Le biblioteche più belle d'Italia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La biblioteca: regno incantato ed indiscusso degli amanti della lettura, ma non solo... Essa è da millenni un tempio del sapere e racchiude al suo interno libri di ogni genere, per chi proprio non può rinunciare alla scoperta del sapere. Le biblioteche più belle d'Italia, spesso sono ospitate in bellissimi palazzi storici che meritano una visita e chissà, forse esse, con la loro magnificenza faranno venire voglia di leggere anche ai più pigri!

24

A Napoli, in Piazza del Plebiscito, all'interno del Palazzo Reale, si trova la biblioteca terza in Italia per numero di volumi contenuti al suo interno. Piccola curiosità: qui il regista Bertolucci si documentò per la realizzazione del film "L'Ultimo Imperatore" del 1987. Certamente molto suggestiva e da inserire tra le biblioteche più belle d'Italia è la biblioteca Vaticana, situata a Roma, nello Stato Vaticano. Questa splendida biblioteca, conserva manoscritti millenari e libri rarissimi fra i più importanti al mondo. Se volete visitare le biblioteche più belle d'Italia, proseguite nella lettura e scoprirete altre fantastiche biblioteche da visitare.

34

Tra le biblioteche più belle d'Italia non può di certo mancare all'appello, la biblioteca Medicea Laurenziana a Firenze progettata da Michelangelo Buonarroti nei primi decenni del Cinquecento. Volete leggere l'indovinello più antico d'Italia? Recatevi alla biblioteca Capitolare di Verona, che oltre a conservare un notevole numero di manoscritti antichi, questa biblioteca conserva l'indovinello veronese, la frase più arcaica in italiano. A Bologna potrete visitare la biblioteca universitaria, che vanta ben 7.698 manoscritti, 310.547 opuscoli, 726.523 volumi a stampa e molto altro. Questa biblioteca è nata grazie a numerose donazioni: la prima da parte di Luigi Ferdinando Marsili, poi di Ulisse Aldrovandi e nel 1755 una donazione di 25.000 volumi venne fatta da Papa Benedetto XIV.

Continua la lettura
44

Un'altra tappa tra le biblioteche più belle d'Italia è rappresentata dalla biblioteca Comunale dell'Archiginnasio, a Bologna. La particolarità di questa biblioteca è che raccoglie tutti i testi religiosi oscurati dai provvedimenti del periodo Napoleonico e del Regno d'Italia. Per gli amanti della scoperta, una tappa obbligata è la biblioteca Riccardi a Firenze fondata del 1600, che al suo interno conserva una moltitudine di volumi ancora sconosciuti. Una biblioteca fondata dai Gesuiti circa nel 1604, quella Universitaria di Genova, che vanta oltre 600.000 opere. Infine tra le biblioteche più belle d'Italia, non può mancare la biblioteca Nazionale Marciana di Venezia, che raccoglie preziosi ed importanti testi latini, greci ed orientali di tutto il mondo.
Curiosità: questa biblioteca si arricchì notevolmente dal 1603, quando entrò in vigore una legge che obbligava ogni stampatore veneto a depositare una copia di ogni libro stampato nella biblioteca Marciana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

La Belle Epoque

Il periodo che parte dalla fine del 1800 ed arriva allo scoppio del primo conflitto mondiale, cioè dal 1870 al 1914, viene definito "Belle Epoque" cioè epoca bella. L'Europa visse cosi un periodo di progresso, benessere e pace. Si stava diffondo fra...
Letteratura

Le più belle fiabe popolari italiane

Siamo cresciuti tutti a suon di fiabe: creature magiche, castelli incantati, avventure emozionanti... Chi non ne conosce almeno una? Tuttavia, la cosa che non tutti sanno è che il patrimonio italiano è ricco di bellissime fiabe e leggende popolari che...
Letteratura

L'Umanesimo in Italia

All'interno della guida che seguirà andremo ad occuparci di un tema molto caro agli italiani, perché ricalca parte della nostra storia. Sto parlando di storia dell'arte e, più specificatamente, di quel periodo storico-artistico conosciuto come L'Umanesimo,...
Letteratura

Le 10 fiabe più belle di sempre

Basta pronunciare "c'era una volta " per vedere tutti i bambini attenti, nei loro lettini, in attesa della favola. Le fiabe piacciono sempre e trasportano i bimbi in un mondo fantastico, pieno di principesse, fatine con la bacchetta magica ed animali...
Letteratura

Le più belle poesie d'amore

State cercando un'idea romantica per San Valentino, per un regalo di compleanno, per un anniversario, o semplicemente per fare una bella sorpresa alla persona che amate?In questo caso, la seguente lista potrebbe esservi utile, perché vi elencherò quelle...
Letteratura

La scapigliatura in Italia

Quello della Scapigliatura è stato un importante e celebre movimento letterario, artistico, culturale ed ideologico, che si è sviluppato nel Nord Italia durante l'Ottocento, nella seconda metà del secolo, partendo dalle grandi città come Milano per...
Letteratura

Le 5 poesie più belle di Alda Merini

Alda Merini è stata una delle poetesse migliori della sua generazioni, e ha lasciato in eredità un corpus letterario sterminato, segnato dalle sue esperienze di vita: dagli amori felici e infelici ai noti trascorsi in un manicomio a causa della sindrome...
Letteratura

Claudio Magris: vita e opere

Claudio Magris è nato nel 1939 a Trieste, ed è un saggista e filosofo culturale, nonché docente di letteratura tedesca. Le opere di fama internazionale sono Danubio (1986) e Microcosmi (1997), ed entrambi parlano di viaggi liberi dell'immaginazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.