Mitologia greca: le Nereidi

Tramite: O2O 28/10/2019
Difficoltà: media
15
Introduzione

Le Nereidi erano delle figure della mitologia greca. Esse erano considerate creature immortali ed allo stesso tempo di natura benevola. Abitavano i luoghi dove esercitavano i loro poteri, assumendo da essi i vari nomi che le distinguevano. Facevano parte del corteo del dio del mare: Poseidone. Le Nereidi, insieme ai Tritoni, venivano rappresentate come fanciulle con i capelli corti ornati di perle. Inoltre, erano a cavallo di delfini oppure di cavalli marini. Leggendo questa breve guida si possono avere delle informazioni sulla mitologia greca e per ciò che riguarda le Nereidi più note: Teti, Anfitrite e Galatea.

25

Galatea

Generalmente Galatea (colei che ha la pelle bianca) è raffigurata nel mare su un carro trainato dai delfini. Era una divinità marina ed era figlia di Nereo e Doride che risiedevano in mare con il compito di proteggere i marinai. Galatea, innamorata di un bellissimo pastore di nome Aci, aveva sempre respinto Il Ciclope. Un giorno Polifemo, mentre suonava il flauto seduto sulla cima di un colle, vide Aci e Galatea abbracciati sulla riva del mare. Allora accecato dalla gelosia afferrò un masso e lo scagliò violentemente sul pastore, uccidendolo. Galatea poi mutò il sangue di Aci in un fiume e lo mantenne in vita.

35

Anfitrite

Era una delle figlie più belle di Nereo e Doride. Poseidone notò la grazia delle sue movenze mentre danzava con le sorelle e se ne innamorò. Senza alcun indugiò si avvicinò a Anfitrite e le chiese di diventare sua sposa. La giovane però spaventata dalla domanda si buttò in mare. Si mise poi a nuotare e arrivò fino ai confini occidentali dove risiedeva Atlante. In quel posto Anfitrite si sentì al sicuro. Poseidone però la fece rintracciare da un delfino. Successivamente il delfino la consegnò a Poseidone e Anfitrite diventò la regina del mare. A differenza del marito che spesso si incapricciava per qualche ninfa, Anfitrite fu una sposa paziente e fedele.

Continua la lettura
45

Teti

È sicuramente la più bella delle Nereidi. All'inizio respinse la corte di Peleo e lo sfuggì, cambiando continuamente aspetto. Peleo però riuscì a catturarla mentre dormiva con l'aiuto di Chirone. A questo punto Teti accettò di sposare Peleo. Le nozze furono sfarzose e vennero celebrate sul monte Pelio. Dalla loro unione nacque uno dei più grandi eroi dell'antichità: Achille. Il piccolo, appena nato, venne immerso nelle acque del fiume Stige. In questo modo venne reso invulnerabile il corpo di Achille, ad eccezione del tallone per il quale era dalla madre.Teti viene rappresentata come una madre amorevole
.

55
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Mitologia greca: i Titani

Nella mitologia greca c'erano 12 titani che su istigazione di Gea si ribellarono contro il loro padre Urano che li aveva rinchiusi in un mondo sotterraneo (Tartaro). Tuttavia uno dei figli di Crono ovvero Zeus si ribellò a suo padre, e scatenò...
Letteratura

La mitologia greca nella cultura occidentale

Fra i popoli antichi, il più civilizzato e il più avanzato, in senso artistico e culturale, fu sicuramente quello greco. Dopo la conquista romana, l'arte, la filosofia e la mitologia greca vennero esportate e, grazie alle conquiste dell'impero romano,...
Letteratura

Mitologia greca: Demetra

Demetra è il nome che nella mitologia greca è stato attribuito all'omonima dea dell'agricoltura figlia delle divinità Croni e Rea rispettivamente sorella e consorte di Zeus (il re degli dei). Il suo nome viene raramente menzionato da Omero né...
Letteratura

Mitologia greca: Eracle e i suoi discendenti

Eracle era un personaggio della mitologia greca un semidio figlio di Zeus e Alcmena considerato un eroe ricco di coraggio, forza e grande intelligenza a tal punto da essere adorato sia come dio che come eroe. Tra le tante doti aveva anche una grande potenza...
Letteratura

Mitologia greca: Atena

Atena nacque di tutto punto dal cervello di Zeus, spaccato da un'accetta da Efesto. Ciò si verificò dopo che Zeus aveva inghiottito la prima moglie Metis. Dal cervello di Zeus uscì una giovane dea armata di tutto punto. Ella infatti aveva l'elmo, la...
Letteratura

Mitologia greca: Prometeo

Prometeo, figlio di Giapeto e di Climene, aveva la virtù di prevedere il futuro. Egli era il più intelligente della sua razza. Infatti, insegnò ai mortali la medicina, l'architettura, l'astronomia, l'arte di levigare i metalli e l'arte della navigazione....
Letteratura

Mitologia greca: la casa di Atreo

Atreo, nella mitologia greca, fu re di Macedonia. Figlio di Pelope ed Ippodamia, fu padre di Agamennone e di Menelao. La loro famiglia è stata celebrata nei più famosi poemi e nelle tragedie di Sofocle, Euripide e Eschilo tra i tanti. La vicenda narra...
Letteratura

L'importanza dei miti nella cultura greca

l'importanza dei miti nella cultura greca intesi come patrimonio di idee, tradizioni, istituzioni religiose e sociali, andavano a determinare la cultura di un popolo nella sua fase primitiva. Succedeva questo grazie alla narrazione di eventi accaduti...