Le migliori storie dei fratelli Grimm

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Siamo nel 1812 quando due fratelli, Jacob e Wilhelm Grimm, pubblicano la prima raccolta di fiabe. Il loro lavoro inizia qualche tempo prima, quando si accorgono che il patrimonio orale, ormai custodito quasi interamente nelle campagne, stava giungendo al termine. L'impresa dei due fratelli linguisti e filologi era quella di salvare i racconti fiabeschi originariamente raccontati secondo tradizione orale. Ecco come le loro vite si incrociano con quelle di contadini e vecchie nonnine, per arrivare alle radici delle leggende popolari, della magia e delle fiabe, le stesse che ancora vengono raccontate e che da secoli scolpiscono il nostro cuore e la nostra memoria.
Di seguito vengono riportate le migliori storie dei Fratelli Grimm.

26

Cappuccetto Rosso

La protagonista della Fiaba dei fratelli Grimm è una dolce e generosa bambina di nome Cappuccetto Rosso. Un giorno decide di andare a trovare la nonnina malata dall'altra parte del bosco. Durante il tragitto, Cappuccetto Rosso, ingenuamente rivela al lupo il tragitto per arrivare alla casa della nonnina. Il lupo, preso dalla fame, corre nell'abitazione e in un sol boccone mangia la vecchina e una volta arrivata, anche la piccola. Sazio, decide di schiacciare un pisolino per rigenerarsi. Il fragore del suo russare attira un cacciatore nella casa. Una volta entrato l'uomo uccide l'animale e libera nipote e nonnina. La pancia del lupo viene così riempita di sassi lasciandolo morente a terra.

36

Cenerentola

La fiaba Cenerentola narra la storia una bellissima giovane orfana che vive con la matrigna e le sorellastre da cui viene schiavizzata. La sua vita cambia nel momento in cui giunge la notizia di un ballo reale far scegliere al principe la sua futura sposa. La matrigna e le sorellastre impediscono a Cenerentola di presentarsi al ballo, ma grazie all'aiuto della fata madrina, la bellissima fanciulla si reca al ballo con la promessa di rientrare a mezzanotte. Cenerentola balla tutta la notte con il principe ma a mezzanotte corre a casa perdendo una scarpetta di cristallo. Il principe prende la decisione di sposare la proprietaria della scarpa. Va così di casa in casa alla ricerca della ragazza. Nonostante gli inganni delle sorellastre Cenerentola riesce a provare la scarpetta provando così la propria identità e sposando il principe.

Continua la lettura
46

Biancaneve

La fiaba racconta la storia di Biancaneve, una bellissima bambina che vive con il padre e con la matrigna, una strega che la odia profondamente. Presa dall'invidia della bellezza di Biancaneve, la perfida matrigna decide di liberarsene. Paga un cacciatore per ucciderla. L'uomo impietosito, decide di lasciare la bella fanciulla nel bosco. Biancaneve inizia così una serena convivenza con i nuovi amici nani. La strega però scopre che la fanciulla è ancora viva e l'avvelena con una mela; viene riposta dai piccoli amici sopra un monte in una bara di cristallo. Un bel giorno un principe rimane incantato dalla bellezza della fanciulla e chiede ai piccoli nani di poterla portare con sé. Durante il trasporto della bara i servi del principe inciampano e la scossa permette alla bella di liberarsi dal pezzetto di mela avvelenata. Biancaneve e il principe vissero così felici e contenti.

56

Hansel e Gretel

Hansel e Gretel sono due fratellini che vivono con il padre e la matrigna. La situazione economica della famiglia è molto precaria così la matrigna convince il padre ad abbandonare i propri figli nel bosco. I fratellini vagano impauriti e dopo ore trovano una casetta interamente fatta di dolci. Sgranocchiando le pareti fanno conoscenza di una vecchina che offre loro un tetto e due letti comodi. La vecchia è però una malvagia una strega mangia bambini. I piccoli presto sono prigionieri della vecchia. Un bel giorno però Gretel riesce a spingere la strega dentro il forno uccidendola. Preso tutto l'oro dalla casa della vecchia i due fratellini rientrano dal padre ormai ricchi e senza problemi economici mentre la matrigna è morta.

66

Il principe ranocchio

C'era una volta una bella fanciulla, figlia di un Re, che aveva l'abitudine di recarsi ai piedi di un lago e giocare con una palla d'oro. Un giorno la palla finì dentro l'acqua e la fanciulla, che non potette più recuperarla, pianse disperatamente. Un ranocchio decise di aiutare la fanciulla in cambio della sua compagnia. La ragazza accettò ma una volta riavuto il tanto caro oggetto non mantenne la promessa. I giorni seguenti il ranocchio si presentò alla corte del Re. La giovane, sotto costrizione del padre, dovette accettare nella sua vita il ranocchio ma un giorno, presa dall'ira, lo scaraventò contro il muro ed egli si trasformò in un bellissimo principe. Il ragazzo era vittima di un orribile incantesimo dal quale la donna lo liberò. Si sposarono e vissero dunque felici e contenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

I 5 migliori racconti di Edgar Allan Poe

Edgar Allan Poe, scrittore americano precursore di molti degli stili che hanno caratterizzato la letteratura di maggior successo del 900, come per esempio i romanzi horror, i polizieschi ed il giallo psicologico.La sua opera è inserita nel filone del...
Letteratura

I 10 migliori romanzi d'amore di sempre

L'amore, che cosa bellissima e meravigliosa. Chi non ha desiderio di innamorarsi? Amare e essere amato/o? Il batticuore è qualcosa che sogniamo tutte e tutti, anche se a volte si perde la speranza. Ma comunque la letteratura corre in nostro aiuto facendoci...
Letteratura

I 10 migliori libri horror

Siete appassionati di lettura alla ricerca di emozioni forti? Ecco i 10 migliori libri horror di tutti i tempi, capaci di togliere il sonno anche al più intrepido degli scettici! Non proprio le letture ideali prima di andare a letto... Ma nel loro genere...
Letteratura

I migliori romanzi di Oscar Wilde

Uno scrittore che è stato in grado di ribaltare le sorti della letteratura, Oscar Wilde, in quanto a romanzi non si è mai lasciato sfuggire un'occasione per trasformarli in successo. Irlandese e anche per questo motivo particolarmente affezionato alle...
Letteratura

I 5 migliori libri di Sherlock Holmes

Personaggio letterario nato alla fine dell'Ottocento dalla penna di Arthur Conan Doyle, Sherlock Holmes è ormai considerato l'investigatore privato per eccellenza, senz'altro il più celebre e celebrato della storia del giallo letterario. Erede di August...
Letteratura

I 5 migliori libri di Bukowski

Scrittore reietto e dannato. Ha contribuito in modo importante alla letteratura del 900, con centinaia e centinai di materiale scritto. Con uno stile semplice e conciso Bukowski ci racconta la sua lotta costante con la vita e una società che non lascia...
Letteratura

Guida ai migliori libri di fantascienza

Ci sono scrittori del passato che hanno cercato di immaginare un mondo futuro e le possibili storie... Il mondo della fantascienza è un bellissimo genere perché fa riflettere e, al contempo, mette in moto l'immaginazione su possibili mondi. Ogni scrittore...
Letteratura

I 10 migliori libri gialli

Il giallo è un genere di narrativa popolare di successo nato verso la metà del XIX secolo e sviluppatosi nel Novecento. Dalla letteratura il giallo si è esteso agli altri mass media, prima alla radio e al cinema, poi ai fumetti e alla televisione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.