Le guerre d'indipendenza italiane

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le guerre di indipendenza italiane sono state battaglie con l'unico scopo utile ad unificare l'Italia, infatti, consentì al Piemonte, conosciuto all'ora come Regno di Sardegna, di unificare territorialmente la penisola e di trasformarsi nel cosiddetto Regno d'Italia. Si sono svolte nel periodo storico del Risorgimento ed hanno visto l'Austria, quale potenza e nemico principale, la nazione che per lungo tempo, ha manifestato la propria egemonia sul territorio Italiano. La nostra storia ufficiale, ne riconosce tre, combattute fra il 1848 ed il 1866. Nei passi seguenti, avremo una panoramica dei fatti più importanti di quanto successo durante le tre guerre d'indipendenza italiane.

25

La prima guerra d'Indipendenza

La Prima Guerra d'Indipendenza è stata combattuta fra due schieramenti: da una parte, una coalizione di regioni italiane guidate dal Regno di Sardegna e dall'altra la potente Austria. Questa guerra, si è svolta tra il 1848 ed il 1849 ed è stata preceduta dai moti rivoluzionari che si erano verificati in Italia nel 1848 e che avevano dato vita al Risorgimento. Nonostante la sconfitta finale italiana, la Prima Guerra d'Indipendenza, fu fondamentale per far nascere un patriottismo negli italiani e per spingere la corona sabauda ad abbracciare la causa dell'unificazione.

35

La seconda guerra d'Indipendenza

La Seconda Guerra d'Indipendenza, invece, fu combattuta fra il mese di aprile ed il mese di luglio del 1859 e coinvolse la Francia e il Regno di Sardegna da una parte, e la solita Austria dall'altra. Sulla scia di quanto stava accadendo, nel maggio del 1860 Giuseppe Garibaldi, diede inizio all'epopea della spedizione dei Mille, che conquistò il Regno delle Due Sicilie. Cavour, invece, temendo che il condottiero nizzardo potesse muoversi contro Roma, fece muovere l'esercito sabaudo contro di lui. In seguito, Vittorio Emanuele II° e Garibaldi si incontrarono il 26 ottobre 1860 a Teano, dove "l'Eroe dei Due Mondi", cedette simbolicamente al re, i territori conquistati. All'appello dell'unificazione italiana mancavano solo il Veneto ed il Trentino, rimaste in mano austriaca ed il Lazio, dominio dello Stato Pontificio.

Continua la lettura
45

La terza guerra d'Indipendenza

Quella che viene ricordata come la Terza Guerra d'Indipendenza, è stata il fronte italiano del conflitto Austro-Prussiano del 1866. L'Italia, desiderosa di riprendersi il Veneto, si alleò con la Prussia di Bismarck, contro l'Austria. Nonostante la sconfitta di Custoza e quella navale di Lissa, a causa della vittoria prussiana a Sadowa, l'Austria chiese l'armistizio e nell'accordo di pace cedette all'Italia il Veneto, il Friuli occidentale e tutta la provincia di Mantova. Vana fu l'ennesima impresa di Garibaldi che, dopo aver invaso e conquistato il Trentino, dovette abbandonarlo, rispondendo all'ordine del generale La Marmora, con il celebre telegramma "Obbedisco".

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

10 cose da vedere a Treviso

Treviso, città situata nella provincia del Veneto (nord Italia) si trova a circa 30 km dal suo capoluogo che è Venezia.Questo luogo offre ai suoi visitatori un ampia scelta di luoghi da poter visitare.Le principali attrazioni che riguardano la città...
Mostre e Musei

5 musei in Lombardia da visitare assolutamente

Siete dei cultori del bello e dei fervidi amanti dell'arte? Ogni qualvolta partiate per una nuova entusiasmante vacanza, il vostro primo pensiero è quello di scegliere i musei da visitare? Se state partendo in viaggio per la Lombardia, questa è la guida...
Letteratura

Dinastia: significato

Il significato del termine "dinastia" indica nello specifico una casata di sovrani che si succedono nel corso degli anni, tramandandosi il potere da una generazione all'altra. Ogni momento di cruciale importanza nella storia, infatti, è stato caratterizzato...
Letteratura

Storia: guida biografia di Nehru

Nehru è stato una personalità fondamentale nell'india moderna, infatti, moltissimi interessati di storia orientale sono curiosi riguardo questo personaggio e vogliono saperne di più. Per conoscere la storia o meglio una guida biografia di Nehru, c'è...
Arti Visive

Canova: le principali opere

L'epoca del Neoclassicismo in ambito artistico vede tra i suoi maggiori esponenti il marchese Antonio Canova. Originario di Venezia, città che gli diede i natali nel 1757, Canova viene ricordato per la bellezza delle proprie sculture. Le linee sinuose...
Mostre e Musei

Guida alla Pinacoteca di Brera

Situata nell'omonima zona milanese in via Brera 28, risulta essere esattamente una rinomata ed antica galleria d'arte che accoglie opere d'arte antica e moderna. Inoltre, potrete anche prendere visione del monumento a Napoleone primo. Continuate, quindi,...
Letteratura

Manzoni: vita e opere

Alessandro Manzoni, poeta, scrittore e drammaturgo di fama mondiale, nacque a Milano il 7 marzo del 1785 e si spense nella città meneghina il 22 maggio del 1873. È noto principalmente per la stesura de "I promessi sposi", riconosciuto quale assoluto...
Letteratura

I 10 migliori classici della letteratura italiana

Quando ci accingiamo a scegliere un libro da leggere, molto spesso ci orientiamo verso i grandi classici. Ciascun libro presenta caratteristiche differenti in base al genere letterario che tratta o a seconda del contesto storico in cui si colloca. Inoltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.