Leonardo da Vinci: le opere più importanti

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Leonardo da Vinci (1452-1519) fu una delle figure più importanti nella storia dell'arte, ed è considerato ancora oggi uno dei più grandi inventori. Egli si autodefiniva "homo senza lettere", perché non conosceva né il greco né il latino, e ciò comportava l'impossibilità di leggere i testi antichi in lingua originale; nonostante ciò, Leonardo possedeva un'intelligenza fuori dal comune. Egli nutriva una profonda insoddisfazione verso ognuna delle sue opere, poiché riteneva che non avrebbe mai raggiunto la perfezione, e considerava ciasciuna di esse incompleta. Queste sono solo alcune delle qualità del grande artista che noi oggi ammiriamo, e possiamo ritrovarle nelle sue opere se le ammiriamo con occhio artistico. In questa guida parleremo delle opere più importanti di Leonardo da Vinci.

28

Occorrente

  • Libro di storia dell'arte
  • Internet
38

La Gioconda

Tra le opere più famose di Leonardo da Vinci si trova sicuramente La Gioconda, esposta al Museo del Louvre a Parigi. Essa ritrae una giovane donna di nome Lisa Gherardini, consorte di Francesco del Giocondo, in posa con alle spalle una fantastica visione geologica. Essa poggia il braccio sinistro su una sedia e la mano destra sul polso sinistro ed accenna un sorriso dall'aria comunque seria. I tratti sfumati delle sue forme le permettono di fondersi con il paesaggio, il quale incarna la visione del mondo degli artisti del Cinquecento, che si erano trasformati da semplici artigiani ad intellettuali in grado di poter lavorare su più campi artistici. Leonardo lavorò alla Gioconda per più di dieci anni, ma ciò non gli permise di finirla come lui sperava, lasciandola quindi incompleta agli occhi dell'artista. Chiunque si aspetterebbe di trovare un grande quadro, ma in realtà la Gioconda misura solo 77x53 cm.https://www.studenti.it/la-gioconda-leonardo-da-vinci.html

.

48

L'uomo Vitruviano

Continuiamo con L'uomo Vitruviano, celeberrimo quadro del 1490. Il dipinto è conservato in questo caso a Venezia, presso la Galleria dell'Accademia. Esso può essere considerato un capolavoro dell'anatomia umana, difatti Leonardo dimostra pienamente le sue avanzate conoscenze delle proporzioni del corpo umano. Si racconta che il giovane Leonardo fosse solito a portarsi a casa i cadaveri sepolti da poco al cimitero, così da esaminarli pezzo per pezzo e copiarne le sembianze su dei fogli.
Il quadro prende il nome da Vitruvio, architetto romano; con questa opera, Leonardo volle mostrare che le proporzioni del corpo umano sono inscrivibili all'interno delle figure geometriche del cerchio e del quadrato come l'architetto aveva precedentemente descritto nella propria opera.
https://www.legendarte.com/it/l-uomo-vitruviano/
.

Continua la lettura
58

Adorazione dei Magi

Nonostante questa opera non sia molto conosciuta, può essere considerata la prova della nuova visione artistica di un Leonardo ormai trentenne. Essa fu realizzata per i canonici agostiniani di San Donato a Scopéto, ed oggi è nella famosa Galleria degli Uffizi a Firenze. L'immagine rappresenta la Vergine e il Bambino collocati all'aperto, circondati dai Magi e dagli Angeli, mentre lo sfondo è caratterizzato dalla capanna della Natività ed un edificio metà in rovina e metà in costruzione: quest'ultimo rappresenta l'incompiutezza della Rivelazione dell'Antico Testamento. Nell'orizzonte si ha una veduta dall'alto di tutta la scena, mentre in secondo piano si hanno delle fanculle e dei cavalieri impegnati in un combattimento. Leonardo era appassionato di botanica, per questo motivo non bisogna sottovalutare i simboli dei due alberi presenti nell'opera: l'alloro rappresenta il destino del Bambino, invece la palma allude al martirio sulla croce. Per la prima volta in quest'opera, Leonardo introduce il linguaggio dei gesti e dei volti, i quali rendono l'Adorazione dei Magi un quadro importantissimo.
http://www.lindro.it/ladorazione-dei-magi-restaurata/
.

