Letteratura: "I tre moschettieri" di Alexandre Dumas

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Capostipite di una trilogia vera e propria, che comprende anche i successivi “Vent'anni dopo” e “Il visconte di Bragelonne”, questo romanzo d´appendice di Alexandre Dumas padre (il figlio fu egli stesso scrittore), fu scritto con la collaborazione di Auguste Maquet e venne pubblicato con grande successo nel 1844 su "Le siècle", a puntate. Ciò permetteva agli autori di modificare la vicenda tastando direttamente il polso del pubblico. Si tratta senza dubbio di uno dei più famosi romanzi della letteratura francese. Ambientato nella Francia seicentesca, racconta la storia dei 3 moschettieri, soprannominati Athos, Aramis e Porthos, facenti parte della guardia personale di re Luigi XIII. Il protagonista in realtà è D´Artagnan, un personaggio realmente esistito. Principale fonte di ispirazione per Dumas sono le “Memorie di D`Artagnan”, concepite nel secolo precedente da un ex moschettiere, Gatien de Courtilz de Sandras.

28

Occorrente

  • Un'edizione integrale di I tre moschettieri di Dumas
38

L'incontro con i tre moschettieri

Un giovane ed esuberante guascone, D'Artagnan, sogna di diventare un moschettiere. Per questo giunge a Parigi, recando con se una preziosa lettera di raccomandazione destinata al capitano dei moschettieri. Purtroppo però essa gli viene rubata, e deve presentarsi all'incontro a mani vuote. In occasioni diverse incontra e si scontra con tre famosi moschettieri, Athos, Portos e Aramis. Lo sfidano a duello, ma tale pratica è dalla legge e il risultato è che devono poi unire le forze per sfuggire alle guardie di Richelieu, intervenute per arrestarli.

48

L'intrigo di Richelieu

Il potente cardinale Richelieu odia a morte la regina Anna, ritenuta pericolosa per la Francia in quanto parente della casata spagnola. Le prepara una trappola: organizza un ballo, per cui il re le chiede espressamente di indossare dei diamanti, che lei però aveva segretamente regalato al suo amante, il duca di Buckingham. I moschettieri vengono dunque incaricati dalla regina stessa di recuperare le pietre preziose in Inghilterra per evitare lo scandalo.

Continua la lettura
58

La dark lady Milady

Degli impedimenti trattengono i moschettieri, perciò D'Artagnan giunge a Londra da solo. A complicare ulteriormente le cose ci si mette una donna bellissima, Milady de Winter, spia di Richelieu: ha infatti rubato al duca un paio di pietre in modo da garantire una perfetta riuscita del piano. Per fortuna il duca di Buckingham trova la soluzione per salvare la regina Anna: fa fare altre due copie perfettamente identiche agli originali, così lei potrà sfoggiare i diamanti, facendo fallire il piano del perfido Richelieu. Egli si vendica della sconfitta facendo rapire la donna amata da D'Artagnan, Constance. Nel frattempo il giovane vince a duello col conte de Winter, cognato di Milady. Per questo incontra Milady a palazzo, cadendo preda del suo fascino. Scopriremo che in passato aveva soggiogato anche Athos, che l'aveva sposata pentendosene poi amaramente.

68

La fine dei giochi

D'Arthagnan la vuole avere a tutti i costi, perciò ordisce un inganno e lei cade stupidamente in trappola. Scoperta la verità, furiosa, cerca di ucciderlo. Nel corso della colluttazione che ne deriva lui intravede sulla sua spalla il marchio del giglio, tipico delle donne di malaffare, intuendo così il passato oscuro della donna. Intanto è scoppiata la guerra e i moschettieri sono stati mandati a La Rochelle. Per abbreviarla, Richelieu decide di far uccidere da lei il duca di Buckingham. La missione di Milady sembra però fallire quando, giunta in Inghilterra, viene arrestata. Invece il suo carceriere, raggirato, la porterà a termine, mentre lei si occupa di Constance avvelenandola. Addolorato, D'Artagnan cattura Milady aiutato dai 3 moschettieri e la consegna al boia. Il giovane viene premiato con l'incarico di luogotenente dei moschettieri.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si tratta di un romanzo perfetto per le giornate di pioggia, da trascorrere immersi nelle avvincenti avventure di cappa e spada dei tre moschettieri
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.