Le più belle poesie di Umberto Eco

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Decisamente, Umberto Eco è stato uno degli ultimi letterati più influenti a cavallo tra il XX e il XXI secolo. Uomo di straordinaria cultura e conosciuto per il romanzo "Il Nome della Rosa", ha scritto tanto, tantissimo e sempre in maniera impeccabile, tagliente, avvincente e sottile. Sono noti anche molti suoi scritti, nei quali l'autore parla della società, esprime punti di vista anche su tematiche quotidiane, che possono essere considerati racconti ma anche poesie. Tra le poesie più belle di Umberto Eco, quindi, vanno senz'altro annoverati questi lavori, sebbene non abbiano una vera e propria scrittura in metrica. Di seguito sono elencati una serie di questi scritti, tra i più belli e interessanti dell'autore.

26

Fenomenologia di Mike Bongiorno

Umberto Eco, uomo di straordinaria cultura, era dotato di un umorismo tagliente e una capacità di analisi molto sottile. In "Fenomenologia di Mike Bongiorno", l'autore analizza con estrema attenzione, ma anche una certa leggerezza voluta, la vita del cittadino medio in rapporto ad una società consumistica. In particolare, Eco si riferisce ad un uomo, colui che ormai spopola nel mondo odierno: l'everyman come lui stesso lo battezza. L'everyman è la versione contemporanea di superman, che ha purtroppo abbassato i suoi canoni e, piuttosto che pensare di avere superpoteri, pretende semplicemente televisori nuovi e frigoriferi sempre più grandi. La sottigliezza, la tematica e la capacità favolosa di esprimere questi concetti, fanno di "Fenomenologia di Mike Bongiorno" una delle poesie più belle di Umberto Eco.

36

Lettera a Mio Figlio

In questa poesia Umberto Eco, partendo dal presupposto dei regali natalizi dei padri ai figli, inizia ad analizzare la tipologia di rapporto con il figlio, ancora molto piccolo. Analizza la differenza tra i suoi giocattoli infantili con quelli del figlio e li utilizza per descrivere un mondo in cambiamento che, molto probabilmente, continuerà a cambiare nel corso del tempo. Eco fornisce una serie di consigli che saranno utili al figlio crescendo partendo proprio dal gioco, ed analizzando come questa parte fondamentale nella crescita potrà aiutarlo a sviluppare delle capacità negli anni. I consigli sono dati con un tono giocoso e affettuoso, ma aiutano a trovare tutto l'affetto dell'autore ed è per questo che "Lettera a Mio Figlio" rientra tra le poesie più belle di Umberto Eco.

Continua la lettura
46

Tre Cosmonauti

Umberto Eco è riuscito a raccontare in versi anche la storia dell'uomo alla scoperta dell'universo. È così che nasce "Tre Cosmonauti", dove l'autore esamina tutte le fasi che hanno portato pian piano l'uomo sulla luna. Questa poesia racconta con una semplicità e sempre una certa ironia la storia dell'uomo, ma cela una grande cultura di Eco che riesce semplicemente a trovare modi immediati per raccontare imprese più complicate. "Tre Cosmonauti" è, inoltre, scritta sfruttando tipologie differenti di metrica; si parte da un'introduzione con versi più lunghi fino ad arrivare a versi ristretti, metrica più definita per raccontare passo per passo le imprese dell'uomo nello spazio. La padronanza impeccabile della metrica unita a questa capacità di analisi rende sicuramente la poesia "Tre Cosmonauti" una delle più belle e riuscite di Eco.

