Modigliani: biografia e opere principali

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La guida di oggi ci presenterà la figura di un pittore e scultore dallo stile davvero unico, sorto da un talento creativo innato ed inimitabile: il famoso Amedeo Clemente Modigliani. Egli nacque a Livorno il 12 luglio 1884, ultimo di quattro figli, con origini ebraiche per parte di padre e con i genitori ambedue atei, in un momento in cui la famiglia stava attraversando una grave crisi economica. Sebbene nulla lasciasse presagire l'indole artistica del piccolo Amedeo, nel futuro le sue grandi doti e la sua passione si svilupparono ed ancor oggi viene motivatamente ed universalmente considerato uno tra i più grandi pittori e scultori italiani del periodo storico fissato a cavallo tra l'ottocento ed il novecento. La sua vita nel complesso si svolse in modo difficoltoso, costellata da brutti eventi ed accompagnata da una salute cagionevole, ma ciò non fermò mai il suo genio ed ancor oggi possiamo ammirare le sue famose opere. Seguitiamo quindi nella lettura dei prossimi passi, nei quali verranno meglio descritte sia la biografia di questo grande artista che le sue principali opere.

27

Occorrente

  • Passione per l'arte.
37

Modigliani, forse a causa del dissesto economico della sua famiglia, non frequentò la scuola ed ebbe la madre come insegnante. Già nell'infanzia si presentarono i suoi problemi di salute: a 11 anni si ammalò di pleurite ed a 13 di tifo. I problemi riguardanti le malattie continuarono purtroppo ancora perché, una volta guarito dal tifo, Modigliani si ammalò di tubercolosi, dalla quale non guarì mai definitivamente. L'attaccamento della madre Eugenia per questo figlio fragile si rese evidente in modo particolare quando il piccolo Amedeo si ammalò una seconda volta di pleurite e lei prese la risoluzione di intraprendere con lui un viaggio in Italia, portandolo a visitare Venezia, Firenze, Roma e Napoli, città dal grande valore artistico.

47

Nel 1902 Modigliani si iscrisse all'Accademia delle belle arti di Firenze e, quattro anni più tardi, si trasferì a Parigi. In questi anni Modigliani iniziò a scolpire, ispirandosi in particolar modo alle sculture africane. Fu proprio nella capitale francese che conobbe importanti artisti come Picasso e Cézanne. Successivamente, verso il 1913, inizierà ad abbandonare la scultura per dedicarsi completamente alla pittura. Modigliani raffigurava principalmente nudi femminili, ma non mancarono anche ritratti di amici, amanti e scrittori.

Continua la lettura
57

Una delle figure più ritratte da Modigliani fu uno dei suoi amori: Jeanne Hébuterne. Anche Jeanne, come Amedeo, era una pittrice. Si trasferì con Jeanne in Provenza e nel 1918 ebbero insieme una figlia. Nonostante la vita tranquilla di quegli anni, la salute di Modigliani peggiorava sempre più. Nel 1919 tornò con la moglie incinta e la figlia a Parigi dove, insieme, passavano le giornate a dipingere e ritrarsi a vicenda. Nel 1920 Modigliani, a causa di una meningite, morì. Il giorno dopo, la moglie, presa dalla depressione e dalla tristezza, decise di suicidarsi buttandosi da una finestra della casa dove vivevano.

67

Modigliani ha privilegiato i ritratti rispetto alle sculture o i dipinti di paesaggi. I quadri più conosciuti sono sicuramente: "Il grande nudo disteso", dipinto nel 1917; il ritratto che fece a Pablo Picasso nel 1915, la "Ragazza in camicetta a pois" del 1919; i numerosi ritratti a Beatrice Hastings (dipinti soprattutto nel 1916) e quelli alla sua amata, Jeanne Hébuterne (una ricca collezione fu dipinta nel 1918). Alcune sculture, meno importanti e note dei dipinti di Modigliani e, come detto in precedenza, ispirate alle figure africane, sono state realizzate soprattutto tra il 1911 ed il 1913.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere le biografie dei grandi artisti serve a comprendere meglio le loro opere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Guida alle opere di Modigliani

Amedeo Modigliani, nato a Livorno nel 1884, è un artista che incarna alla perfezione la libertà espressiva e la piena autonomia di stile, tipiche dell'arte europea del primo Novecento. Distante da aggregazioni artistiche e movimenti strutturati, si...
Arti Visive

Biografia e opere del Bergognone

Ambrogio da Fossano (ca. 1451 - ca. 1522), detto il Bergognone, fu un pittore lombardo allievo di Vincenzo Foppa e strettamente legato artisticamente al mondo del minuzioso naturalismo in voga presso i pittori fiamminghi dell'epoca. Le notizie riguardanti...
Arti Visive

Edvard Munch: le principali opere

Edvard Munch 1863-1944) è stato un artista norvegese, tra i primi a concepire l'espressionismo, un modo dell'artista di dipingere un quadro facendone prevalere l'emotività interiore. La sua vita è stata segnata da eventi tristi, come la morte della...
Arti Visive

Duccio di Buoninsegna: biografia e opere

Linee morbide ed eleganti, un raffinato e sapiente uso di una vasta gamma cromatica ed una profonda sensibilità testimoniata dall'espressività dei volti raffigurati sono le caratteristiche fondamentali di Duccio di Buoninsegna, pittore considerato il...
Arti Visive

Giuseppe De Nittis: biografia e opere

All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione della biografia e delle opere di Giuseppe de Nittis, un pittore di origini italiane appartenente alla corrente compresa tra i periodi del Verismo e dell'Impressionismo italiano; periodi storici...
Arti Visive

Vita e opere principali di Raffaello

Solitamente, quando si pensa a Raffaello Sanzio (uno dei pittori maggiormente promettenti del Cinquecento italiano), vengono in mente anche Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti, perché egli è un loro contemporaneo. La propria reputazione ed importanza...
Arti Visive

Bernardo Daddi: biografia e opere

Il pittore toscano Bernardo Daddi nacque a Firenze nel 1290 e trovò la morte nel 1348 sempre nella città fiorentina, per colpa della peste. A livello artistico egli si formò alla bottega del grande maestro Giotto, insieme ad ulteriori pittori italiani...
Arti Visive

Canova: le principali opere

L'epoca del Neoclassicismo in ambito artistico vede tra i suoi maggiori esponenti il marchese Antonio Canova. Originario di Venezia, città che gli diede i natali nel 1757, Canova viene ricordato per la bellezza delle proprie sculture. Le linee sinuose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.