68

Il Cenacolo

Il Cenacolo fu commissionata da Ludovico il Moro, ubicata oggi a Milano nel convento di Santa Maria delle Grazie. Essa non fu l'unica versione dell'Ultima Cena, ma fu la più originale perché secondo molte leggende essa nasconde un segreto: si pensa infatti che l'uomo che siede alla destra di Gesù, il quale dovrebbe essere Giovanni, sia in realtà Maddalena. Il dipinto rappresenta Gesù e gli apostoli, seduti ad un lungo tavolo rettangolare, sei a sinistra e sei a destra di Cristo. In questo caso, l'artista non voleva rappresentare l'istituzione dell'Eucarestia, ma un evento di natura umana, cioè il tradimento di un caro amico. I discepoli appaiono spiazzati e sconvolti dalle parole di Gesù, il quale li informa che uno di loro lo tradirà, e si dividono in gruppi di tre per discuterne. Per la prima volta, Cristo viene rappresentato come un umano senza aureola e la sua figura si staglia su un paesaggio dallo sfondo azzurro, mentre ognuno dei discepoli reagisce alla notizia in maniera differente mostrando i diversi sentimenti della natura umana.
Il Cenacolo è forse l'opera più raffigurativa del grande ingegno di Leonardo da Vinci, il quale resterà uno degli artisti più ammirati nei secoli dei secoli.
http://www.mitomorrow.it/2017/10/17/il-cenacolo-notturna/
.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se possibile recatevi in uno dei musei citati per ammirare dal vivo i capolavori leonardeschi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Le più importanti opere d'arte italiane all'estero

L'arte italiana, come ben sappiamo, ha una storia millenaria da raccontare. Sin dall'età antica, gli artisti del "Bel Paese" ci hanno lasciato in eredità dei capolavori di diverso tipo, dalle sculture agli edifici religiosi e non, senza dimenticare...
Arti Visive

Le opere più importanti di Caravaggio

Per tutta la sua vita Caravaggio viene conosciuto come un ribelle. La sua vita personale viene costantemente segnata da drammi e turbolenze. Queste sono qualità che si riflettono nei suoi dipinti del chiaroscuro. I suoi pezzi realistici, a volte considerati...
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Kandinskij

Kandinskij è sicuramente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Le sue opere devono la loro grande fama alle numorose interpretazioni che ne derivano creando veri e propri dibattiti circa il proprio messaggio stimolando il pubblico appassionato...
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Paul Gauguin

Leggendo questa guida è possibile avere delle informazioni su Paul Gauguin. Si possono conoscere tutte le notizie che riguardano sia l'artista che le sue opere più importanti. Paul Gauguin nasce il 7 giugno del 1848 da una nobile famiglia spagnola,...
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Salvador Dalì

Salvador Dalì (1904-1989) è un eclettico artista spagnolo, dedito non solo alla pittura ma anche ad altre arti come scultura, fotografia, scrittura, cinema e teatro. La sua produzione è in gran parte riconducibile alla corrente del surrealismo, movimento...
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Georges Seurat

Georges Seurat è uno dei più noti pittori francesi dell'800, esponente della corrente neoimpressionista. La tecnica pittorica di Seurat si basa principalmente sul puntinismo, attraverso cui si ottiene la mescolanza dei colori. Il pittore decide di utilizzare...
Arti Visive

Le opere d'arte più care di sempre

Parlare di storia dell'arte significa avere a che fare con uno dei campi umanistici più belli. Le architetture, le sculture, i quadri, sono un vero e proprio manifesto di bellezza. Un tempo chi poteva permettersi di acquistarli, soprattutto nei ceti...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.