Le posizioni dei piedi nella danza classica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La danza classica è una delle discipline più nobili ed antiche conosciute ai nostri giorni. Ancora oggi, riveste un ruolo di primaria importanza tra le forme d'arte più amate ed apprezzate occupando una posizione rilevante tra le numerose manifestazioni fisiche. Al fine di apprendere e praticare nel migliore dei modi ogni tipo di danza, la posizione dei piedi assume in importanza fondamentale. Tali posizioni, devono rispettare regole precise, infatti da queste dipende sia la pulizia del movimento che la grazia con il quale viene compiuto. La corretta postura dei piedi, sia da fermi che durante i salti, si acquisisce con anni di pratica, di studio e di tanto esercizio. Tuttavia, continuando a leggere la guida che segue, apprenderete dei piccoli trucchi per acquisire in maniera completa come posizionare i piedi per danzare in maniera armoniosa e con eleganza.

24

Posizioni chiuse ed aperte

Prima di procedere alla dettagliata descrizione della corretta posizione dei piedi durante la danza classica, è doveroso premettere che le posizioni di base degli arti inferiori si classificano principalmente in posizioni chiuse ed aperte. Al primo gruppo appartengono la prima, le terza e la quinta posizione, mentre del secondo gruppo fanno parte la seconda e la quanta. Inoltre, è importante sottolineare che per danzare nel migliore dei modi bisogna essere molto rilassati ed estremamente concentrati per assumere la corretta postura.

34

Prima, seconda e terza posizione

La prima posizione prevede i piedi disposti in modo speculare con i talloni ben chiusi e le punte in linea retta. Al fine di ottenere questa posizione, bisogna far partire la rotazione a 180 gradi dei piedi e delle anche mantenendo il bacino retroverso. Per adottare la seconda posizione invece, partendo dalla prima, bisognerà aprire in modo orizzontale, cioè i talloni devono essere distanziati di un piede, e mantenendo la stessa linea retta delle punte effettuare una rotazione come nella prima. Per quanto riguarda invece la terza posizione, anche in questo caso bisognerà partire dalla prima far scivolare, sempre a contatto fra loro, un piede davanti all’altro fino a far raggiungere il tallone del piede anteriore all’arco plantare del posteriore.

Continua la lettura
44

Quarta, quinta e sesta pozione

Se poi vole assumere la quarta posizione, dovrete necessariamente partire dalla quinta e provvedete a fare scivolare un piede in avanti distaccandolo dal secondo in modo verticale. Tra le tante, la quinta risulta essere quella più difficile. Essa, si ottiene mantenendo entrambe i piedi a contatto e chiusi, uno davanti all'altro in modo che il tallone del piede anteriore tocchi l'alluce del piede posteriore, sempre facendo attenzione che i due piedi siano ruotati a 180 gradi. Infine, la sesta non prevede nessuna rotazione in quanto i piedi debbono essere perfettamente paralleli ed a contatto tra di loro. Per apprendere a pieno quanto sopra riportato sara' necessario esercitarsi a lungo, guardandosi allo specchio ed individuando eventuali imprecisioni e correggerle.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Le sei posizioni di base della danza classica

In tale veloce e semplice tutorial, vi spiegheremo quali sono le sei posizioni di base dei piedi stabilite per la danza. Fare dello sport è sempre utile perché aiuta il corpo restando in forma, ed in aggiunta consente alla mente di liberarsi tutti i...
Danza

Le posizioni delle gambe nella danza classica

La danza classica rappresenta una espressione artistica di origini molto antiche. Ancora oggi, risulta essere un tipo di ballo accademico molto ambito ed apprezzato basato su alcuni principi fondamentali che ne fanno una vera e propria forma di espressione...
Danza

Le posizioni delle braccia nella danza classica

Alla base della danza classica risiedono la padronanza assoluta dell’uso di arti inferiori e superiori; a tal fine, lo studio delle posizioni fondamentali delle braccia consente di ottenere lo sviluppo aggraziato e fluido delle sequenze di passi complesse,...
Danza

Le cinque posizioni più importanti della danza classica

Il balletto classico è un tradizionale stile di danza che sottolinea la tecnica accademica sviluppata nel corso dei secoli dall'esistenza del balletto. Il balletto moderno invece, è un tipo di danza del XX secolo, che presenta un aspetto crescente di...
Danza

5 passi base di danza classica

La danza non è semplicemente uno sport, bensì l'arte del corpo in movimento. La danza ha origini antichissime, nasce infatti come forma di preghiera per diventare intrattenimento e poi spettacolo. La danza, sia nel tempo che nello spazio, si è evoluta...
Danza

Come avere la grazia ed il portamento di una ballerina di danza classica

Chi non sogna di avere la grazia di Alessandra Ferri o di Eleonora Abbagnato, Etoile italiane conosciute in tutto il mondo? Certo gambe lunghe e collo da cigno aiutano, ma con un po' di applicazione ciascuna di noi può migliorare il proprio portamento.La...
Danza

Tecniche di danza classica: l'impostazione

Nella guida che seguirà andremo a occuparci di danza. Più specificatamente, sarà la danza classica il tema di tutti i passi della guida. Nel dettaglio, questa guida sarà improntata su tutto ciò che concerne l'impostazione relativa a tutte le tecniche...
Danza

5 passi per approcciarsi alla danza classica

L'arte è da sempre sinonimo di libertà. Una libertà che trasforma qualcosa di astratto in concreto e la passione diventa comunicazione. Ciascuno sceglie la "strada" per comunicare le proprie emozioni. Fra le tante strade che l'arte ci propone abbiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.