il rock

Avete voglia di farvi travolgere dalla musica rock ma non sapete da dove cominciare? Niente paura! In questa guida, vi proponiamo 10 album che hanno cambiato la storia del rock, dagli anni '60 ai giorni nostri. Sono degli ascolti imprescindibili per chi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.