Pianoforte: corretta posizione della mano

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se siamo degli amanti della musica ed in particolare ci piacerebbe imparare a suonare uno strumento, nella maggior parte dei casi preferiamo rivolgerci a professionisti, che con dei corsi spesso molto costosi, ci insegnano tutte le tecniche necessarie per riuscire a suonare correttamente lo strumento desiderato. Tuttavia se vogliamo risparmiare qualcosa e provare ad imparare da soli a suonare il nostro strumento, non dovremo fare altro che cercare su internet fra le moltissime guide esistenti quella che riguarda lo strumento musicale che più ci piace. Questo ci permetterà anche di capire se quello è realmente lo strumento che preferiamo e magari successivamente potremo affinare le nostre tecniche, con dei corsi più professionali. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo qual è la corretta posizione che dovrà assumere la nostra mano quando suoniamo il pianoforte.

24

Per prima cosa, assicuriamoci di essere seduti correttamente: l’altezza dello sgabello deve essere tale che i nostri avambracci formino un angolo retto con l’asse della tastiera. I piedi devono poter poggiare comodamente a terra, quindi anche le cosce devono formare idealmente un angolo retto con le gambe. Inoltre è necessario sedersi “in punta di sgabello” ossia occupando col fondoschiena solo la metà anteriore dello sgabello. Lo sgabello dunque deve essere posizionato (oltre che al centro della tastiera ovviamente) leggermente più indietro.

34

Molti di noi avranno in mente l’immagine dell’insegnante severo che costringe i propri giovani allievi a suonare con un’arancia sotto il palmo della mano. Partendo dal presupposto che suonare con un’arancia sotto il palmo è impossibile anche per un adulto, figurarsi per un bambino, bisogna ammettere che questa tecnica (a dir poco obsoleta) si fonda in realtà su un principio sacrosanto. Infatti la mano del pianista deve formare un “ponte” il cui punto più alto deve corrispondere alla nocca del dito medio (epifisi distale del 3° osso metacarpale). La parte a contatto coi tasti deve essere la porzione anteriore dei polpastrelli: quindi le dita non devono assolutamente essere dritte, ma devono seguire la curvatura del ponte.
Attenzione a non suonare nè con le punta delle dita, nè con la parte centrale del polpastrello.

Continua la lettura
44

Infine facciamo molta attenzione affinché il nostro “ponte” regga anche durante l’attività pianistica, non devono registrarsi cedimenti né a livello del palmo, né a livello delle falangi. Questo, tuttavia, non deve portare a degli irrigidimenti delle dita, del polso, o dell’avambraccio tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come imparare a suonare il pianoforte da autodidatta

Gli strumenti musicali, sono sicuramente molto affascinanti e fanno parte di un mondo abbastanza complesso in cui è difficile entrare se non si impara bene a suonare il pianoforte, la chitarra, il violino o qualsiasi altro strumento. Se volete lanciarvi...
Musica

10 segreti per suonare il pianoforte

Siete appassionati di musica da pianoforte? Avete un pianoforte e siete vogliosi di utilizzarlo, ma non sapete da dove iniziare per imparare a suonarlo correttamente? Niente paura! Questa guida fa proprio al caso vostro. Scopriamo insieme i 10 segreti...
Musica

10 consigli per suonare il pianoforte

Imparare il pianoforte non è un'impresa facile ma seguendo delle buone regole e impegnandosi a fondo, anche questo strumento può essere suonato con facilità. Ci vuole costanza e passione come in tutte le cose. Ecco qui 10 consigli per suonare il pianoforte...
Musica

Come suonare gli accordi per pianoforte

Il piano forte è tanto bello quanto difficile da suonare. C'è bisogno infatti di ore e ore di lezione e tanto impegno per riuscire a suonarlo con maestria. Tuttavia ci sono dei consigli che potrebbero tornarvi utili nel caso in cui vogliate iniziare...
Musica

Come suonare le ottave al pianoforte

Cercheremo di spiegare all'interno di questa semplice e brevissima guida alcune tecniche che vi porteranno ad apprendere come suonare le ottave al pianoforte. Vi serviranno quanto meno alcune nozioni basilari sul pianoforte, sull'utilizzo di tale strumento,...
Musica

Come suonare il clavicembalo

Con il termine Clavicembalo non si intende soltanto uno strumento musicale, ma tutta la famiglia degli strumenti a corde aventi una tastiera (alla quale appartengono, ad esempio, la Spinetta e il Virginale, che sono più piccoli di quello che solitamente...
Musica

Come scegliere un pianoforte da studio

Studiare la musica rappresenta, sicuramente, uno dei piaceri più sublimi della vita, un po' come perseguire tutte quante le discipline artistiche dopotutto. Per studiare il pianoforte, naturalmente, è necessario acquistarne uno, nonostante inizialmente...
Musica

5 modi per accompagnare un cantante con il piano

Cantare è la passione di molte persone che hanno una splendida voce, una passione per la musica e vogliono sfruttarla al massimo per cantare dei brani davvero incredibili, in grado di esaltare al meglio le doti della propria voce. Ovviamente per cantare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.