Mitologia greca: Atena

Tramite: O2O 02/10/2019
Difficoltà: media
15
Introduzione

Atena nacque di tutto punto dal cervello di Zeus, spaccato da un'accetta da Efesto. Ciò si verificò dopo che Zeus aveva inghiottito la prima moglie Metis. Dal cervello di Zeus uscì una giovane dea armata di tutto punto. Ella infatti aveva l'elmo, la corazza, lo scudo e la lancia. Quest'ultima era la figlia prediletta di Zeus e veniva chiamata anche Pallade oppure Parthénos. Atena è sicuramente una delle dee più importanti della mitologia greca. Leggendo questo breve tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni sulla mitologia greca e specificamente per ciò che concerne Atena.

25

Dea della guerra

Atena era una dea guerriera ed era ritenuta invincibile. La sua guerra però non era sanguinaria in quanto veniva condotta con ordine ed avvedutezza. La dea si distingueva da Ares che invece conduceva una guerra feroce e sanguinosa. La forza di Atena era temperata dalla saggezza e dal senso di giustizia. Ella come dea guerriera partecipò a numerose imprese. Si schierò con il padre nella guerra contro i Titani e fu giudice nella contesa tra Afrodite ed Era. La dea parteggiò per i Greci durante la guerra di Troia ed aiutò Ulisse nelle sue peripezie. Inoltre, fu di grande aiuto per Perseo nella sua lotta contro Medusa.

35

Dea della pace

Al tempo stesso Atena era anche la dea della pace. Era la protettrice delle città e cercava di favorire tutto ciò che assicurava la prosperità dei cittadini: il commercio, l'agricoltura e le arti. Atena riuscì ad inventare arnesi utili per la popolazione. Un esempio viene dato dal vasaio che la venerava come sua benefattrice. Infatti, la dea fu in grado di inventare la ruota che gli serviva per modellare i vasi. Per i falegnami ella aveva inventato la squadra e la riga. Mentre per i contadini l'aratro, il rastrello ed il barroccio. Per far trainare quest'ultimo dai buoi insegnò agli agricoltori come aggiogarlo.

Continua la lettura
45

Sfida con Aracne

Una sola donna, Aracne, si rifiutò di riconoscere la dea come sua maestra. Ella osò sfidare la dea Atena nell'arte dei tessuti. La sfida fu accettata e la gara si svolse davanti a due telai. Al termine del lavoro Atena sulla tela raffigurò l'Olimpo con tutte le sue divinità. Mentre Aracne rappresentò alcune scene d'amore. I due capolavori risultarono perfetti, non c'era alcun difetto né dall'una, né dall'altra parte. Allora la dea Atena per invidia stracciò la tela di Aracne. Quest'ultima non potendo sopportae l'affronto cercò di impiccarsi. A questo punto la dea decise di salvarla, ma per punire l'orgoglio di Aracne la trasformò in un ragno.

55
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Mitologia greca: i Titani

Nella mitologia greca c'erano 12 titani che su istigazione di Gea si ribellarono contro il loro padre Urano che li aveva rinchiusi in un mondo sotterraneo (Tartaro). Tuttavia uno dei figli di Crono ovvero Zeus si ribellò a suo padre, e scatenò...
Letteratura

La mitologia greca nella cultura occidentale

Fra i popoli antichi, il più civilizzato e il più avanzato, in senso artistico e culturale, fu sicuramente quello greco. Dopo la conquista romana, l'arte, la filosofia e la mitologia greca vennero esportate e, grazie alle conquiste dell'impero romano,...
Letteratura

Mitologia greca: Demetra

Demetra è il nome che nella mitologia greca è stato attribuito all'omonima dea dell'agricoltura figlia delle divinità Croni e Rea rispettivamente sorella e consorte di Zeus (il re degli dei). Il suo nome viene raramente menzionato da Omero né...
Letteratura

Mitologia greca: Eracle e i suoi discendenti

Eracle era un personaggio della mitologia greca un semidio figlio di Zeus e Alcmena considerato un eroe ricco di coraggio, forza e grande intelligenza a tal punto da essere adorato sia come dio che come eroe. Tra le tante doti aveva anche una grande potenza...
Letteratura

Mitologia greca: Prometeo

Prometeo, figlio di Giapeto e di Climene, aveva la virtù di prevedere il futuro. Egli era il più intelligente della sua razza. Infatti, insegnò ai mortali la medicina, l'architettura, l'astronomia, l'arte di levigare i metalli e l'arte della navigazione....
Letteratura

Mitologia greca: le Nereidi

Le Nereidi erano delle figure della mitologia greca. Esse erano considerate creature immortali ed allo stesso tempo di natura benevola. Abitavano i luoghi dove esercitavano i loro poteri, assumendo da essi i vari nomi che le distinguevano. Facevano parte...
Letteratura

Mitologia greca: la casa di Atreo

Atreo, nella mitologia greca, fu re di Macedonia. Figlio di Pelope ed Ippodamia, fu padre di Agamennone e di Menelao. La loro famiglia è stata celebrata nei più famosi poemi e nelle tragedie di Sofocle, Euripide e Eschilo tra i tanti. La vicenda narra...
Letteratura

Le creature mitologiche più conosciute della storia

Nel corso della storia l’uomo ha sempre generato narrazioni in grado di arricchire la propria esperienza nel mondo. L’insieme delle storie fantastiche e dei miti tradizionali di un popolo ne costituisce la mitologia. Al centro delle narrazioni mitologiche...