Pedagogia: il metodo Gordon

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In pedagogia: il metodo Gordon altro non è che una serie di tecniche per facilitare la comunicazione e renderla efficacie dal punto di vista psicologico. In particolar modo riguarda il rapporto tra alunno/insegnante. Le tecniche adottate in questione ne sono quattro.
Tali tecniche mirano al coinvolgimento totale dell'alunno e dell' insegnante.

24

La prima è l'ascolto suddiviso a sua volta in: passivo, di accoglienza verbale, caloroso e attivo. I primi due riguardano l'attenzione, gli ultimi invece l'incoraggiamento e il riflettere senza giudicare.
La seconda è il messaggio in prima persona, nel quale l'alunno entra in contatto diretto e riavvicinato con l'insegnante. Fondamentale è proprio il ruolo di quest'ultimo che deve cercare di applicare un linguaggio semplice, in prima persona e che riguardi i propri sentimenti. L'effetto sarà che l'alunno si fiderà dell'insegnante, senza assumere atteggiamenti di difesa.

34

Inoltre abbiamo il metodo senza perdenti, il principale obiettivo è quello di cercare di elaborare soluzioni che vadano bene per entrambi, per risolvere eventuali contrasti. Fondamentale è proprio quello di rispettare chiunque senza far prevaricare una tesi sull'altra.
Poi vi è la tecnica del problem solving, nella quale bisogna dedicarsi tempo a vicenda, detto "tempo relazionale", dove l'alunno può esprimere ansie, preoccupazioni, disagi.

Continua la lettura
44

Di uguale importanza a quelle fin'ora descritte è anche il cosidetto "circle time".
Ovvero uno spazio nel quale gli alunni posso interagire fra di loro, discutere e confrontarsi, scegliendo un argomento a piacere. Veri protagonisti quindi sono i ragazzi, e l'insegnante assume un ruolo secondario, dedicandosi prettamente all'ascolto, monitorando la discussione.
Ne nasce così un clima distensivo, rilassante e di amicizia e collaborazione e perché no di complicità reciproca dove il confronto mira alla conoscenza reciproca, all'integrazione e interazione globale che unisce il gruppo rendendolo in questo caso molto più forte e solido nell'affrontare successivamente nuove tematiche in maniera molto più matura ed equilibrata, avendo già di per sè effettuato un primo passo di conoscenza e avendo così individuato anche quelle che sono le caratteristiche e i gusti personali di ogni individuo. L'alunno stabilendo con l'insegnate e con gli altri un rapporto di fiducia reciproca, adotterà questo atteggiamento anche successivamente in caso di urgenza, liberandosi così da quelle che possono essere i propri conflitti e preoccupazioni che riguardano non solo il campo scolastico ma anche la vita personale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Pedagogia: il metodo Steiner

La pedagogia è una scienza umana (o sociale) in cui si studia la formazione dell'uomo durante l'intero ciclo vitale. Ciò naturalmente comprende l'infanzia, che è il punto di partenza nella vita dell'uomo. Nel corso dei secoli nacquero metodi di studio...
Letteratura

Cartesio: il discorso sul metodo

Il "Discorso sul metodo" rappresenta un'opera composta e pubblicata dal filosofo-matematico René Descartes, italianizzato come Cartesio, nel 1637. Ancora oggi viene considerata come il primo trattato filosofico moderno. Esso si presenta, come suggerito...
Letteratura

I 5 migliori libri per pedagogisti

Il problema dell'educazione dei più piccoli e il problema dell'educazione dell'essere umano nel suo processo paideutico nei confronti delle istituzioni, della storia e della politica. La pedagogia è una materia affascinante in continua evoluzione, nei...
Letteratura

I maggiori esponenti del cognitivismo

Riuscire a comprendere la complessità degli schemi mentali, delle sue funzioni e di come si svolgano le rielaborazioni delle informazioni che il cervello riceve, è di estremo interesse; si sviluppano così diversi approcci di ricerca in questo ambito,...
Letteratura

Daniel Pennac: biografia e opere

Daniel Pennac (vero nome Daniel Pennacchioni, nato nel 1944 a Casablanca, Marocco) è uno scrittore francese. Ha ricevuto il Prix Renaudot nel 2007 per il suo saggio Chagrin d'école. Daniel Pennacchioni è il quarto e ultimo figlio di una famiglia corsa...
Letteratura

I migliori libri di Tolstoj

Lev Nikolaevič Tolstoj nasce all’interno della tenuta di Jasnaja Poljana, in Russia, il 9 settembre 1828, dal conte Nikolaj e dalla principessa Marija, appartenenti a una delle famiglie russe più prestigiose del tempo. La sua formazione è prevalentemente...
Letteratura

I migliori romanzi di Edgar Allan Poe

La Letteratura è quanto di più prezioso abbiamo per esplorare nuovi mondi e sperimentare emozioni ed avventure sempre nuove nella veste dei vari protagonisti. Tra i classici della letteratura, tra le opere più belle ed interessanti da leggere, spicca...
Letteratura

Virginia Woolf: vita e opere principali

Virginia Woolf fu una delle figure più importanti e innovative della letteratura inglese del ventesimo secolo. Virginia Woolf fu scrittrice e saggista. Fu molto attiva nella lotta per i diritti delle donne, e dette vita al primo nucleo del circolo culturale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.