Monumenti e musei da visitare a Napoli

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Napoli è una delle città più stupende di tutta quanta l'Italia, nonché una delle meraviglie del Mondo. È particolarmente viva ed interessante, ricca di arte e di cultura, una delle località che merita di essere visitata per tanti validi motivi. Innanzitutto, si affaccia su un golfo assolutamente mozzafiato. Poi, nel capoluogo campano, è possibile trovare un buon cibo. Napoli è la città dell'energia e della buona tavola, dell'amore e della vivacità. Forse non tutti conoscono le tantissime opere d'arte che presenta, tra cui i monumenti ed i musei che arricchiscono ancor di più il patrimonio storico ed artistico di questa città. In questa semplice ma ricca guida spiegheremo cosa si dovrebbe visitare, nel modo più assoluto, e come trascorrere delle splendide giornate, nonché dei momenti spensierati in una delle località più amate al Mondo.

24

Per gli amanti della storia e dell'arte, il primo luogo da visitare è sicuramente il Castello noto sotto il nome di Maschio Angioino. Questo, oltre a costituire il simbolo della città, rappresenta un esempio di civiltà e di cultura medievale e rinascimentale. È stato costruito nel periodo angioino, e le sue enormi sale sono ricche della storia di una città e di una nazione. In particolare, questo Castello ricorda il periodo della dominazione borbonica, ma anche le antiche prigioni. Il Maschio Angioino, al giorno d'oggi, custodisce anche tantissime mostre e musei, tra cui quello civico, contenente opere del periodo Barocco di ineguagliabile bellezza. Inoltre, è presente una ricchissima ed importante biblioteca.

34

Un'altra importante attrazione della città di Napoli è sicuramente il Palazzo Reale. Questa rinomata meta turistica è situata in Piazza Plebiscito, e rappresenta il fulcro del centro storico insieme alla zona Spaccanapoli ed al Maschio Angioino. Spaccanapoli è una grossa strada che fa parte del centro storico della città partenopea, ed è lunga più di un chilometro. Il Palazzo Reale, invece, ha un'antichissima storia, ed è stata la residenza borbonica, nonché dei viceré spagnoli, austriaci, per poi rappresentare una delle dimore dei sovrani di casa Savoia, in seguito all'unità d'Italia.

Continua la lettura
44

Tra le meraviglie di questa metropoli la più importate è sicuramente la Napoli sotterranea, ossia una rete di cuniculi e di vie di comunicazioni che si trovano a circa 40 metri sotto terra. Le vie della Napoli sotterranea sono scavate nel tufo, e rappresentano un raro esempio di preistoria, ricca anche di successivi apporti da parte di altre civiltà. Tra queste annoveriamo, senz'altro, quelle greche e romane. Le prima forme della Napoli sotterranea risalgono a circa 5.000 anni fa, resi successivamente degli ipogei funebri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come visitare gratuitamente i principali musei europei

Quando si parte per una vacanza all'insegna della cultura, si cerca sempre di includere nel proprio itinerario i principali musei del posto, per essere certi di non perdersi la possibilità, magari l'unica, di vedere opere d'arte e veri e propri pezzi...
Mostre e Musei

Musei a Londra: quali visitare con i bambini

Londra è senza dubbio una delle mete turistiche più frequentate al mondo. La capitale del Regno Unito è ricca di luoghi di interesse storico e culturale tra cui il Big Ben, Trafalgar Square, il Tower bridge, il palazzo reale e molti altri monumenti....
Mostre e Musei

I musei migliori da visitare a Varsavia

Varsavia è uno dei centri artisti più importanti della Polonia. La città ridivenne capitale della stessa, dopo la prima guerra mondiale. Ma, purtroppo tra il 1939 e il 1945 subì la durissima occupazione tedesca, nel corso del quale venne quasi completamente...
Mostre e Musei

Come visitare i musei della provincia di Mantova

L'Italia è ricca di paesaggi mozzafiato e stupende città caratterizzate da storia,arte e grande cultura. Una delle città più belle dell'Italia settentrionale è senza dubbio Mantova, un comune che è situato nella regione Lombardia. La città è caratterizzata...
Mostre e Musei

Consigli sui Musei da visitare a Berlino

Berlino, oltre ad essere il capoluogo della Germania, è stata inserita tra le città d'arte in Europa e viene assediata ogni anno da centinaia di migliaia di turisti. Questa cittadina offre numerosi spunti e molteplici opportunità per attingere delle...
Mostre e Musei

I 5 migliori monumenti da visitare nel Lazio

Il Lazio è tra le regioni più belle del nostro Paese, la stessa che ospita la città eterna, Roma. L'importante passato storico del centro Italia, dagli Etruschi ai Romani, ci ha regalato un'ampia vastità di testimonianze di quei tempi, costruzioni,...
Mostre e Musei

I musei più strani da visitare

Siamo abituati a visitare musei di cui sentiamo spesso parlare, famosi nel mondo, ma esistono altri tipi di musei meno conosciuti, altrettanto affascinanti. Tra quelli più strani da visitare c'è il Museo della Bad Art, a Boston, di proprietà privata,...
Mostre e Musei

5 musei in Lombardia da visitare assolutamente

Siete dei cultori del bello e dei fervidi amanti dell'arte? Ogni qualvolta partiate per una nuova entusiasmante vacanza, il vostro primo pensiero è quello di scegliere i musei da visitare? Se state partendo in viaggio per la Lombardia, questa è la guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.