Le caratteristiche musicali del Ragtime

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Ragtime è un genere musicale che ha raggiunto la massima notorietà tra la fine del XIX secolo e i primi due decenni del XX secolo. Si tratta di una musica da ballo nata nei quartieri a luci rosse di alcune città sud-occidentali statunitensi come Saint Louis e New Orleans. La parola ragtime, in inglese, significa "tempo stracciato", a "brandelli". Fu inizialmente disprezzato e considerato come "musica da bordello", ma si è poi affermato gradualmente, raggiungendo in seguito grande notorietà a livello anche globale. Era suonato inizialmente dalle cosiddette jug band, con strumenti casalinghi come, ad esempio, l'asse da lavare e altri strumenti di cucina. Il suo massimo esponente fu, sicuramente, il pianista Scott Joplin: il brano che gli permise di raggiungere fama mondiale, con milioni di copie vendute, è stato Maple Leaf Rag del 1899. Ecco le principali caratteristiche musicali del Ragtime.

27

Forma musicale a carattere pianistico

Il ragtime è un genere musicale caratterizzato fortemente dall'utilizzo del pianoforte come principale strumento musicale: infatti, i maggiori esponenti di questa particolare tipologia di musica sono stati soprattutto grandi pianisti a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Infatti, nato come genere di intrattenimento, il ragtime ci è stato tramandato, nelle esecuzioni originarie, grazie ai rulli dei pianoforti meccanici e alle partiture dei principali interpreti di questo periodo musicale. In particolare, i pianisti di questo periodo storico, esponenti di questo genere musicale, mostrano nelle loro esibizioni, indipendenza delle mani, velocità esecutiva, forte senso ritmico della sincope e del contrattempo.

37

Ritmo binario

Il ragtime, inoltre, è un genere musicale caratterizzato anche da un preciso ritmo binario, solitamente 2/4, talvolta anche 2/2, 4/4 o 4/8. Il termine binario, relativo al ritmo musicale, indica una sostanziale suddivisione in due tempi. Questo vuol dire che, attraverso il ragtime, è possibile percepire un accento più forte e uno più debole. L'esempio più evidente di tempi binari sono i tempi militari.

Continua la lettura
47

Basso regolare al ritmo di semiminima o croma

Una ulteriore, fondamentale caratteristica del genere musicale ragtime è rappresentata dal basso regolare, per tenere il tempo, al ritmo di semiminima o croma. In particolare, la semiminima o quarto, è una nota musicale eseguita con la durata pari a un quarto del valore dell'intero. Invece, la croma o ottavo, è una nota musicale eseguita con la durata pari a un ottavo del valore dell'intero.

57

Melodia sincopata

Inoltre, ancora, una principale caratteristica del ragtime è rappresentata dalla melodia sincopata di tale genere musicale. In particolare la sincope, in ambito musicale, consiste sostanzialmente un effetto che interrompe o disturba il flusso regolare ritmico o armonico di un passaggio di una composizione.

67

Schema tematico classico

Infine, una delle fondamentali caratteristiche del ragtime è rappresentata dalla presenza di uno schema tematico classico: multitematico AA BB A CC DD. Ciò avviene, ad esempio, in una delle maggiori composizioni di Scott Joplin "The Entertainer".

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Guida agli strumenti musicali più antichi

La musica non è di certo una scoperta recente ed ha accompagnato fin dalle origini l'uomo. Il senso del ritmo e della musicalità è infatti innato nell'uomo che ha fin da subito imparato a gestire i suoni trasformandoli in qualcosa di armonioso ed apprezzabile....
Musica

Come imparare i suoni degli strumenti musicali

Gli strumenti musicali fin dall'alba dei tempi hanno accompagnato il modo di vivere e concepire la vita, di riprodurne in modo esaustivo la complessità e le atmosfere che fanno da contorno alla propria esistenza. Per cercare di imparare in modo esaustivo...
Musica

Come leggere le note musicali

In questo articolo vi spiegherò come leggere le note musicali. Le persone da sempre amano la musica perché la musica provoca nelle persone delle forti emozioni. La musica rappresenta una forma di comunicazione molto importante per le persone e per tutta...
Musica

La musica di Scott Joplin

Il background musicale statunitense ha assistito, nel corso degli anni, all'ascesa di una vasta gamma di generi. Il periodo che va dagli ultimi anni dell'Ottocento al primo decennio del Novecento ha permesso lo sviluppo di un particolare genere musicale,...
Musica

Dubstep: nuove tendenze musicali

Come molti generi musicali del 2000, anche il "dubstep" nasce a Londra, sulla scia di altri generi come il "garage", il "drum'n'bass" ed in special modo del "2step". In poco tempo questo genere musicale elettronico, generò vari sottogeneri e vide in...
Musica

Generi musicali degli anni 90

Quando parliamo di musica, ci vengono in mente momenti vissuti o ricordi passati ricchi di emozioni e sentimenti, questa da sempre è stata una delle forme d'arte più usate, ha espresso nel tempo parole e note che ci appartenevano, in questa guida vedremo...
Musica

I più famosi gruppi musicali inglesi della storia

Il Regno Unito ha dato alla luce moltissimi cantanti che sono diventati famosi in tutto il mondo, ma oltre cantanti, l' Inghilterra è il regno dei gruppi musicali più famosi del mondo all' interno della musica mondiale. Gruppi che hanno fatto la storia...
Musica

Come riconoscere gli intervalli musicali

In ambito musicale con il termine "intervallo", si indica la distanza fra due suoni. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a riconoscere correttamente le diverse tipologie di intervalli musicali. Basta contare la nota di partenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.