Le più famose brigantesse della storia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La storia d'Italia è davvero ricca di figure femminili, che si sono date al brigantaggio lottando senza timore, vivendo lunghi periodi di latitanza e mettendo in pericolo le loro vite pur di raggiungere i loro obiettivi di libertà ed indipendenza. Erano donne che miravano ad assicurarsi l'autonomia dei loro territori e molto spesso la libertà dei loro figli e dei loro mariti. La maggior parte di esse erano donne del Sud, abili ad usare sia il coltello che il fucile Tra le più famose brigantesse della storia ti rammento Michelina De Cesari, Arcangela Cotugno, Filomena Pennacchio, Giuseppina Vitale. Analizziamo insieme le loro vite nello specifico.

25

Iniziamo da Michelina De Cesari che fu particolarmente coraggiosa ed anche molto combattiva. Fu una donna che riuscì ad evitare numerosi attacchi da parte dei piemontesi. Era la compagna del brigante Francesco Guerra che infestava con la sua banda i luoghi del Matese e quelli compresi tra il Mignano, Gallucio e Roccamonfina. Nel 1868 Francesco venne freddato e Michelina fu fatta prigioniera dalle truppe italiane. Morì a causa delle torture a cui fu sottoposta. Venne denudata e mostrata sulla piazza del paese come avvertimento alla popolazione.

35

Conosciamo meglio anche la famosa Arcangela Cotugno, che era di Montescaglioso ed era la donna del bandito lucano Rocco Chirichigno detto il Coppolone. Questi apparteneva ad alcune organizzazioni criminali tra cui quella di Masini. Dopo essere stato attaccato, nel 1863, dalla cavalleria Menunni, venne ferito, non curato perì in poco tempo. Arcangela venne catturata e, dopo avere subito un processo con l'accusa di brigantaggio, fu condannata a 20 anni di carcere.

Continua la lettura
45

Filomena Pennacchio, era la moglie del temibile bandito Giuseppe Schiavone di Gennaro detto Spalviero. L'uomo entrò nella banda di Carmine Crocco, dopo essersi rifiutato di prestare giuramento a Vittorio Emanuele II, con la quale seminò terrore nelle regioni della Capitanata. Dopo la sua cattura e la sua morte, avvenuta per fucilazione, Filomena diede alla luce il loro figlio. Le venne inflitta una pena ai lavori forzati per 20 anni.

55

Giuseppina Vitale era la mogie del malvivente Agostino Sacchitiello, la cui gang saccheggiava buona parte dei luoghi della Basilicata. Giuseppina era con lui sia durante la battaglia contro il Battaglione Bersaglieri nei pressi di Carbonara che nella lotta, avvenuta nel 1863, contro gli Ussari di Piacenza a Calitri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Verdi e il melodramma

Uno dei compositori più celebri dell'ottocento è sicuramente Giuseppe Verdi. Le sue composizioni sono diventate velocemente famose ed hanno lasciato ai posteri una grande eredità musicale nel panorama italiano ed estero. Il Melodramma di Verdi ha rispecchiato...
Danza

I miti della danza: Carla Fracci

Nella Penisola Italiana, esistono numerosi talenti negli svariati ambiti culturali e tra i miti della danza classica è molto famosa la ballerina Carla Fracci (20 Agosto 1936): chiunque la conosce per la propria fama internazionale, compresi quelli che...
Mostre e Musei

Guida alla Galleria Nazionale dell'Umbria

La Galleria Nazionale dell'Umbria è uno dei più importanti musei dell'Italia centrale: fu fondata nel 1863 e oggi è situata al terzo piano del Palazzo Comunale o dei Priori di Perugia, edificio gotico tra i più superbi e possenti palazzi pubblici...
Arti Visive

Arte moderna: storia, stile e maggiori esponenti

La storia dell'arte moderna rappresenta nel complesso, un movimento artistico compreso tra la seconda metà del milleottocento e la seconda metà del millenovecento, frutto di profonde trasformazioni. I precursori di tale movimento, nonché i maggiori...
Mostre e Musei

L'impero coloniale italiano

L'impero coloniale italiano è un fenomeno che ha sempre suscitato molto interesse tra i banchi di scuola. Ebbe iniziò a partire dal 1882 con la prima occupazione da parte dell'Italia con la città di Assab in Eritrea e successivamente, con la conquista...
Letteratura

I Malavoglia di Giovanni Verga: analisi

I Malavoglia di Giovanni Verga è una delle opere tipicamente verista. Il verismo fu una corrente letteraria di fine '800 che, avvalendosi di una narrazione in terza persona e ponendo anche il narratore come spettatore di ciò che racconta senza alcun...
Letteratura

La leggenda di Robin Hood

Chi non conosce questo incredibile personaggio reso celebre anche da molte opere cinematografiche, non ultima quella di Walt Disney? Meno conosciuta forse è invece la sua leggenda tradizionale inglese e soprattutto le sue basi di realtà. Sì perché...
Arti Visive

Maestro del San Francesco Bardi: biografia e dipinti

Il Maestro del San Francesco Bardi si identifica nella persona Coppo di Marcovaldo, ovvero un pittore nato a Firenze nell'anno 1225 e deceduto a Siena nel 1276, che venne ritenuto come il più autorevole artista presente nel meraviglio Capoluogo della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.