56

La Titolazione

"La Titolazione" è il lavoro in cui Umberto Eco ci parla dei giornali. Sempre in modo sottile ed ironico, simpatico e profondo contemporaneamente, l'autore ci propone un'immagine chiara di come avviene la scelta del giornale da parte del lettore, o meglio, una semplice occhiata veloce ai titoli più importante. Eco coglie in questo lavoro e racconta soprattutto, come tutti quanti il più delle volte sfogliamo semplicemente il giornale. Si guardano i titoli più importanti, quelli scritti con i caratteri più in evidenza, oppure quelli dall'inizio accattivante. Le parole di Eco descrivono dettagliatamente il momento del giornale che, come dice l'autore stesso, tende a consumarsi direttamente al chiosco senza essere seguito da una vera e propria lettura appassionata, salvo pochi casi. Riconoscere questo scritto come una delle più belle poesie di Umberto Eco è possibile proprio grazie a quell'innata ironia che si cela nelle parole ma che nasconde, tra l'altro, la solita capacità di analisi e sottigliezza di cui Eco era fornito e che non mancava mai di regalare al lettore.

66

Dove Andremo a Finire

"Dove Andremo a Finire" è uno scritto di Umberto Eco, breve e conciso, in cui con la solita ironia l'autore ci propone delle domande relative al futuro. Ecco, quindi, una serie di esempi che potrebbero aiutare il lettore a comprendere un mondo alla deriva, o comunque, una società in cui sarebbe bene fermarsi un attimo a porsi delle domande prima di continuare a cercare il progresso, la ricchezza e l'evoluzione a tutti i costi. "Dove Andremo a Finire" è breve, ma molto intenso. È suddiviso in due parti principali che lo stesso Eco ha chiamato "pensierini". Nonostante una certa ironia che rende la lettura scorrevole, comunque, l'autore da prova di estrema cultura spaziando nella storia dei secoli e citando Flaubert, Chopin e via discorrendo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Le 5 poesie più belle di Alda Merini

Alda Merini è stata una delle poetesse migliori della sua generazioni, e ha lasciato in eredità un corpus letterario sterminato, segnato dalle sue esperienze di vita: dagli amori felici e infelici ai noti trascorsi in un manicomio a causa della sindrome...
Letteratura

10 poesie sulla primavera

In questa lista vi farò un elenco delle 10 poesie sulla primavera, dandovi qualche spiegazione. Queste poesie tratteranno temi prettamente primaverili o argomenti che fanno parte di questa bellissima stagione dell'anno. Vi proporrò poesie di autori...
Letteratura

Le più poesie di Alessandro Baricco

Alessandro Baricco è uno degli autori italiani contemporanei più amati. Sin dal suo esordio nel mondo letterario, avvenuto nella seconda metà degli anni '90 in qualità di "critico musicale" con un saggio su Gioacchino Rossini, Baricco ha regalato...
Letteratura

5 poesie per San Valentino da dedicare a lei

Si avvicina San Valentino e, come ogni anno, sei indeciso su cosa regalarle. Forse sei in imbarazzo perché, si sa, San Valentino è una ricorrenza commerciale. O forse vuoi approfittare dell'occasione per rivelarle il tuo amore o cercare di riconquistarla....
Letteratura

5 poesie da conoscere

La poesia, si sa, è una tra le più alte e ricercate forme d’arte. La musicalità, la metrica e il profondo significato che si celano in una composizione in versi affascinano e ammaliano l’essere umano fin dall’alba dei tempi. Centinaia di migliaia...
Letteratura

Come pubblicare una raccolta di poesie

Pubblicare una raccolta di poesie non è cosa molto facile, però se questo è uno dei vostri sogni, con perseveranza potrete riuscire nell'intento. La cosa importante è credere nelle capacità che ognuno ha, e se avrete fiducia, la lettura del vostro...
Letteratura

Gianni Rodari: poesie e racconti per bambini

La letteratura italiana si sa, ha una storia millenaria e vanta nomi del calibro di Dante, Boccaccio, Petrarca.. Manzoni, Svevo, Leopardi.. Una lista di nomi che tutti conoscono e di cui tutti hanno letto almeno qualcosa. Tutti nomi che hanno creato la...
Letteratura

10 poesie per la festa della donna

Se è vero che "la mamma è sempre la mamma", lo stesso vale anche per il concetto di donna nella sua accezione più universale. Da sempre la figura della donna è stata idealizzata, sognata, dipinta, raccontata e celebrata dall'uomo. La donna come generatrice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.