Metodi per sentirsi a proprio agio su un palco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Anche gli attori più talentuosi, spesso, possono avvertire una certa ansia quando si tratta di fare il proprio ingresso in scena. È una fobia comune che colpisce gli attori di Broadway quanto i presentatori televisivi, quindi non disperare se l'idea di esibirti in pubblico ti innervosisce o ti fa letteralmente tremare. È una paura del tutto normale che può svanire velocemente, imparando a rilassare corpo e mente. In questa breve guida illustreremo cinque semplici metodi per sentirsi a proprio agio su un palco.

26

Rilassare il corpo

Per ottenere un buon risultato sul palco, è importante alleviare il più possibile la tensione. Rilassare il corpo è fondamentale, ad esempio per rendere la propria voce più ferma, così da lavorare a mente lucida. Ripeti la tua parte con costanza, ma senza fissarti, soprattutto se ti capita di commettere un errore: in questa situazione è meglio comportarsi con nonchalancé, facendo credere abilmente che lo sbaglio fosse voluto. Canticchiare prima dell'esibizione può essere d'aiuto, così come masticare una gomma. Inoltre, mangia leggero e, possibilmente, evita la caffeina: potrebbe renderti più nervoso. Mangia una banana e bevi del succo d'agrumi: aiuta ad allentare lo stress e ad abbassare la pressione sanguigna.

36

Fare attività fisica

L'attività fisica allevia la tensione e stimola la produzione di endorfine. Trenta minuti di allenamento il giorno stesso dell'esibizione gioveranno sicuramente al tuo fisico; in alternativa, concediti una lunga passeggiata. Anche la meditazione può venire in tuo soccorso: trova un luogo appartato in cui poterti rilassare per almeno un quarto d'ora/venti minuti, la mattina del debutto o anche un'ora prima. Seduto a terra, incrocia le gambe e chiudi gli occhi: cerca di concentrarti sulla tua respirazione e di liberare il più possibile la mente dai pensieri negativi, rilassando invece ogni singola parte del corpo. Spegni la mente, anche sul palco: concentrati sulle tue parole, sulle espressioni facciali. Calati nella parte, senza pensare: più sembrerai disinvolto, più il pubblico ti apprezzerà.

Continua la lettura
46

Interagire con il pubblico

Non essere precipitoso il giorno dell'esibizione, bensì presentati presto: provare in una stanza vuota è molto più semplice, poiché non si ha l'ansia che può suscitare vedere le poltrone della sala riempirsi. Ricorda che il pubblico è composto da persone normalissime, proprio come te, e non va affrontato come un nemico da cui prendere le distanze. Al contrario, prova a presentati ad alcuni membri: chiacchierare con loro ti metterà subito a tuo agio e, inoltre, ti permetterà di conoscere con quale tipologia di pubblico hai a che fare, regolandoti di conseguenza. Per finire, una volta sul palco non focalizzarti troppo sui volti estranei. Prova ad immaginare, anzi, che in prima fila sia pieno di persone che ammiri e pronte a sostenerti: renderà tutto molto più semplice.

56

Imparare a improvvisare

Anche all'attore migliore capita di sbagliare, per questo è importante saper padroneggiare l'arte dell'improvvisazione. Non si tratta di voler raggiungere la perfezione, ma piuttosto di essere reattivi in ogni situazione, dal momento in cui non si può tenere sotto controllo ogni singolo aspetto dell'esibizione. L'importante è mostrarsi sempre sicuri, anche se si è estremamente agitati. Ricorda che il pubblico non conosce il copione e non si accorgerà di eventuali dimenticanze, se non sarai tu a renderle evidenti. Fare battute sul proprio nervosismo potrebbe divertire il pubblico, ma ti metterebbe in cattiva luce o, comunque, correresti il rischio di perdere la fiducia dei più scettici. Cammina sempre a testa alta e non piegare la schiena in avanti: anche dalla postura si può intuire il tuo livello d'ansia.

66

Rendere i propri contenuti interessanti

A volte, anche i più sciolti sul palco temono di essere considerati noiosi: non per come si pongono, ma perché è proprio il loro materiale di base a non essere fra i più interessanti. A maggior ragione, se l'argomento trattato è ostico cerca di renderlo il più coinvolgente possibile. Fare battute può essere un ottimo modo per sdrammatizzare ed entrare in sintonia con il pubblico. In conclusione, tieni a mente questi consigli: pensa sempre positivo. Focalizzati sul successo, sulla meta finale, senza fissarti sulle tue ansie. Non pensare mai di essere già perfetto: non si smette mai di imparare, soprattutto dai propri errori, ed è in particolar modo chi ti osserva a notarli. Quindi, una volta finita l'esibizione chiedi al pubblico com'è andata e ascolta i consigli dei professionisti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Come superare la paura del palco

Per quanto una passione teatrale implichi una certa disinvoltura nella personalità ed in generale nel temperamento, questo non vuol dire che automaticamente ciascun potenziale attore non abbia alcun timore del pubblico. Avere la paura del palco è normale...
Recitazione

Come affrontare la prima recitazione a teatro

Quando si sceglie di intraprendere un corso di recitazione, bisogna mettere in conto che bisognerà mettersi molto in gioco. Considerando che a tutte le età si può iniziare, in quanto non ci sono limiti. Ma oltre questo, tutti possono farlo, anche le...
Recitazione

10 consigli per chi vuole avvicinarsi all'arte dell'attore

Quello dell'attore è un vero e proprio mestiere, e sembra che rappresenti il sogno di moltissime persone. Per diventare un attore professionista, però, è necessario impegnarsi e studiare moltissimo, sia per recitare in teatro, sia per apparire sul...
Recitazione

Come organizzare una recita in casa

Tutte le mamme sanno quanto sia difficile tenere a bada i propri figli, talvolta. Ed ancora meglio sanno quanto sia importante ingegnarsi, di continuo, per farli divertire e regalar loro momenti di serenità. Non è sempre un compito facile, purtroppo....
Recitazione

Recitazione: consigli per superare l'imbarazzo

Il teatro è una delle espressioni artistiche più apprezzate nel corso della storia. La sua fama deriva sia dall'impatto visivo che creano le sceneggiature nello spettatore ma anche e soprattutto dalla bravura degli attori che trovandosi in diretta davanti...
Recitazione

Teatro: i benefici della recitazione

Il teatro è un toccasana per tutti, grandi e piccini. E se assistere a uno spettacolo regala attimi di magia, facendoci dimenticare tutto quello che è al di fuori del palco, essere protagonisti in prima persona davanti al sipario può essere davvero...
Recitazione

5 passi fondamentali nella recitazione

Quella della recitazione è un'arte antica, solo all'apparenza semplice ma in realtà complessa e ricca di sfaccettature. Richiede molto impegno e dedizione, pertanto questa guida non potrà che fornire un piccolo aiuto all'aspirante attore dato che la...
Recitazione

Come scrivere un testo teatrale

Il teatro non consiste soltanto in un'antichissima e affascinante forma d'arte, ma è anche una profonda passione per un genere di recita che crea un legame immediato tra il commediante ed il pubblico: è ciò che sa bene ogni bravo attore e chiunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.