Letteratura: "Le Mille e Una Notte"

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le mille e una notte è il titolo della raccolta più celebre di novelle della tradizione della letteratura del mondo orientale. Alì Babà e i suoi quaranta ladroni, Aladino, sono solo alcuni dei personaggi che da secoli popolano la fantasia dei bambini. La raccolta inizia con la storia di un re persiano tradito dalla sua prima moglie. Incattivito da questo gesto prende la decisione di uccidere ogni sua futura sposa durante la prima notte di nozze. La brillante e affascinante principessa Shaharazad decide di porre fine alla carneficina con uno stratagemma: ogni notte narrerà un storia al re malvagio rimandando il finale al giorno dopo. La principessa gli racconterà novelle per mille e una notte, al termine delle quali il re si scoprirà innamorato di lei e le salverà la vita.

25

La narrazione

L'impianto narrativo è caratterizzato dalla presenza di una cornice narrativa, una delle prime riscontrate nella storia della letteratura mondiale. Il narratore esterno è sconosciuto, le novelle invece sono raccontate da Shaharazad che padroneggia la narrazione interna a tale impianto narrativo. Per quanto riguarda la lingua e gli autori, il testo è giunto fino a noi in lingua persiana, ed è stato redatto da molteplici autori, tutti anonimi. Il contesto è sempre di matrice Orientale e musulmana. Troviamo storie con ambientazione in Iran, Iraq, Egitto, alcune in Cina e altre negli Urali. L'elenco dei personaggi e dei protagonisti delle favole è veramente copioso: ci sono mercanti, geni, pescatori, facchini di Baghdad, monaci, donne, bambini, sovrani e principesse.

35

Il testo

Il libro godeva di una certa notorietà tra i letterati di tutto il mondo fin dal 900. La moltitudine di storie e personaggi e la complessità dell'intreccio rendeono impossibile riassumere in questo articolo l'intera opera senza intaccarne il fascino. È consigliabile leggere direttamente il testo, per coglierne completamente il senso e apprezzare quel mondo passato così distante e remoto dal nostro. L'opera è di facile lettura. Nella sezione "link utili"troverete la versione completa dell'opera in formato pdf. Per quanto riguarda la versione cartacea, sono presenti in commercio svariate traduzioni ed edizione, la più valida è forse quella a cura di Francesco Gabrieli, uno dei maggiori arabisti italiani.

Continua la lettura
45

Impatto culturale

La grande portata culturale delle novelle non è sfuggita agli intellettuali di ogni epoca. Pier Paolo Pasolini, ad esempio, trasse da questa raccolta il film "Il fiore delle mille e una notte", una libera interpretazione delle storie più squisitamente a carattere amoroso ed erotico. Anche William Shakespeare e Luigi Pirandello non furono immuni dall'influenza del libro: entrambi, nelle loro opere teatrali, usarono l'espediente della narrazione nella narrazione facendolo diventare teatro nel teatro. Giovanni Boccaccio aveva sicuramente letto la raccolta: è stato il primo a portare tecnica della narrazione interna in Europa, come si deduce leggendo il Decameron.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggete una novella al giorno per godere più a lungo del fascino dell'opera .
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.